[googleb0de03b8602a8fdb.html]

giovedì 31 dicembre 2009

Giorgio Gaber - O Bella Ciao
Video e testo







Il testo 

Questa mattina 
mi sono alzato, 
o bella, ciao! 
bella, ciao! 
bella, ciao, ciao, ciao! 
Questa mattina 
mi sono alzato 
ed ho trovato 
l'invasor. 
O partigiano, 
portami via, 
o bella, ciao! 
bella, ciao! 
bella, ciao, ciao, ciao! 
Bel partigiano, 
portami via, 
che mi sento di morir. 
E se io muoio 
da partigiano, 
o bella, ciao! 
bella, ciao! 
bella, ciao, ciao, ciao! 
E se io muoio 
da partigiano, 
tu mi devi seppellir. 
E seppellire 
lassù in montagna, 
o bella, ciao! 
bella, ciao! 
bella, ciao, ciao, ciao! 
E seppellire 
lassù in montagna 
sotto l'ombra 
di un bel fior. 
E le genti 
che passeranno 
o bella, ciao! 
bella, ciao! 
bella, ciao, ciao, ciao! 
E le genti 
che passeranno 
Mi diranno 
«Che bel fior!» 
«È questo il fiore 
del partigiano», 
o bella, ciao! 
bella, ciao! 
bella, ciao, ciao, ciao! 
«È questo il fiore 
del partigiano 
morto per la libertà!»

lunedì 28 dicembre 2009

Top digital Download




Classifica 28.12.2009
midi karaoke video testi accordi

1. LADY GAGA - BAD ROMANCE

2. GIANNA NANNINI - SALVAMI

3. JAY-Z + ALICIA KEYS - EMPIRE STATE OF MIND

4. BLACK EYED PEAS - MEET ME HALFWAY

5. ELISA - TI VORREI SOLLEVARE

6. MIKA - RAIN

7. MARCO - DOVE SI VOLA

8. NOEMI FT. FIORELLA MANNOIA - L' AMORE SI ODIA

9. RIHANNA - RUSSIAN ROULETTE

10. GIUSY FERRERI - MA IL CIELO E' SEMPRE PIU' BLU

domenica 27 dicembre 2009

Pacifico - Fine fine
Video, testo e accordi





Midi karaoke



Il testo

Fine, fine, pioggia di piccole spine,
dal cielo velato cadute, spruzzate, paracadutate
Fine, fine, che allaga tombini e cantine,
in piccole pozze riunite, adunate, a due piedi saltate

RIT.
Scendi lentamente, portale i miei saluti più sinceri,
batti piano sui vetri e sciogli i dispiaceri
Scendi piano piano, che ti senta arrivare da lontano,
che abbia tempo per riparare, rifiatare

Fine, fine, pioggia e corone di spine,
nel cielo imbiancato con cura intrecciate, ad ognuno assegnate
Fine, fine, cadono grani e perline,
in queste mattine d'estate infiammate a lungo invocate

RIT.
Scendi lentamente, portale i miei saluti gentilmente,
lascia che si riposi e non le manchi niente
Scendi piano, piano, gocciolando sul viso e sulla mano,
vai dovunque per rinfrescare, dissetare

Vieni ad aiutarmi,
so che puoi ascoltarmi
Vieni prima che sia tardi

RIT.
Scendi lentamente, dopo tanto calore, finalmente
si riprende respiro e non si sente niente
Scendi piano, piano, temporale passato e già lontano,
che possiamo dimenticare, riposare!


Accordi per chitarra


DO# FA#7+ LA#m
Fine, fine, pioggia di piccole spine,

DO#/SOL# FA# LA#m SOL#
dal cielo velato cadute, spruzzate, paracadutate

DO# FA#7+ LA#m
Fine, fine, che allaga tombini e cantine ,

DO#/SOL# FA# LA#m
in piccole pozze riunite, adunate, a due piedi saltate

RIT.

DO# FA#7+ SOL# LA#m
Scendi lentamente, portale i miei saluti più sinceri,

FA# LA#m SOL# FAm SOL#
batti piano sui vetri e sciogli i dispiaceri

LA#m DO# FA#7+ LA#m
Scendi piano piano, che ti senta arrivare da lontano,

FA# LA#m SOL# FAm SOL#
che abbia tempo per riparare, rifiatare


DO# FA#7+ LA#m
Fine, fine, pioggia e corone di spine,ù

DO#/SOL# FA# LA#m SOL#
nel cielo imbiancato con cura intrecciate, ad ognuno assegnate

DO# FA#7+ LA#m
Fine, fine, cadono grani e perline ,

DO#/SOL# FA# LA#m
in queste mattine d'estate infiammate a lungo invocate

RIT.

DO# FA#7+ SOL# LA#m
Scendi lentamente, portale i miei saluti gentilmente,

FA# LA#m SOL# FAm SOL#
lascia che si riposi e non le manchi niente

LA#m DO# FA#7+ LA#m
Scendi piano, piano, gocciolando sul viso e sulla mano,

FA# LA#m SOL# FAm SOL#
vai dovunque per rinfrescare, dissetare


FA# DO#
Vieni ad aiutarmi,

SI FA#
so che puoi ascoltarmi

SOL#
Vieni prima che sia tardi

RIT.

DO# FA#7+ SOL# LA#m
Scendi lentamente, dopo tanto calore , finalmente

FA# LA#m SOL# FAm SOL#
si riprende respiro e non si vede niente

LA#m DO# FA#7+ LA#m
Scendi piano, piano, temporale passato e già lontano,

FA# LA#m SOL# FAm SOL#
che possiamo dimenticare, riposare.

sabato 26 dicembre 2009

Checco Zalone - Evviva u punti
Video e testo







Il testo

Innanzitutto mi scusu cu a gente de a Calabria
pe chistu accentu pseudo Calabrese
però io sono molto vicinu a la Calabria
perchè è na terra bellissima

volevo fare questa cosa
contro tutti i cantanti
che hanno parlato male de la Calabria
e che secondo me
ci deve entrare un pezzo brutto
due chili de 'nduja 'nta u culu
così si imparanu si figghi de puttana
a parlare male de la Calabria

Detto questo volevo fare una canzone
che inneggia a una cosa
che sono anni ca a gente ne parla
che se ne parla ma che non la fanu mai

E' stanca ormai a gianti
sono anni ca ciù raccunti
mio caro presidente u faciumu stu cazzu i punti!
u facimu stu puuunti
u facimu stu puuunti
tengo na femmina a messina cu u punti ma fazzu prima
tengo na femmina a caltanissetta cu u punti ma fazzu qiu in fretta
tengo na femmina a canicattè
cu u punti ma fazzu ogni dì
tengo na femmina a racalbuto ca ce fazzu u marito cunnuto
tengo na femmina a milazzo cu u punti ce do...
e ca ma mancato a rima...e venutumi na rima...
a no...me l'abbrazzuuu!

evviva a Calabria...

u facimu stu puuunti
u facimu stu puuunti

evviva a Calabria...

evviva i femmini calabresi
che su i miagghiu di tutti
e che sunu buani da leccarsi i baffi...
i loru...
evviva u sud...
u facimu stu puuunti
u facimu stu puuunti

Checco Zalone - Market
Video

Checco Zalone - Sui Navilli
Video












Checco Zalone - Arrivo a Milano
Video

Checco Zalone - Shallala
Video









Checco Zalone - Country Angela







Checco Zalone - Country Angela



Il testo

Se mi chiedi chi è,

la ragazza per me

Angela io dico te

Se mi chiedi chi è,

il ragazzo per te

Angela io dico me

 

Se mi chiedono a me

io ti dò due belle gnocche in cambio di Angela

io dico no, no

 

Ma cosa vuoi da me, se anzichè il caffè

io come mi sveglio la mattina penso ad Angela

faccio la pipì, faccio la pupù

ma con la mia mente stò costantemente ad Angela

 

Ma cosa vuoi da me, trovimela a me

una così bella e così immensemente Angela

 

Angela, amore mio

io e te per sempre insieme

sia nella brutta che nella cattiva sorte amore

Amore, io avrò cura di te

ma no com a quella, Franco Battiato, la cura, a chiacchiere

no Angela, io pagherò

pagherò i migliori dottori per curare le malattie

che ti colpiranno, perché le malattie arrivano

ragazzi non dobbiamo nascondercelo

ma saremo in due a curarle le TUE malattie

e guadanche saranno loro ad averla vinta su di te

tu non dovrai mai tèmerle, mai, mai o mia bella

la spingo io la carrozzella Angela

 

Ma cosa vuoi da me, se anzichè il caffè

io come mi sveglio la mattina penso ad Angela

ami solo me, spositi con me

che in viaggio di nozze io ti porto a…Losangela

Checco Zalone - Sfascia Famiglie
Il testo





Il testo

Ancora tu ma che vuoi
Io voglio l'assegna della mantenimenta
Ma se te l'ho data la settimana passata l'assegna
Si ma è postdatata 7 mesi
E allora?Qual'è il problema?
ti ho applicato il minimo
bada il mio avvocato ha detto che non è legale l'assegno di postdatata
chi è questo qua?dove c'ha lo studio?chi è?
lui ha studio legale a Milano
ah..allora dicci a questo ignorante che al sud italia l'assegni postdatati sò buoni
e non accettarli è segno di maleducazione
ma vedi se io devo avere a che fare con certi cafoni
e mò sparisci davanti agli occhi miei senò te ne faccio pentirtene bella!
tu minaccia me?io ti faccio la denuncia penala,bada!
bada?bada tu,badante!
tu jiv la badante e papà
ma te l'hai scurdat u passat?
e io per sposarmi a te
pronto avvocato?questo stronzo di mio marito non mi vuole dare l'assegno di mantenimento

si chiamava Petra
e mi basto uno sguardo al suo di dietra
che mia moglie mi apparè così racchia
e dicei tra me "quant'è bona sta polacchia"

quel di dietra che fa perdere la testa ce l'hanno tutte le donne dell'esta
quel di dietra crea scompigli
quel di dietra con gli artigli
quel di dietra sfascia famiglie
vattene via
fai la valigia,torna a casa tua
dalla polacchia venite qua pè fà fess a noi papà
sfascia famiglia dall'ungaria
dall'erzigovia dalla rumania
o dalla russia bolscivita
maledetta europa unita

come permette tu offendere me con queste brutta parola?
ma non stavo parlando con te
e con chi?
con il tuo mazzo
adesso con te facciamo i conti:
sono spariti dei preziosi gioielli di famiglia
e tutti ci pensiamo che hai stata tu
ma quali questi?
u collier e mammà
ha lasciato tuo padre me prima di more
vedi lui scritto anche in testamento
damm cà
"lascio tutti i miei beni mobili e immobili a mia nuora petra bellakulovic e qui di seguito riporto anche il perchè"
g facev u bidè?a papà?
ma com te l'agg fatt ji p desc ann!sporcaccion!

attenzione queste qui stanno in agguato
sto dicendo al cinquantenne un pò arrapato
son terribiliste bionde però il trattato di mastri le nasconde

sfascia famiglie vattene via
fai la valigia,torna a casa tua
dalla polacchia venite qua pè fà fess a noi papà
sfascia famiglia dall'ungaria dall'erzigovia dalla ucraina
o dalla russia bolscivita
maledetta europa unita

gente come te vota Calderoli

Checco Zalone - W Le Tette Grosse
Video e testo





Il testo

Forse una canzone non lo potrà mai spiegare,
come dello starsene sdraiati su di te,
sotto questi monti un vero parco naturale,
un mistero senso della vita più non è,
questa mia canzone oggi voglio dedicare,
alle 2 gemelle che più belle non c'è ne.

W le tette grosse, ma ch'è bello far l'amore sulle tue montagne russe,
W la sesta misura, vada bene a condizione che sia roba di natura,
W le donne grasse, mi sta bene anche un pò di cellulite sulle coscie,
W le tette grosse, ci vorrebbe una legge per deturle dalle tasse,
W le tette grosse perchè, Così grosse ce l'hai solo te.

Questa mia canzone è un forte grido di protesta,contro ciò che va si moda in questa società,
contro le scheletriche modelle e lo stilista, croce delle ragazzine di tenera età,
O fanciulla vieni giù da quella passerella, e cantiamo insieme l'inno al grasso e alla mammella.

W le tette grosse, ma ch'è bello far l'amore sulle tue montagne russe,
W la sesta misura, vada bene a condizione che sia roba di natura,
W le donne grasse, mi sta bene anche un pò di cellulite sulle coscie,
W le tette grosse, ci vorrebbe una legge per deturle dalle tasse,
W le tette grosse perchè, Così grosse ce l'hai solo te.

W le tette grosse,
W la sesta misura,
W le donne grasse,
W le tette grosse.

W le tette grosse perchè, Così grosse ce l'hai solo te

Checco Zalone - Quando Due Si Lasciano
Video e testo





Il testo

Quando due si lasciano
molte cose restano sospese
specie se si comprano
e le paghi a tanto a tanto al mese
quando due si ammollano
c'è che mentre il sentimento ormai si è spento
molti anni passano
e rimane acceso quel finanziamento.

Quando vide il Trilogy in vetrina
mi facè na malatia
e per comprarcelo portai
la busta paga di mia zia
con i diamanti lo voleva
mica i semplici zirconi
mo capisci perchè io
mi sto mangiando i miei milioni.

Quando poi ti arriva il primo
bollettino di pagamento
li per li tu provi solo
un attimino di sgomento
poi ti sembra di scontrare
con la testa contro il muro
ed è come se una spranga
ti si ficca dritto dritto

Quando due si lasciano
le rate restano
quando due si ammollano
gli interessi aumentano
perché se una fidanzata
ti provoca lo strazio
tutto ciò alla finanziaria
non ce ne fotte un cazzio
anzi uno stracazzio
maledetto topazio

Evabbuò io ti perdono
perché questo cuore sa perdonare
però io solo una cosa mi auguro
che tu spendi i stessi soldi
che sto spendendo io
guarda io non sono vendicativo
ma te li devi spendere
di lasciativo tutti di lasciativo

Checco Zalone - Lo sto sognando
Video e testo



Il testo

Quanta gente che dal niente al successo arriverà
quanta gente che un bel niente mai ci succederà
perchè la vita è così, certi no certi si
per questo non mi tormento canto e sto contento.

Tanto lo sto sognando che mentre canto
io e te ci stiamo innamorando.
Canto fantasticanto che mentre canto
c'è chi mi sta masterizzando io canto...
mi basta tanto io canto anche più di Coccianto.

Per chi sente che "We are the champions" mai sarà
per la gente che svegliandosi all'alba perderà
tra i 999 c'è chi sta messo fregato più di me
per questo non mi tormento canto e sto contento.

Tanto lo sto sognando che mentre canto
io e te ci stiamo innamorando.
Canto fantasticanto che mentre canto
c'è chi mi sta masterizzando io canto...
mi basta tanto io canto alla faccia di Morando.

Checco Zalone - Cado dalle Nubi
I Uomini Sessuali






Checco Zalone - Midi Karaoke

Il testo

Quanta cattiveria in questa società
Nei confronti di chi tiene un'altra sessuità
Quanta gente che vi ingiuria
Quanta gente che vi attacca
Solo pecché non vi piace la patacca

Gli uomini sessuali sono gente tali e quali come noi
Noi normali
Sanno piangere, sanno ridere, sanno battere le mani
Proprio come noi persone sani
Gli uomini sessuali non ci avranno gli assorbenti
Ma però ci hanno le ali
Per volare via, con la fantasia
da questa loro atroce malattia...

E se eri tu così...
he! e ridi ridi... hii hii
e se eri tu così...
he! cretino, insensibile
e se eri tu così...
he! e ridi ridi ... eh eh eh
ridi che mamma ha fatto i gnocchi..

...

E se eri tu così...
he! e ridi ridi ... eh eh eh
e ridi che mamma ha fatto i gnocchi..

Checco Zalone – Angela
Video, testo, accordi e karaoke




Checco Zalone – Angela - midi karaoke




Il testo


Se mi chiedi chi è,
la ragazza per me
Angela io dico te
Se mi chiedi chi è,
il ragazzo per te
Angela io dico me
Se mi chiedono a me
io ti dò due belle gnocche in cambio di Angela
io dico no, no

Ma cosa vuoi da me, se anzichè il caffè
io come mi sveglio la mattina penso ad Angela
faccio la pipì, faccio la pupù
ma con la mia mente stò costantemente ad Angela

Ma cosa vuoi da me, trovimela a me
una così bella e così immensemente Angela

Angela, amore mio
io e te per sempre insieme
sia nella brutta che nella cattiva sorte amore
Amore, io avrò cura di te
ma no com a quella, Franco Battiato, la cura, a chiacchiere
no Angela, io pagherò
pagherò i migliori dottori per curare le malattie
che ti colpiranno, perchè le malattie arrivano
ragazzi non dobbiamo nascondercelo
ma saremo in due a curarle le tue malattie
e guadanche saranno loro ad averla vinta su di te
tu non dovrai mai temerle, mai, mai o mia bella
la spingo io la carrozzella Angela

Ma cosa vuoi da me, se anzichè il caffè
io come mi sveglio la mattina penso ad Angela
ami solo me, spositi con me
che in viaggio di nozze io ti porto a Losangela

Accordi per chitarra

Se mi [DOadd9] chiedi chi è - la ra[SOL/SI]gazza per me
[FA] Angela [FAm6]... io dico [DO] te.
Se mi [DOadd9] chiedi chi è - il ra[SOL/SI]gazzo per te
[FA] Angela [FAm6]... io dico [DO] me

Se mi [MIm] chiedono a me:
'io ti [SOLm] dò due belle [LA] gnocche in cambio di [REm] Angela'
io dico [FAm] no, no

Ma cosa vuoi da [DO] me, se anzichè il caffè
io co[SOL/SI]me mi s[LAm]veglio la mattina penso ad [REm] Angela
faccio la pi[SOL]pì, faccio la pupù
ma con la mia [FA] mente stò cos[SOL]tantemente ad [MIm] Angela [SOL]

Ma cosa vuoi da [DO] me, trovimela a me
[SOL/SI] una così [LAm] bella e così immensemente [REm] Angela [FAm]

[DO] Angela, amore mio
io e [DO7+sus2] te per sempre insieme
sia nella [FA] brutta che nella cattiva sorte [FAm6] amore
Amore, [DO] io avrò cura di te
ma no com a quella, Franco Bat[DO]tiato, la cura, a chiacchiere
no Angela, io paghe[DO7+sus2]rò
pagherò i migliori dottori per curare le malat[FA]tie
che ti colpiranno, [FAm6] perchè le malattie arrivano
ra[DO]gazzi non dobbiamo nascondercelo
ma saremo in [MIm] due a curarle le TUE malattie
e guadanche saranno [SOLm] loro ad averla vinta su di [LA] te
tu non dovrai mai [REm] tèmerle, mai, mai o mia bella [FAm]
la spingo io la carrozzella Angela

Ma cosa vuoi da [DO] me, se anzichè il caffè
io co[SOL/SI]me mi s[LAm]veglio la mattina penso ad [REm] Angela
ami solo [SOL] me, spositi con me
che in viaggio di [FA] nozze io ti [SOL] porto a...Los[MIm]angela [SOL7]

[DO] [SOL/SI][LAm] [REm] Ti amo
[SOL] [FA][SOL][MIm][SOL7] [DO]

Checco Zalone - Cado dalle nubi



Midi Karaoke



1. Angela
2. I Uomini Sessuali
3. Lo Sto Sognando
4. Quando Due Si Lasciano
5. W Le Tette Grosse
6. Sfascia Famiglie
7. Country Angela
8. Shallala'
9. Arrivo A Milano
10. Sui Navilli
11. Market
12. Vedo Milano
13. Mi Lascia Marika
14. Evviva U Punti

Luci a San Siro - Roberto Vecchioni
Video, testo e accordi





Luci a San Siro- midi karaoke



Il testo

Hanno ragione
hanno ragione
mi han detto e' vecchio
tutto quello che lei fa
parli di donne
da buon costume
di questo han voglia
se non l'ha capito gia'
E che gli dico
guardi non posso
io quando ho amato
ho amato dentro gli occhi suoi
magari anche
fra le sue braccia
ma ho sempre pianto
per la sua felicita'
Luci a San Siro
di quella sera
che c'e' di strano
siamo stati tutti la'
ricordi il gioco
dentro la nebbia
tu ti nascondi
e se ti trovo ti amo la'
ma stai barando
tu stai gridando
cosi' non vale
e' troppo facile cosi'
trovarti e amarti
giocare il tempo
sull'erba morta
con il freddo che fa qui
Ma il tempo emigra
mi ha messo in mezzo
non son capace
piu' di dire un solo no
ti vedo e a volte
ti vorrei dire
ma questa gente intorno a noi
che cosa fa
fa la mia vita
fa la tua vita
tanto doveva
prima o poi finire li'
ridevi e forse
avevi un fiore
non ti ho capita
non mi hai capito mai
Scrivi Vecchioni
scrivi canzoni
che piu' ne scrivi
piu' sei bravo a fa' i dane'
tanto che importa
a chi le ascolta
se lei c'e' stata o non c'e' stata
e lei chi e'
Fatti pagare
fatti valere
piu' abbassi il capo
e piu' ti dicono di si
e se hai le mani... sporche
che importa
tienile chiuse
nessuno lo sapra'
Milano mia
portami via
fa tanto freddo, schifo
e non ne posso piu'
facciamo un cambio
prenditi pure
quel po' di soldi
quel po' di celebrita'
ma dammi indietro
la mia Seicento
i miei vent'anni
e una ragazza che tu sai
Milano scusa
stavo scherzando
Luci a San Siro
non ne accenderanno
piu'...



Accordi per chitarra

DO DO7 FA REm | DO DO FA SOL

          DO           DO7
Hanno ragione, hanno ragione 
                   DO7                         REm
mi han detto:"E' vecchio tutto quello che lei fa, 
          REm   FA            SOL
parli di donne,     da buon costume 
                FA           SOL        DO
di questo han voglia se non l'ha capito già" 
           DO                DO7                 DO7
E che gli dico:"Guardi non posso, io quando ho amato 
                          FA
ho amato dentro gli occhi suoi, 
        FAm              DO    LAm
magari anche fra le sue braccie
             REm           SOL        DO  FA
ma ho sempre pianto per la sua felicità"



DO DO5+ DO6 DO5+
Luci a San Siro, di quella sera,
DO RE-
che c'è di strano, siamo stati tutti là
RE-7 SOL
ricordi il gioco, dentro la nebbia
SOL4 SOL7 DO
tu ti nascondi e se ti trovo ti amo là
DO7+
ma stai barando, tu stai gridando,
DO7 FA
così non vale è troppo facile così,
FA- DO
trovarti e amarti, giocare il tempo,
LA- RE-
sull'erba morta e
SOL7 DO
con il freddo che fa qui.
LA4 LA7 RE
Ma il tempo emigra,
RE6 RE7+
m'han messo in mezzo,
RE6 RE MI-
non son capace più di dire un solo no
MI-7 LA
ti vedo e a volte, ti vorrei dire
MI-7 LA7
ma questa gente intorno
RE
a noi che cosa fa?
RE7+
Fa la mia vita, fa la tua vita,
RE7 SOL
tanto doveva prima o poi finire lì
SOL-7 RE
ridevi e forse, avevi un fiore,
MI-7 LA7
non ti ho capita,
RE
non mi hai capito mai.
SI4 SI7 MI MI6

Scrivi Vecchioni, scrivi
MI7+ MI6 MI
canzoni che più ne scrivi
MI6 FA#-7
e più sei bravo e fai danè
SI7
tanto che importa,
FA#-7
a chi le ascolta, se lei c'è stata
SI7 MI
o non c'è stata e lei chi è?
MI7+
Fatti pagare, fatti valere,
MI7 LA
più abbassi il capo e più ti dicono di sì
LA-7
e se hai le mani sporche,
MI FA#-7
che importa, tienile
SI7 MI DO
chiuse, nessuno lo saprà.
FA6 FA7+ FA6
Milano mia, portami via,
FA FA6 SOL-7
fa tanto freddo, schifo, non ne posso più
DO7
facciamo un cambio,
SOL-7 DO7
prenditi pure, quel po'
FA-7
di soldi quel po' di celebrità
FA6 FA7+ FA6
ma dammi indietro, la mia "Seicento",
FA FA7 SIb
i miei vent'anni e una ragazza che tu sai
SIb-7 FA
Milano scusa, stavo scherzando,
SOL-7 DO7 FA
luci a San Siro non ne accenderanno più.

Roberto Vecchioni - Samarcanda
Video, testo e accordi





Samarcanda - midi karaoke





Il testo

Ridere, ridere, ridere ancora,
ora la guerra paura non fa,
brucian le divise dentro il fuoco la sera,
brucia nella gola vino a sazieta',
musica di tamburelli fino all'aurora,
il soldato che tutta la notte ballo',
vide fra la folla quella nera signora,
vide che cercava lui,e si spavento'.
"Salvami, salvami, grande sovrano,
fammi fuggire, fuggire di qua,
alla parata lei mi stava vicino,
e mi guardava con malignita'".
"Dategli, dategli un animale,
figlio del lampo, degno di un re,
presto, piu' presto perche' possa scappare,
dategli la bestia piu' veloce che c'e'".
Corri cavallo, corri ti prego
fino a Samarcanda io ti guidero',
non ti fermare, vola ti prego
corri come il vento che mi salvero'
Oh oh cavallo, oh oh cavallo,
oh oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh".
Fiumi poi campi poi l'alba era viola,
bianche le torri che infine tocco',
ma c'era fra la folla quella nera signora
stanco di fuggire la sua testa chino':
"Eri tra la gente nella capitale,
so che mi guardavi con malignita',
son scappato in mezzo ai grilli e alle cicale,
son scappato via ma ti ritrovo qua!"
"Sbagli, t'inganni, ti sbagli soldato
io non ti guardavo con malignita',
era solamente uno sguardo stupito,
cosa ci facevi l'altro ieri la'?
T'aspettavo qui per oggi a Samarcanda,
eri lontanissimo due giorni fa,
ho temuto che per ascoltar la banda
non facessi in tempo ad arrivare qua.
Non e' poi cosi' lontana Samarcanda,
corri cavallo, corri di la'...
ho cantato insieme a te tutta la notte
corri come il vento che ci arrivera'
Oh oh cavallo, oh oh cavallo,
oh oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh".



Accordi per chitarra


LA MI LA
Ridere, ridere, ridere ancora,
MI LA
ora la guerra paura non fa
MI LA
brucian le divise dentro il fuoco la sera
MI LA
brucia nella gola vino a sazietà
RE
Musica di tamburelli fino all'aurora
LA MI
il soldato che tutta la notte ballò
RE
vide tra la folla quella nera signora
LA MI
vide che guardava lui e si spaventò.

LA MI LA
Salvami, salvami, grande sovrano
MI LA
fammi fuggire, fuggire di qua
MI LA
alla parata lei mi stava vicino
MI LA
e mi guardava con malignità
RE
Dategli, dategli un animale
LA MI
figlio del lampo, degno di un re
RE
presto, più presto perchè possa scappare
LA MI
dategli la bestia più veloce che c'è.

LA
Corri cavallo, corri ti prego
RE MI7
fino a Samarcanda io ti guiderò
FA#- RE
non ti fermare, vola ti prego
MI7
corri come il vento che mi salverò.
LA
Oh oh cavallo, oh oh cavallo,
oh oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh.



LA MI LA
Fiumi poi campi, poi l'alba era viola
MI LA
bianche le torri che infine toccò
MI LA
ma c'era tra la folla quella nera signora
MI LA
e stanco di fuggire la sua testa chinò.

RE
Eri fra la gente nella capitale
LA MI
so che mi guardavi con malignità
RE
son scappato in mezzo ai grilli e alle cicale
LA MI
son scappato via ma ti ritrovo qua.

LA MI LA
Sbagli t'inganni ti sbagli soldato
MI LA
io non ti guardavo con malignità
MI LA
era solamente uno sguardo stupito
MI LA
cosa ci facevi l'altro ieri là?
RE
T'aspettavo qui per oggi a Samarcanda
LA MI
eri lontanissimo due giorni fa,
RE
ho temuto che per ascoltar la banda
LA MI
non facessi in tempo ad arrivare qua.

LA
Non è poi così lontano Samarcanda
RE MI7
corri cavallo, corri di là
FA#- RE
ho cantato insieme a te tutta la notte
MI7
corri come il vento che ci arriverò.
LA
Oh oh cavallo, oh oh cavallo,

oh oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh.

Roberto Vecchioni - Viola d'inverno
Video, testo e accordi



Il testo

Arriverà che fumo o che do l'acqua ai fiori,
o che ti ho appena detto:
"scendo, porto il cane fuori",
che avrò una mezza fetta di torta in bocca,
o la saliva di un bacio appena dato,
arriverà, lo farà così in fretta
che non sarò neanche emozionato...
Arriverà che dormo o sogno,
o piscio o mentre sto guidando,
la sentirò benissimo suonare mentre sbando,
e non potrò confonderla con niente,
perché ha un suono maledettamente eterno:
e poi si sente quella volta sola
la viola d'inverno.
Bello è che non sei mai preparato,
che tanto capita sempre agli altri,
vivere in fondo è scontato
che non t'immagini mai che basti
e resta indietro sempre un discorso
e resta indietro sempre un rimorso...
E non potrò parlarti, strizzarti l'occhio,
non potrò farti segni,
tutto questo è vietato da inscrutabili disegni,
e tu ti chiederai che cosa vuole dire tutto quell'improvviso starti intorno
perché tu non potrai,
non la potrai sentire la mia viola d'inverno.
E allora penserò che niente ha avuto senso
a parte questo averti amata,
amata in così poco tempo;
e che il mondo non vale un tuo sorriso,
e nessuna canzone è più grande di un tuo giorno
e che si tenga il resto,
me compreso, la viola d'inverno.
E dopo aver diviso tutto:
la rabbia, i figli, lo schifo e il volo,
questa è davvero l'unica cosa
che devo proprio fare da solo
e dopo aver diviso tutto
neanche ti avverto che vado via,
ma non mi dire pure stavolta
che faccio di testa mia:
tienila stretta la testa mia.

Accordi per chitarra

SOL                     SIm
Arriverà che fumo o che do l'acqua ai fiori,
MIm LA7 RE
o che ti ho appena detto: "scendo, porto il cane fuori",
DO
che avrò una mezza fetta di torta in bocca,
SOL
o la saliva di un bacio appena dato,
LA7 RE
arriverà, lo farà così in fretta, che non sarò neanche emozionato
SOL SIm
Arriverà che dormo o sogno, o piscio, o mentre sto guidando,
MIm LA7 RE
la sentirò benissimo suonare mentre sbando,
DO
e non potrò confonderla con niente,
SOL
perché ha un suono maledettamente eterno:
LA7 RE
e poi si sente quella volta sola la viola d'inverno.

Strum.: SOL DO SOL DO SOL RE DO RE
DO SOL
Bello è che non sei mai preparato, che tanto capita sempre agli altri,
DO SOL
vivere in fondo è così scontato che non t'immagini mai che basti
DO RE
e resta indietro sempre un discorso, e resta indietro sempre un rimorso…
SOL SIm
E non potrò parlarti, strizzarti l'occhio,non potrò farti segni,
MIm LA7 RE
tutto questo è vietato da inscrutabili disegni,
DO
e tu ti chiederai che cosa vuole dire
SOL
tutto quell'improvviso starti intorno
LA7 RE
perché tu non potrai, non la potrai sentire la mia viola d'inverno.
SOL SIm
E allora penserò che niente ha avuto senso
MIm LA7 RE
a parte questo averti amata, amata in così poco tempo;
DO
e che il mondo non vale un tuo sorriso,
SOL
e nessuna canzone è più grande di un tuo giorno
LA7 RE
e che si tenga il resto, me compreso, la viola d'inverno
DO SOL
E dopo aver diviso tutto la rabbia, i figli, lo schifo e il volo,
DO SOL
questa è davvero l'unica cosa che devo proprio fare da solo
DO SOL
e dopo aver diviso tutto neanche ti avverto che vado via,
LA7 RE
ma non mi dire pure stavolta che faccio sempre di testa mia:

tienila stretta la testa mia.
Strum…

Roberto Vecchioni - Sogna, ragazzo sogna
Video e testo





Roberto Vecchioni - midi karaoke

Il testo

E ti diranno parole
rosse come il sangue, nere come la notte;
ma non è vero, ragazzo,
che la ragione sta sempre col più forte; io conosco poeti
che spostano i fiumi con il pensiero,
e naviganti infiniti
che sanno parlare con il cielo.
Chiudi gli occhi, ragazzo,
e credi solo a quel che vedi dentro;
stringi i pugni, ragazzo,
non lasciargliela vinta neanche un momento;
copri l'amore, ragazzo,
ma non nasconderlo sotto il mantello;
a volte passa qualcuno,
a volte c'è qualcuno che deve vederlo.

Sogna, ragazzo sogna
quando sale il vento
nelle vie del cuore,
quando un uomo vive
per le sue parole
o non vive più;
sogna, ragazzo sogna,
non cambiare un verso
della tua canzone,
non fermarti tu...

Lasciali dire che al mondo
quelli come te perderanno sempre;
perchè hai già vinto, lo giuro,
e non ti possono fare più niente;
passa ogni tanto la mano
su un viso di donna, passaci le dita;
nessun regno è più grande
di questa piccola cosa che è la vita

E la vita è così forte
che attraversa i muri senza farsi vedere
la vita è così vera
che sembra impossibile doverla lasciare;
la vita è così grande
che quando sarai sul punto di morire,
pianterai un ulivo,
convinto ancora di vederlo fiorire

Sogna, ragazzo sogna,
quando lei si volta,
quando lei non torna,
quando il solo passo
che fermava il cuore
non lo senti più ;
sogna, ragazzo, sogna,
passeranno i giorni,
passerrà l'amore,
passeran le notti,
finirà il dolore,
sarai sempre tu ...

Sogna, ragazzo sogna,
piccolo ragazzo
nella mia memoria,
tante volte tanti
dentro questa storia:
non vi conto più;
sogna, ragazzo, sogna,
ti ho lasciato un foglio
sulla scrivania,
manca solo un verso
a quella poesia,
puoi finirla tu.



Accordi

DO                                   DO7+
E ti diranno parole rosse come il sangue, nere come la notte;
DO                                DO7+
ma non è vero, ragazzo, che la ragione sta sempre col più forte:
FA                              RE-7
io conosco poeti che spostano i fiumi con il pensiero,
MI-                               SOL               DO
e naviganti infiniti che sanno parlare con il cielo.

DO                                   DO7+
Chiudi gli occhi, ragazzo, e credi solo a quel che vedi dentro;
DO                                   DO7+
stringi i pugni, ragazzo, non lasciargliela vinta neanche un momento;
FA                              RE-7
copri l'amore, ragazzo, ma non nasconderlo sotto il mantello:
MI-                               SOL               DO
a volte passa qualcuno, a volte c'è qualcuno che deve vederlo.

DO                                    SOL/DO
Sogna, ragazzo, sogna quando sale il vento nelle vie del cuore,
                 DO                                  SOL/DO
quando un uomo vive per le sue parole o non vive più;
FA                                     RE-7
sogna, ragazzo, sogna, non lasciarlo solo contro questo mondo,
                 MI-                                    SOL
non lasciarlo andare, sogna fino in fondo, fallo pure tu ...

DO                                    SOL/DO
Sogna, ragazzo, sogna quando cala il vento ma non è finita,
                 DO                                  SOL/DO
quando muore un uomo per la stessa vita che sognavi tu;
FA                                     RE-7
sogna, ragazzo, sogna, non cambiare un verso della tua canzone
                 MI-                                    SOL
non lasciare un treno fermo alla stazione, non fermarti tu ...

DO                           DO7+
Lasciali dire che al mondo quelli come te perderanno sempre:
DO                           DO7+
perché hai già vinto, lo giuro, e non ti possono fare più niente;
FA                              RE-7
passa ogni tanto la mano su un viso di donna, passaci le dita:
MI-                                  SOL                DO
nessun regno è più grande di questa piccola cosa che è la vita.

DO                           DO7+
E la vita è così forte che attraversa i muri per farsi vedere;
DO                           DO7+
la vita è così vera che sembra impossibile doverla lasciare
FA                              RE-7
la vita è così grande che quando sarai sul punto di morire,
MI-                                  SOL            DO
pianterai un ulivo, convinto ancora di vederlo fiorire

DO                         SOL/DO
Sogna, ragazzo. sogna, quando lei si volta, quando lei non torna.
               DO                                    SOL/DO
quando il solo passo che fermava il cuore non lo senti più:
FA                           RE-7
sogna, ragazzo, sogna, passeranno i giorni, passerà l'amore,
         MI-                       SOL
passeran le notti, finirà il dolore, sarai sempre tu.

DO                         SOL/DO
Sogna, ragazzo, sogna, piccolo ragazzo nella mia memoria.
               DO                                    SOL/DO
tante volte tanti dentro questa storia: non vi conto più;
FA                           RE-7
sogna, ragazzo, sogna, ti ho lasciato un foglio sulla scrivania.
         MI-                       SOL
manca solo un verso a quella poesia, puoi finirla tu.

Roberto Vecchioni - Le Rose Blu
Video e testo



Il testo

Vedi,
darti la vita in cambio
sarebbe troppo facile,
tanto la vita è tua
e quando ti gira
la puoi riprendere;
io,
posso darti chi sono,
sono stato o chi sarò,
per quello che sai,
e quello che io so.

Io ti darò
tutto quello che ho sgnato,
tutto quello che ho cantato,
tutto quello che ho perduto,
tutto quello che ho vissuto,
tutto quello che vivrò,
e ti darò
ogni alba, ogni tramonto
il suo viso in quel momento
il silenzio della sera
e mio padre che tornava
io ti darò.

Io ti darò
il mio primo giorno a scuola
l’aquilone che volava
il suo bacio che iniziava
il suo bacio che moriva
io ti darò,
e ancora sai,
le vigilie di Natale
quando bigi e ti va male,
le risate degli amici,
gli anni, quelli più felici
io ti darò.

Io ti darò
tutti i giorni che ho alzato
i pugni al cielo
e ti ho pregato, Signore,
bestemmiandoti perchè non ti vedevo,
e ti darò
la dolcezza infinita di mia madre,
di mia madre finita al volo
nel silenzio di un passero che cade,
e ti darò la gioia delle notti
passate con il cuore in gola,
quando riuscivo finalmente
a far ridere e piangere una parola...

Vedi,
darti solo lavita
sarebbe troppo facile
perché la vita è niente
senza quello che hai da vivere;
e allora,
fà che non l’abbia vissuta
neanche un po’,
per quello che tu sai,
e quello che io so.

Fà che io sia un vigliacco e un assassino,
un anonimo cretino,
una pianta, un verme, un fiato
dentro un flauto che è sfiatato
e così sarò,
così sarò,
non avrò mai visto il mare
non avrò fatto l’amore,
scritto niente sui miei fogli,
visto nascere i miei figli
che non avrò.

Dimenticherò
quante volte ho creduto
e ho amato, sai,
come se non avessi amato mai,
mi perderò
in una notte d’estate
che non ci sono più stelle,
in una notte di pioggia sottile
che non potrà bagnare la mia pelle,
e non saprò sentire la bellezza
che ti mette nel cuore la poesia
perchè questa vita adesso, quella vita
non è più la mia.

Ma tu dammi in cambio le sue rose blu
fagliele rifiorire le sue rose blu
Tu ridagli indietro
le sue rose blu.

Roberto Vecchioni - La Stazione Di Zima



Il testo

C’è un solo vaso di gerani
dove si ferma il treno,
e un unico lampione
che si spegne se lo guardi,
e il più delle volte
non c’è ad aspettarti nessuno,
perché è sempre troppo presto
o troppo tardi.
-Non scendere- mi dici,-
continua con me questo viaggio!-
e così sono lieto di apprendere
che hai fatto il cielo
e milioni di stelle inutili
come un messaggio,
per dimostrarmi che esisti,
che ci sei davvero:
ma vedi, il problema non è
che tu sia o non ci sia:
il problema è la mia vita
quando non sarà più la mia,
confusa in un abbraccio
senza fine,
persa nella luce tua
sublime,
per ringraziarti
non so di cosa e perché

Lasciami
questo sogno disperato
di esser uomo,
lasciami
quest’orgoglio smisurato
di esser solo un uomo:
perdonami, Signore,
ma io scendo qua,
alla stazione di Zima.

Alla stazione di Zima
qualche volta c’è il sole:
e allora usciamo tutti a guardarlo,
e a tutti viene in mente
che cantiamo la stessa canzone
con altre parole,
e che ci facciamo male
perché non ci capiamo niente.

E il tempo non s’innamora
due volte
di uno stesso uomo;
abbiamo la consistenza lieve
delle foglie:
ma ci teniamo la notte, per mano,
stretti fino all’abbandono,
per non morire da soli
quando il vento ci coglie:
perché vedi, l’importante non è
che tu ci sia o non ci sia:
l’importante è la mia vita
finché sarà la mia:
con te, Signore
è tutto così grande,
così spaventosamente grande,
che non è mio, non fa per me

Guardami,
io so amare soltanto
come un uomo:
guardami,
a malapena ti sento,
e tu sai dove sono…
ti aspetto qui, Signore,
quando ti va, alla stazione di Zima.

Roberto Vecchioni - A Dio
Il testo





Il testo

Sempre Te chiamo
quando tocco il fondo,
so il numero a memoria
e ti disturbo
come un maniaco
abbarbicato al telefono;
lascio un messaggio
se sei fuori. Perdona.
Perdonami di tutto.
So che a volte cancelli
a qualche fortunato
il debito che tutti
con te abbiamo.
la bolletta falla pagare
a me, ma dimmi almeno
che non farai tagliare
la mia linea: ti prego,
quando echeggerà
quell’ultimo e doloroso
squillo. Dio- per Dio!-
non staccare: rispondimi!

Roberto Vecchioni - Di Te
Video e testo



Il testo

Il falso
e l’incerto sorriso
nelle mattine
fredde
alluvionali,
quando ti alzavi
e bevevi caffè bollente
prima
della nebbia,
quando ci incontravamo
nei pressi di un miraggio:
un palazzo alto
come il risveglio,
chiaro
immenso risveglio
a sfi lare sottile
tra i tuoi denti
di bimba
e la fronte
pallida
l’ingenua, semplice
frangia
dei tuoi capelli
a tratti,
nella gente d’uffi cio,
tremanti
per un breve ritardo
e la paura
di un insegnante torva
bieca,
svegliatasi male
per un reumatismo alla spalla.
Questo
vorrei portarmi dietro
di te,
ora che si fa buio
ora che non ti posso vedere
di tutto il resto
ho sognato,
hai sognato,
non sono stato,
non sei stata
cosa darei, cosa darei
per rivederti così:
cosa darei, cosa darei
per ritrovarti ancora lì…
cosa darei, cosa darei,
cosa darei.

Roberto Vecchioni - Milady
Video e testo



Il testo

Passano gli anni passano
crescono i bimbi crescono
Ritorni come un brivido
su questo palcoscenico
però ti sento timida, timida

Tu che tenevi tutti i fili del cuore
con due mani così lievi
che sentivo dolore solo un po’…
Non ti ho più vista piangere
Non ti ho più vista ridere
eri una voce fragile, fragile

Abbiamo smesso d’inventare parole
senza mai trovare quella che voleva dire
vivere, vivere

Milady non lasciarmi mai,
ti voglio bene come sei,
Milady madre amante e figlia,
la sola che mi rassomiglia;
Milady smettila di bere,
ti spacco in testa quel bicchiere,
sei vecchia e sembri un bambina,
e vesti ancora da regina,
Milady goccia su una foglia
Milady… io non ne ho più voglia…

Sono cambiato? Dimmelo;
sei tu diversa? Parlami,
sei sempre stata piccola, piccola:

Io ti perdevo e mi sentivo vincente,
ma non c’è stato mai verso
di cambiarti con niente come te;
non ti ho venduto l’anima,
lasciami in pace, lasciami
come mi sento stupido, stupido:

Voglio una storia d’amore più vera,
una donna che mi parla
e che mi aspetta la sera vattene,
vattene

Milady non lasciarmi mai,
senza di te cosa farei,
Milady cipria sotto gli occhi,
Milady persa negli specchi;
Milady non hai voce e canti,
in un teatro a fari spenti,
Milady bolla di sapone,
e ballerina di balcone:
Milady il cuore è un soldatino
che scrive lettere a nessuno

Milady non lasciarmi mai,
ti voglio sempre come sei,
Milady strada di Parigi,
Natale con i tre re magi;
Milady ho perso la tua spilia
Milady, Dio, come sei bella

Roberto Vecchioni - Le Cinque Stagioni
Il testo



Il testo

La prima stagione fu subito estate
eravamo noi l’albero e il fiore
eravamo le stelle illuminate
a spiare le nostre
posizioni d’amore:
ci stremava la notte,
ci consumava il giorno
di falsa lontananza,
d’infinito ritorno;
e “una cosa sola siamo”
continuavi a dirmi,
“più di quanto ti amo, nemmeno
tu puoi amarmi”.
L’autunno m’incalzò di vento
e il vento barattò le parole
e le parole furono silenzi:
tu giocavi all’assenza
ed io cercavo,
con la bussola della solitudine,
il tuo profumo perso nella stanza,
quando eravamo io e te…
quando eravamo io e te…
E poi eccolo l’inverno
eccolo, eccolo l’inverno:
dove sei cos’hai fatto con chi eri?
dimmi qualcosa, parla, tu chi eri?
non ti voltare! non gridare!
dove scappi!
guardami in faccia abbi il coraggio,
brutta vacca!
…scusa tesoro, non volevo,
non lasciarmi,
ti aiuterò se provi ad aiutarmi…
ma cosa dice, che ti faccio schifo?
ma cosa ridi,
non ti importa un fi co?
ti faccio male?
certo che ti faccio male!
ti stringo il collo
fi no a fartelo scoppiare!
urla che tanto
non ti serve a niente…
urla che qui non c’è
nessuno che ti sente:
ti strizzo il collo come te lo
accarezzavo,
come schiacciassi i fiori che
ti comperavo…
quando eravamo io e te…
quando eravamo io e te…
Mamma, posso andare a giocare
un po’ più in là?
no, non mi allontano troppo:
è che c’è la
fontana e voglio metterci
le barchette.
Si le ho viste le farfalle:
sono bellissime.
Ma tutto qui è bello
in questo giardino!
Mi porterai ancora?
“Come eri bella mamma
quella primavera,
col cappellino bianco e
il tuo vestito a fiori;
io ti guardavo mentre
diventava sera
e sorridevi in mezzo a quei colori”
Si, adesso torniamo a casa:
devo ancora
finire i compiti.
Mi prepari quella merenda
di ieri? Si, si quella con la
marmellata di more.
No, no che non ho paura del buio
se tu mi stai vicino!
E poi ci sono tutte quelle stelle!
Tu pensi che potrei comprarmene
una da grande?
Magari una piccola piccola,
che tanto mi va
bene lo stesso… o forse no…
poi soffrirebbe
a stare lontana da tutte le altre e io,
non voglio che soffra di nostalgia.
Bisogna stare con chi si ama.
Bisogna stare con chi
si ama, vero mamma?

Roberto Vecchioni - Il Nostro Amore
Video e testo



Il testo

Il nostro amore è il sole
dell’inverno,
è il pianoforte di un motivo
eterno,
l’ultimo principe, il primo servo,
l’occhio del cane che ha capito già:
è un giorno immobile
di un cielo verticale,
la stanza chiusa della verità
è amnesia, l’argenteria,
l’odore della pioggia
quando se ne va via:
è l’inferno degli altri,
la nostra assoluzione,
è la campana della ricreazione
e poi…e poi…e poi…e poi…
Il nostro amore è l’allegria del
tempo,
è l’universo chiuso in un
momento:
stringilo fra le mani,
non le riaprire mai:
il nostro amore sta sognando noi;
non farlo piangere,
non lo svegliare mai:
fi nchè ci sogna siamo vivi, sai.
Nascondilo agli occhi
di chi vuol fargli del male
insegnali a sorridere,
a imitarci, a sognare;
consolalo le notti
che non ci sono stelle,
fallo correre quando
non sta più nella pelle
tu puoi, tu puoi, tu sola puoi.

Roberto Vecchioni
L'uomo Che Si Gioca Il Cielo A Dadi
Il testo



Il testo

Chi guarda dalla strada
non ci crederebbe mai
io vado a letto adesso
e tu sei in piedi dalle sei
tu stai pescando ed io,
sta notte ho amato chissà chi
ho la camicia fuori e sono qui,
Ti leggo dentro gli occhi:
"Figlio mio come ti va?"
E come vuoi che vada,
come sempre, siamo qua:
ti vedo così poco
ma soltanto tu sei tu,
con quelli là non ce la faccio più

Papà, lasciamo tutti e andiamo via
Papà, lasciamo tutto e andiamo via

Tu li hai giocati tutti
senza avere in mano i re,
pien e cavalli o niente:
tutto il resto che cos'è?
Ti sei giocato donne
che impazzivano per te,
eppure un giorno hai pianto in un caffè

Ci sono stati giorni
da piantare tutto lì&i
eppure li hai giocati
sorridendomi così
per te l'estate non comincia
e non finisce mai
è vivere la vita come fai

papà, lasciamo tutti e andiamo via
papà, lasciamo tutto e andiamo via

scommetto che ti giochi
il cielo a dadi anche con Dio
e accetterà lo giuro
perchè in cielo, dove sta,
se non ti rassomiglia che ci fa?

Roberto Vecchioni - Vissi d'arte
Il testo





Il testo

Vissi d’arte, vissi d’amore,
Non feci mai male ad anima viva!
Con man furtiva
Quante miserie conobbi, aiutai.
Sempre con fe’ sincera
La mia preghiera
Ai santi Tabernacoli salì,
Sempre con fe’ sincera
Diedi fiori agli altar.
Nell’ora del dolore perché Signore,
Perché me ne remuneri così?
Diedi gioielli
Della Madonna al manto,
E diedi il canto agli astri, al ciel,
Che ne ridean più belli.
Nell’ora del dolor
Perché Signore,
Perché me ne remuneri così?

Roberto Vecchioni - In Cantus

Midi Karaoke



1. Vissi D'arte
2. L'uomo Che Si Gioca Il Cielo A Dadi
3. Il Nostro Amore
4. Le Cinque Stagioni
5. Milady
6. Di Te
7. A Dio
8. La Stazione Di Zima
9. Se Tornassi Indietro
10. Le Rose Blu
11. Sogna Ragazzo Sogna
12. Viola D'inverno
13. Samarcanda
14. Luci A S. Siro

Mariah Carey - Silent Night natale
Video e testo



Il testo

Silent night
Holy night
All is calm
All is bright
'Round yon virgin Mother and Child
Holy infant so tender and mild
Sleep in heavenly peace
Sleep in heavenly peace

Silent night
Holy night
Son of God
Oh love's pure light
Radiant beams from
Thy holy face
With the dawn of redeeming grace
Jesus Lord at Thy birth
Oh Jesus Lord at Thy birth...

Sleep
Sleep
Sleep in heavenly peace
Sleep in heavenly peace
Sleep in heavenly peace
Peace
Sleep
Sleep
Sleep in heavenly peace

Mariah Carey
Santa Claus Is Comin' To Town
Video e testo



Il testo

You better watch out
You better not cry
You better not pout
I'm telling you why

Santa Claus is comin' to town
Santa Claus is comin' to town
Santa Claus is comin' to town

He's making a list
He's checking it twice
He's gonna find out
Who's naughty or nice

Santa Claus is comin' to town
Santa Claus is comin' to town
Santa Claus is comin' to town

He sees you when you're sleeping
He knows when you're awake
He knows if you've been bad or good
So be good for goodness sake

So you better watch out
You better not cry
You better not pout
I'm telling you why

Santa Claus is comin' to town
Santa Claus is comin' to town
Santa Claus is comin' to town

The kids in girl and boyland
Will have a jubilee
They're gonna build a toyland
All around the Christmas tree

So you better watch out
You better not cry
You better not pout
I'm telling you why

Santa Claus (is comin' to town)
Santa Claus (is comin' to town)
Santa Claus is comin'
Santa Claus is comin'
Santa Claus is comin'
To town

Mariah Carey - O Holy Night
Video e testo



Il testo

O holy night the stars are brightly shining
It is the night of our dear Savior's birth
Long lay the world in sin and error pining
Till He appeared and the soul felt its worth

A thrill of hope, the weary world rejoices
For yonder breaks a new glorious morn
Fall on your knees
O hear the angels' voices
O night divine
O night when Christ was born
O night divine, O night
O night divine

A thrill of hope, the weary world rejoices
For yonder breaks a new and glorious morn
Fall on your knees
O hear the angels' voices
O night divine
O night when Christ was born
O night divine, O night
O night divine

Mariah Carey - Miss You Most
(At Christmas Time)
Video e testo



Il testo

The fire is burning
The room's all aglow
Outside the December wind blows
Away in the distance the carolers sing in the snow
Everybody's laughing
The world is celebrating
And everyone's so happy
Except for me tonight

Because I miss you
Most at Christmas time
And I can't get you
Get you off my mind
Every other season comes along
And I'm all right
But then I miss you, most at Christmas time

I gaze out the window
This cold winter's night
At all of the twinkling lights
Alone in the darkness
Remembering when you were mine
Everybody's smiling
The whole world is rejoicing
And everyone's embracing
Except for you and I

Baby I miss you
Most at Christmas time
And I can't get you
Get you off my mind
Every other season comes along
And I'm all right
But then I miss you, most at Christmas time

In the springtime those memories start to fade
With the April rain
Through the summer days
Till autumn's leaves are gone
I get by without you
Till the snow begins to fall

And then I miss you
Most at Christmas time
And I can't get you
Get you off my mind
Every other season comes along
And I'm all right...
But then I miss you, most at Christmas time

MARIAH CAREY - Joy to the world
Video e testo



Il testo

Joy to the world
The Lord has come
Let earth receive her King
Let every heart prepare Him room
And heaven and nature sing
And heaven and nature sing
And heaven and heaven and nature sing

Joy to the world
The Lord has come
Let earth receive her King
Let every heart prepare him room
And heaven and nature sing
And heaven and nature sing
And heaven and heaven and nature sing

Joy to the earth
The Savior reigns
Let men their songs employ
While fields and floods
Rocks, hills, and plains
Repeat the sounding joy
Repeat the sounding joy
Repeat, repeat the sounding joy

Joy to the world
All the boys and girls
Joy to the people everywhere you see
Joy to you and me

Joy to the world
All the boys and girls
Joy to the people everywhere you see
Joy to you and me

He rules the world
With truth and grace
And makes the nations prove
The glories of His righteousness
And wonders of His love
And wonders of His love
And wonders, wonders of His love

Joy to the world
All the boys and girls
Joy to the people everywhere you see
Joy to you and me

Joy to the people everywhere you see
Joy to you and me

Accordi per chitarra

Joy to the world!
[D]
The Lord is come!
[Em D A7 D]
Let earth receive her King!
[G A D]
Let every heart prepare Him room,
[D G D D G D]
And heav'n and nature sing,
[D]
and heav'n and nature sing,
[A A7]
and heav'n and heav'n
[D G D]
and nature sing!
[Em D A7 D]
Joy to the world!
[D]
the Savior reigns;
[Em D A7 D]
Let men their songs employ;
[G A D]
While field and floods, rocks, hills, and plains.
[D]
Repeat the sounding joy,
[D]
Repeat the sounding joy,
[A A7]
Repeat, repeat
[D G D]
the sounding joy.
[Em D A7 D]
He rules the world
[D]
with truth and grace
[Em D A7 D]
And makes the nations prove
[G A D]
The glories of His righteousness,
[D G D D G D]
And wonders of His love,
[D]
And wonders of His love,
[A A7]
And wonders, wonders
[D GD]
of His love.[Em D A7 D]

Mariah Carey
Jesus Oh What A Wonderful Child
VIdeo e testo



Il testo

Child
Jesus, Jesus
Oh what a wonderful child
Jesus, Jesus
So lowly meek and mild
New life, new hope, new joy He brings
Won't you listen to the angels sing
Glory, glory, glory
To the new born King

Jesus, Jesus
Oh what a wonderful child
Jesus, Jesus
So lowly meek and mild
New life, new hope, new joy He brings
Won't you listen to the angels sing
Glory, glory, glory
To the new born King

He was herald by the angels
Born in a lowly manger
The virgin Mary was His mother
And Joseph was his earthly father
Three wise men came from afar
They were guided by a shining star
To see King Jesus where He lay
In a manger filled with hay

Jesus, Jesus
Oh what a wonderful child
Jesus, Jesus
So lowly meek and mild
Oh new joy He brings
Won't you listen to the angels sing
Glory
To the new born King

Oh Jesus
Jesus
Mary's baby
Lamb of God
Heavenly Child
Jesus
Jesus
I Love Him
Oh Jesus
All Mighty God
King of kings
Oh Jesus
Oh Jesus
Oh, oh, oh, Jesus
Wonderful, wonderful one
Oh, oh
Oh Jesus
Oh Jesus
Son of God
Oh Jesus
Glory...
To the new born King, yeah...

Mariah Carey - Jesus Born On This Day
Video e testo



Il testo

Today a child is born on earth
(Today a child is born on earth)
Today the glory of God shines everywhere
For all the world
Oh Jesus born on this day
He is our light and salvation
Oh Jesus born on this day
He is the King of all nations

Behold the lamb of God has come
(Behold the lamb of God has come)
Behold the Savior is born
Sing of His love to everyone
Oh Jesus born on this day
Heavenly child in a manger
Oh Jesus born on this day
He is our Lord and Savior

Today our hearts rejoice in Him
(Today our hearts rejoice in Him)
Today the light of His birth
Fills us with hope and brings peace on earth
Oh Jesus born on this day
He is our light and salvation
Oh Jesus born on this day
He is the King of all nations

Today a child is born on earth
(Today a child is born on earth)

(He is light, He is love, He is grace
Born on Christmas day)
(He is light, He is love, He is grace
Born on Christmas day)
(He is light, He is love, He is grace
Born on Christmas day...)

Mariah Carey
Hark! The Herald Angels Sing/Gloria
(In Excelsis Deo)
Video e testo



IL testo

Hark! The herald angels sing
Glory to the new born King
Peace on earth and mercy mild
God and sinners reconciled
Joyful all ye nations rise
Join the triumph of the skies
With angelic host proclaim
Christ is born in Bethlehem
Hark! The herald angels sing
Glory to the new born King
To the new born King

In Excelsis Deo
Gloria...
In Excelsis Deo

Hark! The herald angels sing
Glory to the new born King
Peace on earth and mercy mild
God and sinners reconcile
Joyful all ye nations rise
Join the triumph of the skies
With angelic host proclaim
Christ is born in Bethlehem
Hark! The herald angels sing
Glory to the new born King
To the new born King

Mariah Carey
Christmas (Baby Please Come Home)
Video e testo




Il testo

Christmas)
The snow's coming down
(Christmas)
I'm watching it fall
(Christmas)
Lots of people around

(Christmas)

Baby please come home
(Christmas)
The church bells in town
(Christmas)
All ringing in song
(Christmas)
Full of happy sounds

(Christmas)

Baby please come home
They're singing "Deck The Halls"
But it's not like Christmas at all
Cuz I remember when you were here
And all the fun we had last year

(Christmas)

Pretty lights on the tree
(Christmas)
I'm watching them shine
(Christmas)
You should be here with me
(Christmas)
Baby please come home

They're singing "Deck The Halls"
But it's not like Christmas at all
Cuz I remember when you were here
And all the fun we had last year

(Christmas)

If there was a way
(Christmas)
I'd hold back this tear
(Christmas)
But it's Christmas day
(Please)
Please
(Please)
Please
(Please)
Please
(Please)
Please
Baby please come home
(Christmas)
Baby please come home
(Christmas)
Baby please come home
(Christmas)
Baby please come home

Mariah Carey
All I Want For Christmas Is You
Video, testo e accordi



Il testo

don't want a lot for Christmas
There's just one thing I need
I don't care about presents
Underneath the Christmas tree
I just want you for my own
More than you could ever know
Make my wish come true...
All I want for Christmas
Is you...

I don't want a lot for Christmas
There is just one thing I need
I don't care about presents
Underneath the Christmas tree
I don't need to hang my stocking
There upon the fireplace
Santa Claus won't make me happy
With a toy on Christmas day
I just want you for my own
More than you could ever know
Make my wish come true
All I want for Christmas is you...
You baby

I won't ask for much this Christmas
I won't even wish for snow
I'm just gonna keep on waiting
Underneath the mistletoe
I won't make a list and send it
To the North Pole for Saint Nick
I won't even stay awake to
Hear those magic reindeer click
'Cause I just want you here tonight
Holding on to me so tight
What more can I do
Baby all I want for Christmas is you
You...

All the lights are shining
So brightly everywhere
And the sound of children's
Laughter fills the air
And everyone is singing
I hear those sleigh bells ringing
Santa won't you bring me the one I really need
Won't you please bring my baby to me

Oh I don't want a lot for Christmas
This is all I'm asking for
I just want to see baby
Standing right outside my door
Oh I just want him for my own
More than you could ever know
Make my wish come true
Baby all I want for Christmas is
You

All I want for Christmas is you baby
{repeat}

accordi per chitarra

SOL

I don't want a lot for Christmas
SOL/SI
there is just one thing I need
DO
I don't care about the presents
DOm
underneath the Christmas tree
SOL SIm DO/MI RE
I just want you for my own
SOL SIm DO/MI RE
more than you could ever know
DO
Make my wish come true...
DO RE SOLMIm DO RE
All I want for Christmas is you
SOLMIm DO RE
SOL
I don't want a lot for Christmas
SOL/SI DO
there is just one thing I need
DO
I don't care about the presents
DOm
underneath the Christmas tree
SOL
I don't need to hang my stocking
SOL/SIm
there upon the fireplace
DO
Santa Claus won't make me happy
DOm RE
with a toy on Christmas day

SOL SIm DO DO-
I just want you for my own
SOL SIm DO DO-
more than you could ever know
Sol Mi
Make my wish come true...
DO RE SOLMIm DO RE
All I want for Christmas is you you..baby !

Sol
I won't ask for much this Christmas
Sol/Si
I want eaven wish for snow
Do
I'm just gonna keep on waiting
Dom Re
underneath the mistletoe
Sol
I won’t even make a list and send it
Sol/Si
to the North Pole for Saint Nick
Do
I won't even stay awake to
Dom Re
hear those magic reindeer click

SOL SIm DO DO-
'Cause I just want you here tonight
SOL SIm DO DO-
holding on to me so tight
Sol Mi
What more can I do, baby
DO RE SOL MIm DO RE
All I want for Christmas is you . . . you

SI SOL
All the lights are shining so brightly everywhere
SI SOL
And the sound of children laughter fills the air
DOm SOL Mim
and everyone is singing I hear those sleigh bells swinging
DO
Santa won't you bring me the one I really need
RE
won't you please bring my baby to me
Sol
Oh I don't want a lot for Christmas
Sol/Si
this is all I'm asking for
Do
I just want to see my baby
Dom Re
standing right outside my door

SOL SIm DO DO-
Oh I just want you for my own
SOL SIm DO DO-
more than you could ever know
Sol Mi
Make my wish come true...
DO RE SOLMIm DO RE
All I want for Christmas is you