[googleb0de03b8602a8fdb.html]

lunedì 24 febbraio 2014

Riccardo Sinigallia - Per tutti - tracklist del nuovo CD









tracklist

 1.E Invece Io
 2.Prima Di Andare Via
 3.Una Rigenerazione
 4.Io E Franchino
 5.Per Tutti
 6.13 07 2010
 7.Le Ragioni Personali
 8.Che Non É Più Come Prima
 9.Tu Che Non Conosci

Francesco Renga - Tempo reale
tracklist del nuovo album








 
 tracklist:

 01. A un isolato da te
 02. Il mio giorno più bello nel mondo
 03. Un lungo inverno
 04. Vivendo adesso
 05. Ora vieni a vedere
 06. L’impossibile
 07. L’amore Altrove feat. Alessandra Amoroso
 08. Dimenticarmi di te
 09. In equilibrio senza te
 10. Era una vita che ti stavo aspettando
 11. Almeno un po’
 12. Sì…beh…mah… non so?!
 13. Dovrebbe essere così
 14. Mai

Arisa - Se Vedo Te (nuovo CD)









tracklist:

 1. L’ultima volta
 2. Chissà cosa diresti
 3. La cosa più importante
 4. Se vedo te
 5. Lentamente (Il primo che passa)
 6. Quante parole che non dici
 7. Sinceramente
 8. Dici che non mi trovi mai
 9. Dimmi se adesso mi vedi
10. Controvento
11. Stai bene su di me.

Renzo Rubino - Secondo Rubino (nuovo CD 2014)









tracklist:

 1.Ora 
 2.Per Sempre E Poi Basta 
 3.Colazione 
 4.Sottovuoto 
 5.Mio 
 6.La Fine Del Mondo 
 7.Piccola 
 8.Amico 
 9.Non Mi Sopporto 
10.Sete 
11.Monotono

Sanremo 2014 - Antonella Ruggiero - da Lontano









 
DA LONTANO
di A. Ruggiero – A. Graziano – R. Colombo – A. Rossi

Capita spesso anche a me
 Di rovistare
 Tra tutti i miei ricordi
 Capita di buttare via
 Solo quello che
 Mi ha fatto un po’ più male
 …Un po’ più male
 Spettatrice attonita
 Solitaria ma…
 Da lontano tutto è limpido
 Da lontano nulla pesa più
 Il sereno si intravede già
 I temporali si allontanano
 Capita spesso che ci sia
 Chi ha un tesoro e
 Lo perde in un giorno
 Capita che la nostalgia
 Rompa gli argini
 Che frenano il pianto
 Ma dall’altopiano
 Stento a crederci che
 Da lontano tutto è nitido
 Da lontano in un attimo
 Il sereno si intravede già
 I temporali si allontanano

Sanremo 2014 - Cristiano De Andrè - Il Cielo è vuoto











IL testo
 
IL CIELO È VUOTO
di D. Faini – D. Mancino – C. De André – D. Faini – D. Mancino
 
Il cielo è vuoto, c’è soltanto il sole
 Che acceca la terra e fa esplodere il grano
 E noi che intanto bruciamo
 Il cielo è vuoto perché aspetta il seme
 Dei nostri sogni e di quello che faremo
 Di quello che faremo
 È un mantice il cielo è una strana officina
 È Dio che si dimentica di fare tutto il suo lavoro
 Si stacca l’anima non fa più rumore
 Puoi chiudere gli occhi ma non puoi più morire
 E me ne frego di quale luce sei illuminata
 Io sono illuminato dai lampi che sono tutto il mio sereno
 Non posso accettare niente di meno di quello che
 Di quello che mi aspetto da te
 Ed io mi aspetto molto da te
 Il cielo è vuoto c’è soltanto il respiro
 È solo un miraggio per prenderci in giro
 Non puoi più fingere con me
 È un limite il cielo, è un segreto è un tesoro
 È Dio che si dimentica di fare tutto il suo lavoro
 Si stacca l’anima non fa più rumore
 Puoi chiudere gli occhi ma non puoi più morire
 E me ne frego di quale luce sei illuminata
 Io sono illuminato dai lampi che sono tutto il mio sereno
 Non posso accettare niente di meno di quello che
 Di quello che mi aspetto da te
 Ti accorgi che il cielo è vuoto
 Perché la nostra immaginazione
 Ha bisogno di spazio, ha bisogno di spazio
 È vuoto perché la nostra immaginazione,
 Naviga nello spazio
 Si stacca l’anima non fa più rumore
 Puoi chiudere gli occhi ma è vietato morire
 E me ne frego di quale luce sei illuminata
 Io sono illuminato dai lampi che sono tutto il mio sereno
 Non posso accettare niente di meno di quello che
 Di quello che mi aspetto da te
 Ed io mi aspetto molto da te
 Io mi aspetto molto da te
 Io mi aspetto molto da te

domenica 23 febbraio 2014

Stromae - Tous Les Mêmes









IL testo

[Couplet 1]
Vous les hommes êtes tous les mêmes
Macho mais cheap
Bande de mauviettes infidèles
Si prévisibles, non je ne suis pas certaine, que tu m’mérites
Z’avez d’la chance qu’on vous aime
Dis-moi “Merci”

[Refrain]
Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous au prochain règlement
Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous sûrement aux prochaines règles

[Couplet 2]
Cette fois c’était la dernière
Tu peux croire que c’est qu’une crise
Matte une dernière fois mon derrière, il est à côté de mes valises
Tu diras au revoir à ta mère, elle qui t’idéalise
Tu n’vois même pas tout c’que tu perds
Avec une autre ce serait pire
Quoi toi aussi tu veux finir maintenant ?
C’est l’monde à l’envers !
Moi je l’disais pour t’faire réagir seulement… toi t’y pensais

[Pont]
Moche ou bête, c’est jamais bon !
Bête ou belle, c’est jamais bon !
Belle ou moi, c’est jamais bon !
Moi ou elle, c’est jamais bon !

[Refrain]

[Outro]
Tous les mêmes, tous les mêmes
Tous les mêmes et y’en a marre (x3).

traduzione

Voi uomini siete tutti uguali
Maschilisti ma economici
Banda di codardi infedeli
Cosi’ previsibili, no non sono sicura, che mi meriti
Voi avete la fortuna di essere amati dimmi “Grazie”

[Ritornello]
Appuntamento, appuntamento, appuntamento al prossimo pagamento
appuntamento, appuntamento appuntamento alle prossime mestruazioni

Questa volta era l’ultima
Tu puoi credere che è una crisi
guarda un’ultima volta il mio “di dietro”, è affianco alle mie valigie
Tu dirai arrivederci a tua madre, lei che ti idealizza
Tu non vedi nemmeno cosa perdi Con un’altra sarebbe peggio
Quasi che anche tu vuoi smetterla ora?
E’ il mondo alla rovescia!
Io lo dicevo solo per farti reagire… tu ci pensavi

Brutta o bella, non va mai bene! Scema o bella, non va mai bene! Bella o io non va mai bene!
Io o lei non va mai bene!

[Ritornello]
Appuntamento, appuntamento, appuntamento al prossimo pagamento
appuntamento, appuntamento appuntamento alle prossime mestruazioni

Tutti/e uguali, tutti/e uguali, tutti/e uguali, non se ne puo’ piu’
Tutti/e uguali, tutti/e uguali, tutti/e uguali, non se ne puo’ piu’
Tutti/e uguali, tutti/e uguali, tutti/e uguali, non se ne puo’ piu’
Tutti/e uguali, tutti/e uguali, tutti/e uguali. 

accordi

INTRO = MIm RE LAm SI / MIm RE LAm SI

VERSE 1
========
MIm       LAm                  FA#    SI
 Vous les hommes êtes tous les mêmes
            MIm            LAm           FA#    SI
Macho mais cheap, Bande de mauviettes infidèles
        MIm               LAm         FA#  SI
Si prévisibles, non je ne suis pas certaine, 
          MIm            LAm                    FA#  SI
que tu m'mérites Z'avez d'la chance qu'on vous aime

Dis-moi "Merci"


CHORUS
========
MIm      LAm          FA#
 Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous 
   SI
au prochain règlement
MIm      LAm          FA#
 Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous 
         SI
sûrement aux prochaines règles

STACCO = MIm LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI


VERSE 2
========
(stop)                   LAm                          
Cette fois c'était la dernière
         SI                     MIm
Tu peux croire que c'est qu'une crise
            RE                  LAm      
Matte une dernière fois mon derrière, 
          SI           MIm
il est à côté de mes valises
    RE                  LAm   SI              MIm
Tu diras au revoir à ta mère,  elle qui t'idéalise
          RE                      LAm
Tu n'vois même pas tout c'que tu perds
         SI                   MIm
Avec une autre ce serait pire
          RE            LAm
Quoi toi aussi tu veux finir maintenant ?
SI                  MIm
 C’est l'monde à l'envers !
          RE                  LAm               SI
Moi je l'disais pour t'faire réagir seulement... 

toi t'y pensais


CHORUS
========
MIm      LAm          FA#
 Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous 
   SI
au prochain règlement
MIm      LAm          FA#
 Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous 
   SI
sûrement aux prochaines règles

STACCO = MIm LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI
         MIm LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI


VERSE 3
========
(stop)    RE              LAm
Facile à dire je suis gnangnan
               SI            MIm            
Et que j'aime trop les blablablas
         RE                 LAm
Mais non non non c'est important
          SI                MIm
Ce que t'appelles les ragnagnas
           RE                LAm
Tu sais la vie c'est des enfants
            SI                      MIm
Mais comme toujours c'est pas l'bon moment
                 RE                LAm
Ah oui pour les faire, là tu es présent
             SI                 MIm
Mais pour les élever y aura des absents

RE                      LAm    
Lorsque je n'serai plus belle
      SI          MIm
Ou du moins au naturel
  RE                  LAm
Arrête je sais que tu mens
                  SI                 MIm
Il n'y a que Kate Moss qui est éternelle


BRIDGE
========
(MIm)      RE                 LAm
Moche ou bête, c'est jamais bon !
         SI                 MIm
Bête ou belle, c'est jamais bon !
(MIm)    RE                LAm
Belle ou moi, c'est jamais bon !
        SI                 MIm
Moi ou elle, c'est jamais bon !


CHORUS
========
MIm      LAm          FA#
 Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous 
   SI
au prochain règlement
MIm      LAm          FA#
 Rendez-vous, rendez-vous, rendez-vous 
   SI
sûrement aux prochaines règles

STACCO = MIm LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI
         MIm LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI
         MIm LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI
         MIm LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI


OUTRO
========
MIm        LAm              FA#    |
 Tous les mêmes, tous les mêmes,   | RIPETI 
          SI               MIm     | x3
Tous les mêmes et y'en a marre     |

FINALE = (MIm) LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI
          MIm  LAm FA# SI / MIm LAm FA# SI / MIm

accordi

Em D C B

Em       D                      C/G      B
Vous les hommes s'êtes tous les mêmes
Machos mais cheap
Bande de moviettes infidèles
Si prévisibles
Non je ne suis pas certaine que tu l'mérites
S'avez d'la chance qu'on vous aimes
Dis-moi merci

Em        D            C                   B
   Rendez-vous, rendez-vous rendez-vous au prochain règlement
Em        D            C                    B     
   Rendez-vous, rendez-vous rendez-vous surement aux prochaines règles

Em D C B

Cette fois c'était là-dernière
Tu peux croire que c'n'est qu'une crise
Matte une dernière fois mon derrière
Il est à côté de mes valises

Tu diras au revoir à ta mère
Elle qui t'idéalise
Tu n'voies même pas tout c'que tu perds
Avec une autre ce serai pire

Quoi toi aussi tu veux finir maintenant ?
C'est le monde à l'envers
Moi je l'disais pour t'faire réagir 
Seulement toi t'y pensais

Moche ou belle
C'est jamais bon
Bête ou belle
C'est jamais bon
Belle ou moi
C'est jamais bon
Moi ou elle
C'est jamais bon

Rendez-vous, rendez-vous rendez-vous au prochain règlement
Rendez-vous, rendez-vous rendez-vous surtout aux prochaines règles

Tous les mêmes, tous les mêmes, tous les mêmes et y en a marre
Tous les mêmes, tous les mêmes, tous les mêmes et y en a marre
Tous les mêmes, tous les mêmes, tous les mêmes

Stromae - Racine Carree - Album









tracklist

 1. Ta Fete
 2. Papaoutai
 3. Batard
 4. Ave Cesaria
 5. Tous Les Memes
 6. Formidable
 7. Moules Frites
 8. Carmen
 9. Humain A L’Eau
10. Quand C’Est ?
11. Sommeil
12. Merci
13. Avf

Stromae - Formidable











IL testo

Formidable, fooormidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables
Formidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables 

Eh le bébé, oups : mademoiselle
Je vais pas vous draguer, promis, juré
 J’suis célibataire et depuis hier putain
J’peux pas faire l’enfant mais bon c’est pas… eh revient !
5 minutes quoi j’t'ai pas insulté, j’suis poli, courtois
Et un peu fort bourré et pour les mecs comme moi
Vous avez autre chose à faire, vous m’auriez vu hier
Où j’étais
 
Formidable, fooormidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables
Formidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables
Les paroles par http://facebook.com/MusicsExclus
Eh tu t’es regardé, tu t’crois beau
Parce que tu t’es marié,
Mais c’est qu’un anneau mec, t’emballes pas,
Elle va t’larguer comme elles font chaque fois
Et puis l’autre fille tu lui en a parlé?
Si tu veux je lui dit comme ça c’est réglé
Et au p’tit aussi, enfin si vous en avez
Attends 3 ans, 7 ans et là vous verrez
Si c’est musicsexclus
 
Formidable, fooormidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables
Formidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables
 
Et petite au pardon : petit
Tu sais dans la vie y’a ni méchant ni gentil
Si maman est chiante c’est qu’elle a peur d’être mamie
Si papa trompe maman c’est parce que maman vieillit
Pourquoi t’es tout rouge? Beh reviens gamin
Et qu’est-ce que vous avez tous? A me regarder comme un singe, vous
Ah oui vous êtes saint vous
Bande de macaques !
Donnez moi un bébé singe, il sera
 
Formidable, fooormidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables
Formidable
Tu étais formidable, j’étais fort minable
Nous étions formidables

Traduzione

[RITORNELLO]
Formidabile, formidabile
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili…
Formidabile,
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili. 

[STROFA 1]
 
Ehi baby; ops scusa bella ragazza,
non ti farò del amle, promesso, giurato,
sono single e da ieri merda,
non posso fare il bambino ma non è… ehi, torna qui!
5 minuti accidenti non ti ho mica insultata, sono gentile, educato
e forse un po’ troppo ubriaco per i ragazzi come me.
E voi non avete altro da fare, mi avreste visto ieri…
quando ero
 
[RITORNELLO]
 
Formidabile, formidabile
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili…
Formidabile,
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili.
 
[STROFA 2]
 
Ehi ti sei visto tu, ti credi bello
 
perché sei sposato,
ma sei solo di passaggio ragazzo, non ti credere:
 lei ti scaricherà come fanno ogni volta.
E poi tu altra ragazza, gliene hai parlato?
Se vuoi glielo dico io come stanno le cose,
e anche al bambino, se ne avete:
aspetta tre, sette anni e vedrete,
se è così fantastico.
 
[RITORNELLO]
 
Formidabile, formidabile
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili…
Formidabile,
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili.
 
[STROFA 3]
 
E piccola, oh scusami, giovane,
 
sai che nella vita non c’è buono o cattivo.
Se mamma è fastidiosa, è perchè ha paura di diventare nonna,
se papà tradisce mamma, non è perchè lei invecchia.
Perchè sei tutto rosso? Torna indietro ragazzo!
E che avete voi tutti? A guardarmi come fossi una scimmia?
Ah certo, siete dei santi voi!
 Banda di scimmie!
Datemi un bambino scimmia, sarà
 
[RITORNELLO]
 
Formidabile, formidabile
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili…
Formidabile,
tu eri formidabile, io ero squallido.
Eravamo formidabili.

accordi

Am   G/F#    C                               D/F#: 2X023X
Formidable, fooormidable
F                 Dm                    Am  
   Tu étais formidable, j'étais fort minable
E7                  Am 
  Nous étions formidables

Am       G/F#    C     
        Fooormidable
F                 Dm                    Am  
   Tu étais formidable, j'étais fort minable
E7                  Am 
  Nous étions formidables

Am       G/F#                 C
    Eh bébé, oups, mademoiselle
                   F                 Dm
Je vais pas vous draguer, promis juré
                Am               E7
J'suis célibataire et depuis hier putain
                      Am
J'peux pas faire d'enfant mais bon c'est pas
Eh reviens !
Am             G/F#                  C                     F
  5 minutes quoi, j't'ai pas insulté, j'suis poli, courtois
                    Dm                          Am
Et un peu fort bourré et pour les mecs comme moi
                            E7                        Am
Vous avez autre chose à faire, vous m'auriez vu hier
O�' j'étais

[Refrain]

Am                 G/F#                 C
   Eh tu t'es regardé, tu t'crois beau
                      F
Parce que tu t'es marié
                     Dm                    Am
Mais c'est qu'un anneau mec, t'emballes pas
               E7                             Am
Elle va t'larguer comme elles le font chaque fois
                 Am                   G/F#
Et puis l'autre fille tu lui en as parlé?
                   C                    F
Si tu veux je lui dis comme ça c'est réglé
                Dm                    Am
Et au p'tit aussi, enfin si vous en avez
             E7                     Am
Attends 3 ans, 7 ans et là vous verrez
Si c'est..

[Refrain]

Am            G/F#               C
     Et petite, oh pardon, petit
                   F                        Dm
Tu sais dans la vie y'a ni méchant ni gentil
                Am                                   E7
Si maman est chiante c'est qu'elle a peur d'être mamie
                    Am                              Am
Si papa trompe maman c'est parce que maman vieillit, tiens
                    G/F#                   C
Pourquoi t'es tout rouge? Ben reviens gamin
                             F                            Dm
Et qu'est-ce que vous avez tous, à me regarder comme un singe ? Vous
                   Am
Ah oui vous êtes saint, vous
           E7
Bande de macaques !
                    Am
Donnez moi un bébé singe, il sera

[Refrain] 

Sanremo 2014 - Renzo Rubino - Ora











  Ora - midi karaoke 

Il testo
 
ORA

di O. Rubino – A. Rodini – O. Rubino

 Se solo si potessero inventare le stelle
 Nelle gallerie indifferenti delle metro
 Smetterei di aver paura di correre
 Per andare chissà dove
 Ogni volta che mi specchierò
 E guarderò lontano
 Incrocerò lo sguardo sognante di un bambino
 Vorrei dirgli tutto ciò è niente
 Lascia perdere
 Sognare non aiuta
 Ho visto il frantumarsi di ogni cosa
 Soprattutto il desiderio di morderle le labbra
 Dopo una carezza sbagliata
 Di una vita azzardata
 Sospeso sulla corda
 Ora che stai pensando
 Fermati e datti un voto
 Tremano le gambe sto cadendo
 Vorrei svegliarmi a mezzogiorno
 Di una vita senza fretta
 Ora che stai pensando
 Fermati e datti un voto
 Paura di non essere il migliore
 Paura di non fare
 Paura di partire
 Perché partire è scappare
 Potrei concedermi un momento per riposare
 Io voglio sentirmi libero di contemplare il mare
 Ti prego solo per stanotte resta con me
 Io non mi so concedere
 Ma la più grande colpa sarà sentirmi in colpa
 Potrei singhiozzare tirare calci o morire
 Deve restare tutto uguale
 Anche se uguale per me è impazzire
 Ora che stai impazzendo
 Fermati e datti un volto
 Affondo lentamente e non me ne accorgo
 Distrattamente sta finendo
 La mia vita senza bellezza
 Ora che stai pensando
 Fermati e datti un voto
 Ora che stai pensando
 Fermati e datti un voto
 Ora che stai reagendo
 Fermati e datti un voto un voto
 un voto un voto un volto

accordi

 Fa   La- Fa   La- 
 
   Fa                                La-
 Se solo si potessero inventare le stelle 
                                    Fa
 Nelle gallerie indifferenti delle metro 
                                   La-
 Smetterei di aver paura di correre 

 Per andare chissà dove 
 Sib                                         La-
 Ogni volta che mi specchierò e guarderò lontano 
     Sib                           Do
 Incrocerò lo sguardo sognante di un bambino 
 Fa                                          La-
 Vorrei dirgli tutto ciò è niente lascia perdere 

 sognare non aiuta 
      Fa
 Ho visto il frantumarsi di ogni cosa 
           La-
 Soprattutto il desiderio 
     Sib
 Di morderle le labbra 
            La-
 Dopo una carezza sbagliata 
           Sib 
 Di una vita azzardata 
  Reb               Mib Fa
 Sospeso sulla corda 
 Re-               La-     Fa
 Ora che stai pensando 
 Re-                     La-
 Fermati e datti un voto 
 Sib             Si-               Do 
 Tremano le gambe sto cadendo 
                Reb               Re- 
 Vorrei svegliarmi a mezzogiorno 
                        Re Sol
 Di una vita senza fretta 
 Mi-                  Si-   Sol 
 Ora che stai pensando 
 Mi-                       Si-
 Fermati e datti un voto 
 Fa                           La-
 Paura di non essere il migliore 
                 Fa
 Paura di non fare 
                         La-
 Paura di partire, perché partire è scappare 
    Sib                           La-
 Potrei concedermi un momento per riposare 
     Sib                             Do
 Io voglio sentirmi libero di contemplare il mare 
 Fa                                    La-
 Ti prego solo per stanotte resta con me 

 Io non mi so concedere 
 Fa                                 La-
 Ma la più grande colpa sarà sentirmi in colpa 
    Sib                            La-
 Potrei singhiozzare tirare calci o morire 
             Sib    
 Deve restare tutto uguale 
     Reb                         Mib Fa
 Anche se uguale per me è impazzire 
 Re-                      La-  Fa
 Ora che stai impazzendo 
 Re-                     La-
 Fermati e datti un volto 
 Sib          Si-                   Do 
 Affondo lentamente e non me ne accorgo 
            Reb           Re- 
 Distrattamente sta finendo 
                    Re    Sol
 La mia vita senza bellezza 
Mi-        Si-      Sol
 Ora che stai pensando 
Mi-                 Si-     
 Fermati e datti un voto 

Do Reb- Re Mib- Mi La
 
 Fa#-                Reb-   La
 Ora che stai pensando 
 Fa#-                    Reb- La
 Fermati e datti un voto 
 Fa#-                Reb-  La
 Ora che stai reagendo 
 Fa#-                    Reb-
 Fermati e datti un voto un voto
 
 un voto un voto un volto 

sabato 22 febbraio 2014

Sanremo 2014
Veronica De Simone - Nuvole che passano











IL testo

Ricordati novembre
 Quando hai stretto la mia mano
 Ero impaurita e pallida
 Poi non me l’aspettavo
 Che nel momento esatto
 In cui credevo di affogare
 Fossi proprio tu, tu che mi vuoi salvare
 
Autunno, grigio autunno
 Un cielo gonfio che non piove
 Non so perché mi abbracci
 So soltanto che volevi
 Poi mi accarezzi gli occhi
 E io smetto di tremare
 Piove finalmente
 Che non si può fermare
 
Sono solo attimi
 Stelle che poi cadono
 Stagioni che si inseguono
 Tra nuvole che passano
 
Inverno sotto il freddo
 Rosso sangue sulla neve
 Domani parto ancora
 E ho solo voglia di morire
 Mi chiedi tutto bene, Sei arrivata?
 Poi mi dici Io ci sono, io ti aspetto
 Noi due siamo amici
 
Gennaio disperato
 La tua luce sempre accesa
 Nel buio rotolando
 Fino in fondo alla discesa
 Se cado cento volte mi raccogli e non ti stanchi
 Il sole quando ancora io mi sento niente
 
Sono solo attimi
 Stelle che poi cadono
 Stagioni che si inseguono
 Tra nuvole che passano
 
Ricorda maggio
 quando l’hai chiamato col suo nome
 Che amore è solo amore non esiste altro nome
 Per dire tutto questo bene che non so spiegare
 Per dire tutto questo che ci scoppia dentro il cuore
 
Primavera lilla
 Ubriaca in mezzo ai tigli
 Vivremo in una casa bianca, avremo cento figli
 Felicità non è che una parola, non è niente
 E’ camminare scalzi confusi tra la gente
 
Sono solo attimi
 Stelle che poi cadono
 Stagioni che si inseguono
 Tra nuvole che passano
 
Estate blu di notte che mi vieni incontro piano
 Gli occhi dentro gli occhi, mi sorridi, ti aspettavo
 E pelle sulla pelle
 Il tuo profumo nel mattino
 Ti guardo mentre dormi, amore mio vicino
 
Ricordati di agosto e di ogni stella che è passata
 Fra i tuoi capelli scuri sopra i nostri corpi uniti
 Cammini sulla sabbia
 E io ti guardo da lontano
 Mentre il pomeriggio muore
 Nel volo di un gabbiano
 
Na-na-na-na-na-na
 
E Sono solo attimi
 Stelle che poi cadono
 Stagioni che si inseguono
 Tra nuvole che passano

accordi

Sib Mib Sib Mib

Sib
 Ricordati novembre 
                         Mib
 Quando hai stretto la mia mano 
Sib
 Ero impaurita e pallida 
                          Mib
 Poi non me l'aspettavo 
       Re-
 Che nel momento esatto 
           Mib
 In cui credevo di affogare 
Sol-                   Do-
 Fossi proprio tu, tu che mi vuoi salvare 
Sib
 Autunno, grigio autunno 
                         Mib
 Un cielo gonfio che non piove 
      Sib
 Non so perché mi abbracci 
                    Mib
 So soltanto che volevi 
      Re-
 Poi mi accarezzi gli occhi 
Mib
 E io smetto di tremare 
Sol-
 Piove finalmente 
       Do-
 Che non si può fermare 
Mib          Sib
 Sono solo attimi 
Re                Sol
 Stelle che poi cadono 
                        Do       
Stagioni che si inseguono 
                       Fa
 Tra nuvole che passano 
Sib
 Inverno sotto il freddo 
                  Mib
 Rosso sangue sulla neve 
Sib
 Domani parto ancora 
                      Mib
 E ho solo voglia di morire 
Re-                                Mib
 Mi chiedi tutto bene, Sei arrivata? 
                Sol-
 Poi mi dici Io ci sono, io ti aspetto 
Do-
 Noi due siamo amici 
Sib
 Gennaio disperato 
                              Mib
 La tua luce sempre accesa 
      Sib
 Nel buio rotolando 
                            Mib
 Fino in fondo alla discesa 
    Re-                             Mib
 Se cado cento volte mi raccogli e non ti stanchi 
    Sol-                              Do-
 risollevarmi quando ancora io mi sento niente 
Mib          Sib
 Sono solo attimi 
Re                Sol-
 Stelle che poi cadono 
                        Do       
Stagioni che si inseguono 
                       Fa
 Tra nuvole che passano 
Do                                           Fa
 Ricorda maggio quando l'hai chiamato col suo nome 
Do                                         Fa
 Che amore è solo amore non esiste altro nome 
     Mi-                                     Fa
 Per dire tutto questo bene che non so spiegare 
       La-                            Re-
 Per dire tutto questo che ci scoppia dentro il cuore 
Do                                   Fa
 Primavera lilla ubriaca in mezzo ai tigli 
Do                                       Fa
 Vivremo in una casa bianca, avremo cento figli 
   Mi-                                   Fa
 Felicità non è che una parola, non è niente 
       La-                      Re-
 E' camminare scalzi confusi tra la gente 
Fa           Do
 Sono solo attimi 
Mi                La-
 Stelle che poi cadono 
                        Re       
Stagioni che si inseguono 
                       Sol
 Tra nuvole che passano 

Fa Do Mi La- Re
 
Do                                         Fa
 Estate blu di notte che mi vieni incontro piano 
Do                                              Fa
 Gli occhi dentro gli occhi, mi sorridi, ti aspettavo 
    Mi-                                   Fa
 E pelle sulla pelle il tuo profumo nel mattino 
       La-                         Re-
 Ti guardo mentre dormi, amore mio vicino 
Re                                              Sol
 Ricordati di agosto e di ogni stella che è passata 
Re                                             Sol
 Fra i tuoi capelli scuri sopra i nostri corpi uniti 
      Fa#-                            Sol
 Cammini sulla sabbia e io ti guardo da lontano 
  Si-                                        Mi-
 Mentre il pomeriggio muore nel volo di un gabbiano
 
Sol Re Fa# Si- Mi
 (Na-na-na-na-na-na) 

Sol           Re
 Sono solo attimi 
Fa#               Si-
 Stelle che poi cadono 
                        Mi       
Stagioni che si inseguono 
                       La
 Tra nuvole che passano 
Re

Sanremo 2014 - Zibba - Senza di te










Il testo Io che ho fin troppe parole E a volte resto in silenzio Adesso sono qui a scriverti chiedendo quasi perdono Per le cose che do per scontato e perché ci siamo scelti e che magari vorresti sentire ogni tanto da me Mi piacerebbe giocare di più A volte lasciarmi andare ma mi riduco a un pensatore noioso e volgare Spesso nemico del tempo Specie se non ti ho accanto Stanotte dormi da sola Mi va a fuoco la gola Credo in noi come se fossimo di un’altra generazione quella del bene sopra la ragione Quella che domenica andiamo a lago Che ho bisogno di svago Senza di te Non amerei tutti i miei errori Senza di te Un mondo senza le canzoni Senza di te Non me lo voglio ricordare Stare lì a guardare Al buio non è affatto uguale Senza di te Una finestra senza vetri Senza di te Un’estate senza il mare Senza di te Non mi ricordo come fare Ti tocca il ruolo di amante neutrale Sei la tua parte migliore Quello che riesce ad uscire ogni giorno Da tutto quel tuo lavorare Hai conosciuto il mio peggio E con il tuo mi hai fatto male Le cose semplici ai vigili urbani E a noi una città più reale Ci scopriremo nel tempo Per poi coprirci con cura E costruiremo sbagliando E forse non avrò paura E regalandoci vita Scambiando sangue e opinionI Vedremo i giorni fiorire negli occhi di un figlio che avrà i miei bottoni Credo in noi come se fossimo di un’altra generazione quella del bene sopra la ragione Quella che aspetto anche tutta la vita Per vederti tornare dalla guerra mondiale Senza di te Non amerei tutti i miei errori Senza di te E’ un mondo senza le canzoni Senza di te Non me lo voglio ricordare Stare lì a guardare Al buio non è affatto uguale Senza di te Una finestra senza vetri Senza di te Un po un’estate senza il mare Senza di te Non mi ricordo come fare Senza di te Non amerei tutti i miei errori Senza di te… accordi Do- Io che ho fin troppe parole Sol- E a volte resto in silenzio Sol# Adesso sono qui a scriverti Do- chiedendo quasi perdono Do- Per le cose che do per scontato Sol- e perché ci siamo scelti Sol# e che magari vorresti sentire Do- ogni tanto da me Do- Mi piacerebbe giocare di più Sol- A volte lasciarmi andare Sol# ma mi riduco a un pensatore Do- noioso e volgare Do- Spesso nemico del tempo Sol- Specie se non ti ho accanto Sol# Stanotte dormi da sola Do- Mi va a fuoco la gola Fa- Credo in noi come se fossimo Sib di un'altra generazione Do- Di quella del bene sopra la ragione Sib Quella che domenica andiamo a lago Sol# Che ho bisogno di svago Fa- Senza di te Sib Non amerei tutti i miei errori Sol- Senza di te Mib Un mondo senza le canzoni Fa- Senza di te Sol Non me lo voglio ricordare Do- Stare lì a guardare Do Al buio non è affatto uguale Fa- Senza di te Sib Una finestra senza vetri Sol- Senza di te Mib E' un pò un'estate senza il mare Fa- Senza di te Sol Do- Non mi ricordo come fare Do- Ti tocca il ruolo di amante neutrale Sol- Sei la tua parte migliore Sol# Quello che riesce ad uscire ogni giorno Do- Da tutto quel tuo lavorare Do- Hai conosciuto il mio peggio Sol- E con il tuo mi hai fatto male Sol# Le cose semplici ai vigili urbani Do- E a noi una città più reale Do- Ci scopriremo nel tempo Sol- Per poi coprirci con cura Sol# E costruiremo sbagliando Do- E forse non avrò paura Do- E regalandoci vita Sol- Scambiando sangue e opinioni Sol# Vedremo i giorni fiorire negli occhi di un figlio Do- che avrà i miei bottoni Fa- Credo in noi come se fossimo Sib di un'altra generazione Do- Di quella del bene sopra la ragione Sib di quella che aspetto anche tutta la vita Sol# Per vederti tornare dalla guerra mondiale Fa- Senza di te Sib Non amerei tutti i miei errori Sol- Senza di te Mib Un mondo senza le canzoni Fa- Senza di te Sol Non me lo voglio ricordare Do- Stare lì a guardare Do Al buio non è affatto uguale Fa- Senza di te Sib Una finestra senza vetri Sol- Senza di te Mib E' un pò un'estate senza il mare Fa- Senza di te Sol Do- Do Non mi ricordo come fare Fa- Sib Senza di te Sol- Mib Senza di te Fa- Senza di te Sol Do- non mi ricordo come fare Mib Sol# non mi ricordo come fare Sib Do- non mi ricordo come fare Mib Sol# non mi ricordo come fare

Sanremo 2014
Francesco Renga - A UN ISOLATO DA TE











Il testo

A UN ISOLATO DA TE
di R. Casalino

Si muove la tenda nella stanza
 E non ti sembra ci sia aria.
 Ti senti estranea anche stavolta
 All’atmosfera natalizia.
 Qualcuno che canta per la strada,
 Ti sembra una canzone nuova
 Eppure se provi a ricantarla
 La trovi nella tua memoria.
 Hai sentito dire che l’amore
 Vive solo a un isolato da te
 Come mai non l’hai incontrato prima che
 Commettessi il grave errore di credere
 Che l’amore vero non esiste
 E che tutto intorno a te sia triste.
 Piuttosto che essere normale
 Hai scelto di essere felice
 Nessuno può farti da garante
 Ma il rischio non intimorisce.
 Ammetti di essere capace di amare
 E non lasciarti amare
 Perché non riesci a sopportare
 Il peso delle mie parole.
 Hai sentito dire che l’amore
 Vive solo a un isolato da te
 Come mai non l’hai incontrato prima che
 Commettessi il grave errore di credere
 Che l’amore vero non esiste
 E che tutto intorno a te sia triste
 Perché la ragione non ammette
 Obiezioni a quello che non vede
 Anche se non sai cosa ti manca
 Puoi sentirne forte la mancanza.
 Hai sentito dire che l’amore
 Vive solo a un isolato da te
 Come mai non l’hai incontrato prima che
 Commettessi il grave errore di credere
 Che l’amore vero non esiste
 Guardati allo specchio,
 Non sei più triste.

venerdì 21 febbraio 2014

Sanremo 2014 - Giusy Ferreri - Ti porto a cena con me











 Giusy Ferreri - midi karaoke 

Il testo

TI PORTO A CENA CON ME
di R. Casalino – D. Faini – R. Casalino

 Ti porto a cena con me
 Il tuo passato non è invitato
 Lascia a casa le pene
 Se me lo sono un po’ meritato
 Ti porto a cena perché
 Vorrei che tu mi togliessi il fiato
 Riaverlo indietro da te
 Come se fosse il mio compleanno
 Il mio regalo

 Avrei voluto scriverti una lettera
 Anche se ormai si usa poco
 Se fosse contagiosa la felicità
 Adesso è fuori moda
 Vorrei che tra le righe tu capissi che
 Che nonostante il mio sorriso
 Non tutto è stato semplice, ed anche se
 Nascondo il peggio è perché il meglio è andato via con te
 Ti porto a cena con me
 Ho un conto aperto con il passato
 Che pagherò io perché
 Il tuo futuro non sia un inganno
 Ti porto a cena perché
 Nel caso avessi dimenticato
 Il mio coraggio
 Avrei voluto scriverti una lettera
 Anche se ormai si usa poco
 Se fosse contagiosa la felicità
 Adesso è fuori moda
 Vorrei che tra le righe tu capissi che
 Che nonostante il mio sorriso
 Non tutto è stato semplice ed anche se
 Nascondo il peggio è perché il meglio
 È perché il meglio è andato via con te
 Via con te
 La verità è che mi sento morire dentro
 E la bugia è che non m’importa poi così tanto
 Così tanto
 Avrei voluto scriverti una lettera
 Anche se ormai si usa poco
 Se fosse contagiosa la felicità
 Adesso è fuori moda
 Vorrei che tra le righe tu capissi che
 Che nonostante il mio sorriso
 Non tutto è stato semplice ed anche se
 Nascondo il peggio è perché il meglio è andato via con te
 Via con te

accordi

Do#m   Re   La    Fa#m      Re

Do#m        Re       La
Ti porto a cena con me
Fa#m             Re
Il tuo passato non è invitato
Do#m      Re       La
Lascia a casa le pene
Fa#m              Re
Se me lo sono un po’ meritato
Do#m       Re        La
Ti porto a cena perché
Fa#m               Re
Vorrei che tu mi togliessi il fiato
Do#m       Re        La
Riaverlo indietro da te
Fa#m               Re
Come se fosse il mio compleanno

    Sol
Il mio regalo


Re
Avrei voluto scriverti una lettera
Mi
Anche se ormai si usa poco
La
Se fosse contagiosa la felicità
Re
Adesso è fuori moda
Re
Vorrei che tra le righe tu capissi che
Mi
Che nonostante il mio sorriso
Fa#m
Non tutto è stato semplice, ed anche se
La                                       Re         Mi
Nascondo il peggio è perché il meglio è andato via con te


Rem          Re#      Sib 
Ti porto a cena con me
Solm                   Re#
Ho un conto aperto con il passato
Rem        Re#     Sib
Che pagherò io perché
Solm                Re#
Il tuo futuro non sia un inganno
Rem        Re#     Sib
Ti porto a cena perché
Solm                 Re#
Nel caso avessi dimenticato

       Sol#
Il mio coraggio


Re#
Avrei voluto scriverti una lettera
Fa
Anche se ormai si usa poco
Sib
Se fosse contagiosa la felicità
Re#
Adesso è fuori moda
Re#
Vorrei che tra le righe tu capissi che
Fa
Che nonostante il mio sorriso
Solm
Non tutto è stato semplice ed anche se
Re#                               Fa
Nascondo il peggio è perché il meglio
                          Re#      Solm
È perché il meglio è andato via con te
Re#     Sib
Via con te

Solm
La verità è che mi sento morire dentro
Fa                                      Re#
E la bugia è che non m’importa poi così tanto
    DO-
Così tanto

Re#
Avrei voluto scriverti una lettera
Fa
Anche se ormai si usa poco
Sib
Se fosse contagiosa la felicità
Solm
Adesso è fuori moda
Re#
Vorrei che tra le righe tu capissi che
Fa
Che nonostante il mio sorriso
Solm
Non tutto è stato semplice ed anche se
Re#            Fa                           Sib        Solm
Nascondo il peggio è perché il meglio è andato via con te
Re#       Sib
via con te     

Sanremo 2014 - Raphael Gualazzi
Liberi o no











I testi

LIBERI O NO
di R. Gualazzi – B. C. Rifo – R. Gualazzi
 
Liberi o no
 Liberi o no
 Liberi o no
 Liberi o no
 Come vorrei sentirti viva in un’immagine
 Un’alba limpida vivrei
 Come potrei restare in questa terra immobile
 Il suono vive dentro me
 E come un brivido
 Ti prende e ti trasforma
 Il mondo libero
 Si accende fino all’ombra
 Come un brivido
 Che cambia e si trasforma
 Un mondo libero
 Splende in noi
 Dove sarei
 Se l’orizzonte fosse un argine
 Un’onda libera vorrei
 La terra gira intorno
 E segue le sue regole
 Mentre io giro intorno a te
 Libero
 Il mondo si trasforma
 E con un brivido
 Si accende fino all’ombra
 Come un brivido
 Che cambia e si trasforma
 Un mondo libero
 Splende in noi
 Dimmi siamo liberi o no
 Dalle favole
 Siamo liberi o no
 Dalle parabole
 Liberi o no
 Dalle prediche
 Siamo liberi o no
 Dalle polemiche
 Liberi o no
 Dall’abitudine
 Liberi o no
 Dal convenevole
 Liberi o no
 Dal controllabile
 Liberi o no
 Dal prevedibile
 Liberi o no
 Io voglio credere
 Liberi o no
 Nell’impossibile
 Liberi o no
 Sfiorare l’anima
 Liberi o no
 Amarti e perdermi
 Libero
 Il mondo si trasforma
 Con un brivido
 Si accende fino all’ombra
 Il mondo è libero
 Un sogno ci trasforma
 E questo brivido
 Siamo noi
 Yeahhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Sanremo 2014
Riccardo Sinigallia - Prima di andare via











  Riccardo Sinigallia - midi karaoke 

Il testo
 
PRIMA DI ANDARE VIA
 di R. Sinigallia – F. Gatti

 Con l’inverno tra i piedi e le mani gelate
 Con uno sciopero in testa ed in tasca l’estate
 Con una riga sui sentimenti
 E un motivo che scricchiola in mezzo ai denti
 E con le donne che sanno l’inizio e la fine
 Gli uomini attenti soltanto al confine
 I vecchi che scambiano il nome dei santi
 E i bambini che contano i loro elefanti
 Prima di andare via
 Sorridi un po’
 Come per proteggermi da una tua malinconia
 Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze
 Anche quando non vuoi
 Sorridi un po’
 Per dire tutto a posto
 Ti rivedo dopo o no?
 Mentre il resto
 Quello che è andato perso
 Ci sembra un’altra vita
 Dici
 Che non potremmo essere felici
 Senza i numeri buoni per la lotteria
 E l’uomo nero di turno che ce li porta via
 Che il principale ti ha detto che le cose non vanno
 E che era tutto previsto
 Anche quest’anno
 Ma prima di andare via
 Sorridi un po’
 Come per proteggermi da una tua malinconia
 Con lo sguardo di chi non presta il fianco a tenerezze
 Anche quando non vuoi
 Sorridi un po’
 Per dire tutto a posto
 Ti rivedo dopo o no?
 Mentre il resto
 Quello che è andato perso
 Ci sembra un’altra vita
 Per una volta ancora
 Fiore mio fiore del mondo
 Per una volta ancora
 Fiore mio
 Prima di andare via
 Sorridi un po’
 Come per proteggermi da una tua malinconia
 Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze
 E anche quando non vuoi
 Sorridi un po’
 Per dire tutto a posto
 Ti rivedo dopo o no?
 Mentre il resto
 Quello che è andato perso
 Ci sembra un’altra vita

accordi


Lab-
Con l'inverno tra i piedi e le mani gelate
                  Fa#
Con uno sciopero in testa ed in tasca l'estate
 Do#-
Con una riga sui sentimenti
      Mi                              Fa#
E un motivo che scricchiola in mezzo ai denti
    Lab-
E con le donne che sanno l'inizio e la fine 

gli uomini attentisoltanto al confine
   Fa#
I vecchi che scambiano il nome dei santi
                                 Do#-     Mi
E i bambini che contano i loro elefanti
  Mi                         Do#-
Prima di andare via sorridi un po'
              Lab-                     Mi
Come per proteggermi da una tua malinconia
       Do#-                 Fa#                 Lab-
Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze
                  Mi          Do#-
Anche quando non vuoi sorridi un po'
               Lab-                   Mi
Per dire tutto a posto   Ti rivedo dopo o no?
           Do#-                     Fa#
Mentre il resto quello che è andato perso
                  Lab- Mi
Ci sembra un'altra vita
 Lab-                   Fa#
Dici che non potremmo essere felici
   Lab-
Senza i numeri buoni per la lotteria
                Fa#
E l'uomo nero di turno che ce li porta via
       Do#-                 Fa#                 Lab-
Che il principale ti ha detto che le cose non vanno
  Fa#                Do#-               Mi
E che era tutto previsto anche quest'anno
  Mi                         Do#-
Ma prima di andare via sorridi un po'
              Lab-                     Mi
Come per proteggermi da una tua malinconia
       Do#-                     Fa#            Lab-
Con lo sguardo di chi non presta il fianco a tenerezze
                  Mi          Do#-
Anche quando non vuoi sorridi un po'
               Lab-                   Mi
Per dire tutto a posto   Ti rivedo dopo o no?
           Do#-                     Fa#
Mentre il resto quello che è andato perso
                  Lab- Mi
Ci sembra un'altra vita
                Fa#        Do#-              Lab-                 
Per una volta ancora Fiore mio fiore del mondo
               Do#-
per una volta ancora fiore mio
  Mi                    Do#-
Prima di andare via sorridi un po'
              Lab-                     Mi
Come per proteggermi da una tua malinconia
       Do#-                     Fa#            Lab-
Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze
                  Mi          Do#-
Anche quando non vuoi sorridi un po'
               Lab-                   Mi
Per dire tutto a posto   Ti rivedo dopo o no?
           Do#-                     Fa#
Mentre il resto quello che è andato perso
                  Lab- Mi
Ci sembra un'altra vita

Sanremo 2014 - Giuliano Palma - Così lontano











Il testo

COSÌ LONTANO
di M. Ciappelli – A. Flora – N. Zilli

Non ti aspettavo
 Non ti volevo più
 Avevo già deciso, dimenticarti
 Non ci credevo
 Tu mi hai sorpreso fragile
 Sarà il momento giusto
 Sarà la voglia che ho di te
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come dentro ad una nuvola di fumo
 Tu sei qui più vicino di ieri
 Mentre io guardo fuori
 Non ti aspettavo, oh no
 Non ti pensavo più
 Avevo già buttato tutti i ricordi dietro me
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come dentro ad una nuvola di fumo
 Tu sei qui più vicino di sempre
 Mentre io guardo fuori la gente
 Ma adesso è tardi anche per spiegare
 Sarebbe come non respirare
 Sarebbe come rispondere
 A chi non sa cosa chiedere
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come dentro ad una nuvola di fumo
 Tu sei qui più vicino di ieri
 Mentre io guardo fuori
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come se non importasse più a nessuno
 Oggi sei solo meglio di ieri

Sanremo 2014 - Perturbazione - L’unica











IL testo
 
L’UNICA
di T. Cerasuolo – C. Lo Mele – A. Baracco – P. Giancursi -
 
Erika, tu eri l’unica
 Ma soprattutto nelle ore di ginnastica
 Per te solo al pensiero
 Io mi sentivo un uomo
 Per te io componevo inutili poesie
 Angela, serata libera
 Dentro al silenzio nella camera dei tuoi
 Abbiam rifatto il letto
 Ci ha visti solo il gatto
 Con la paura dello scatto della serratura
 Monica, confetti e musica
 Un tatuaggio che ora anch’io so dove sta
 La messa è già finita
 Tu ti sei rivestita
 E siamo gli ultimi invitati a andare via
 Chi sono io
 Cosa sarò
 Che cosa sono stato
 Tra quello che ho vissuto
 E quello che ho immaginato
 Ora di te cosa farò
 È così complicato
 Se muoio già dalla voglia
 Di ricordarti a memoria
 Se muoio già dalla voglia
 Di ricordarti a memoria
 Come stai
 Arianna sono io
 E tuo marito che da sempre è amico mio
 Parlarci di nascosto
 Noi non abbiamo un posto
 Ma quel che manca veramente è dirsi addio
 Sara perché ti amo
 La gente giudica ma poi si dà di gomito
 Molto più giovane di me
 Tutti ci invidiano perché
 Entrambi abbiam problemi di maturità
 Chi sono io
 Cosa sarò
 Che cosa sono stato
 Tra quello che ho vissuto
 E quello che ho immaginato
 Ora di te cosa farò
 È così complicato
 Se muoio già dalla voglia
 Di ricordarti a memoria
 Ora di te cosa farò
 È così complicato
 Se muoio già dalla voglia
 Di ricordarti a memoria
 Se muoio già dalla voglia
 Di ricordarti a memoria
 Se muoio già dalla voglia
 di ricordarti

accordi

Solm     Sib      Fa       Sib

  Solm           Sib
Erika, tu eri l'unica
    Fa                        Mib
Ma soprattutto nelle ore di ginnastica
   Solm                       Sib
Per te solo al pensiero io mi sentivo un uomo
    Fa                          Mib     
Per te io componevo inutili poesie

Solm        Sib       Fa       Mib

  Solm             Sib
Angela, serata libera
           Fa                               Mib
Dentro al silenzio nella camera dei tuoi
   Solm                         Sib
Abbiam rifatto il letto ci ha visti solo il gatto
      Fa                                     Mib
Con la paura dello scatto della serratura
  Solm                   Sib
Monica, confetti e musica
         Fa                                  Mib
Un tatuaggio che ora anch'io so dove sta
          Solm                  Sib
La messa è già finita Tu ti sei rivestita
             Fa                           Mib
E siamo gli ultimi invitati a andare via
  Mib            Solm          Fa             Sib
Chi sono io cosa sarò Che cosa sono stato
        Mib            Sib
Tra quello che ho vissuto
  Fa                       Sib
E quello che ho immaginato
  Mib       Solm       Fa       Sib           
Ora di te cosa farò è così complicato
    Mib         Solm           Fa             Sib
Se muoio già dalla voglia di ricordarti a memoria
   Mib         Solm          Fa                Sib
Se muoio già dalla voglia di ricordarti a memoria
 Solm                 Sib
Come stai Arianna sono io
      Fa                              Mib
E tuo marito che da sempre è amico mio
           Solm                                 Sib
Parlarci di nascosto noi non abbiamo un posto
          Fa                            Mib
Ma quel che manca veramente è dirsi addio
  Dom         Mib
Sara perché ti amo
  Solm                           Mib
La gente giudica ma poi si dà di gomito
   Solm                                  Sib
Molto più giovane di me tutti ci invidiano perché
 Fa                                    Mib
Entrambi abbiam problemi di maturità
  Mib              Solm       Fa             Sib
Chi sono io cosa sarò Che cosa sono stato
        Mib             Sib
Tra quello che ho vissuto
  Fa                   Sib
E quello che ho immaginato
  Mib           Solm       Fa         Sib           
Ora di te cosa farò è così complicato
   Mib            Solm      Fa               Sib
Se muoio già dalla voglia di ricordarti a memoria

Mib      Solm       Fa       Sib

    Mib            Solm       Fa              Sib
Se muoio già dalla voglia di ricordarti a memoria
        Mib        Solm         Mib
Se muoio già dalla voglia di ricordarti

giovedì 20 febbraio 2014

Sanremo 2014 - Rocco Hunt - Nu juorno buono
Vincitore nuove proposte











Nu journo buono  - midi karaoke 

IL testo

Questa mattina per fortuna c’è un’aria diversa
 Il sole coi suo raggi penetra dalla finestra
 Quant’è bella la mia terra
 Mi manca quando parto
 Porto una cartolina di riserva
 Questo posto non deve morire
 La mia gente non deve partire
 Il mio accento si deve sentire
 La strage dei rifiuti
 L’aumento dei tumori
 Siamo la terra del sole
 Non la terra dei fuochi
 Questa mattina per fortuna la storia è cambiata
 Vedo la gente che sorride spensierata
 Non esiste cattiveria
 E si sta bene in strada
 Il mondo si è fermato in questa splendida giornata
 
E’ nu juorno buono
 stammatin m’a scetat o sol
 l’addor do’ cafè
 o stereo pe’ canzon
 a quantu tiemp ca nun stev accussì
 ogni cosa accumenc’ pkè po addà frni’
 Ma nun me manc nient
 stamattin nu me manc nient
 abbraccio a Gabriellin
 s’addorm n’gopp o piett
 nun sap re' problem
 nun sap e chist' schiem
 nun sap ca a vita da o dolce e po t’avvelen
 Nu bacio a mamma mij
 già ha furnut e fà e servizj
 a principess rint a miseria
 ha mis o munn a stu scugnizz
 m'ha mbarat' a piccolin
 ca nu suonn se realizz
 te cancellass tutte e rughe e tutt e cose trist

Dimentica di andare fuori per lavoro
 Le nuove aziende fioriranno nel tuo territorio
 Dimentica le banche, le presteremo noi a loro
 Zero padroni, gli ruberemo il trono
 Non c’è la fila allo sportello (e comm'è!)
 Se tifi un’altra squadra sei lo stesso mio fratello
 Fate l'amore invece di impugnare quel coltello
 La violenza è stata sempre il metodo di chi non ha cervello
 Tagliate quella linea che divide nord e sud
 Guardo il cielo per cercare chi purtroppo non c’è più
 E' un giorno nuovo anche per loro
 E son sicuro che un sorriso l’ho strappato
 Pure a voi lassù!
 
E’ nu juorno buono
 stammatin m’a scetat o sol
 l’addor do’ cafè
 o stereo ppe’ canzon
 a quantu tiemp ca nun stev accussì
 ogni cosa accumenc’ pkè po addà frni’
 Ma nun me manc nient
 stamattin nu me manc nient
 abbraccio a Gabriellin
 s’addorm n’gopp o piett
 nun sap re' problem
 nun sap e chist' schiem
 nun sap ca a vita da o dolce e po t’avvelen
 
E’ nu juorno buono...
 E’ nu juorno buono...
 E’ nu juorno buono...
 E’ nu juorno buono...
 
E’ nu juorno buono
 stammatin m’a scetat o sol
 l’addor do’ cafè
 o stereo ppe’ canzon
 a quantu tiemp ca nun stev accussì
 ogni cosa accumenc’ pkè po addà frni’
 Ma nun me manc nient
 stamattin nu me manc nient
 abbraccio a Gabriellin
 s’addorm n’gopp o piett
 nun sap re' problem
 nun sap e chist' schiem
 nun sap ca a vita da o dolce e po t’avvelen
 
E’ nu juorno buono...
 Questo posto non deve morire
 E’ nu juorno buono...
 La mia gente non deve partire
 E’ nu juorno buono...
 Il mio accento si deve sentire
 E’ nu juorno buono...

accordi

La- Mi- La- Mi-
  
La- 
 Questa mattina per fortuna c'è un'aria diversa 
Mi-
 Il sole coi suo raggi penetra dalla finestra 
La-
 Quant'è bella la mia terra 
                           Mi-
 Mi manca quando parto 
Porto una cartolina di riserva 
            La-
 Questo posto non deve morire 
                          Mi-
 La mia gente non deve partire 
Il mio accento si deve sentire 
La-
 La strage dei rifiuti 
L'aumento dei tumori 
Mi-
 Siamo la terra del sole 
Non la terra dei fuochi 
La-
 Questa mattina per fortuna la storia è cambiata 
Mi-
 Vedo la gente che sorride spensierata 
         La-
 Non esiste cattiveria 
Si sta bene in strada 
    Mi-
 Il mondo si è fermato 
In questa splendida giornata 
         La-
 E' nu juorno buono 
stammatina m'a scettat' o' sol 
Mi-
 l'addore ro' cafè 
o' stereo ppe' canzone 
La-
 da quanto tiemp' cca nun stev' accussì 
       Mi-
 ogni cosa accumenc' pecchè m'addà finì 
                  La-
 ma nun me manca nient' 
stamattin nu me manca nient 
Mi-
 abbraccia a' Gabriellin 
s'addorm n'copp o' liett' 
La-
 nun sap' e' prublem 
nun sap'che sti schem 
Mi-
 nun sape che a vita ro dolce e poi t'avvelen 
La-
 nu bac' a' mamma mij 
a' già furnut e' fà e serviz' 
    Mi-
 a' principess rint' a miseria 
ha mis o' munn stu scugnizz 
La-
 m'ha mparat' a piccolin 
ca' nu suonn' se realizz' 
Mi-
 te cancellass' tutte e' rughe 
e tutte e cose trist' 
La-
 Dimentica di andare fuori per lavoro 
Mi-
 Le nuove aziende fioriranno nel tuo territorio 
La-
 Dimentica le banche, li presteremo noi a loro 
Mi-
 Zero padrone, gli ruberemo il trono 
       La-
 Non c'è la fila allo sportello (e comm'è) 
                                  Mi-
 È come se tifi un'altra squadra 
Sei lo stesso mio fratello, Fate l'amore 
La-
 Invece di impugnare quel coltello 
                     Mi-
 La violenza è stata sempre il metodo di chi non ha cervello 
   La-
 Tagliate quella linea che divide nord e sud 
Mi-
 Guardo il cielo per cercare chi purtroppo non c'è più 
La-
 E' un giorno nuovo anche per loro 
                    Mi-
 E son sicuro che un sorriso l'ho strappato 
Pure a voi lassù 
         La-
 E' nu juorno buono 
stammatina m'a scettat' o' sol 
Mi-
 l'addore ro' cafè 
o' stereo ppe' canzone 
La-
 da quanto tiemp' cca nun stev' accussì 
       Mi-
 ogni cosa accumenc' pecchè m'addà finì 
                  La-
 ma nun me manca nient' 
stamattin nu me manca nient 
Mi-
 abbraccia a' Gabriellin 
s'addorm n'copp o' liett' 
La-
 nun sap' e' prublem 
nun sap'che sti schem 
Mi-
 nun sape che a vita ro dolce e poi t'avvelen 
         La-
 E' nu juorno buono 
         Mi-
 E' nu juorno buono 
         La-
 E' nu juorno buono 
         Mi-
 E' nu juorno buono 
         La-
 E' nu juorno buono 
stammatina m'a scettat' o' sol 
Mi-
 l'addore ro' cafè 
o' stereo ppe' canzone 
La-
 da quanto tiemp' cca nun stev' accussì 
       Mi-
 ogni cosa accumenc' pecchè m'addà finì 
                  La-
 ma nun me manca nient' 
stamattin nu me manca nient 
Mi-
 abbraccia a' Gabriellin 
s'addorm n'copp o' liett' 
La-
 nun sap' e' prublem 
nun sap'che sti schem 
Mi-
 nun sape che a vita ro dolce e poi t'avvelen 
           La-
 (E' nu juorno buono) Questo posto non deve morire 
           Mi-
 (E' nu juorno buono) La mia gente non deve partire 
           La-
 (E' nu juorno buono) Il mio accento si deve sentire 
           Mi-
 (E' nu juorno buono) 
           La-
 (E' nu juorno buono) a mio zio che si sceta a matina 
           Mi-
 (E' nu juorno buono) a gennar ca avvuto o criaturo 
           La-
 (E' nu juorno buono) a pisciaiuoli ai fruttaioli 
           Mi-
 (E' nu juorno buono) pe tutta a gent ro rione 
           La-
 E' nu juorno buono 


Sanremo 2014 - Francesco Renga - Vivendo adesso











  Francesco Renga - midi karaoke 
Il testo VIVENDO ADESSO di E. Toffoli Un’altra immagine di te Un nuovo modo di vedere le cose. Eccone una che non sai Ecco il mio modo di parlarti d’amore. A te che cerchi di capire E che provi a respirare aria nuova E non sai bene dove sei E non ti importa anche se in fondo lo sai che ti manca qualcosa. Amami ora come mai Tanto non lo dirai È un segreto tra di noi Tu ed io in questa camera d’albergo A dirci che stiamo solo vivendo adesso Un’altra immagine di te Un nuovo modo di pensare le cose E tra quelle che non sai Anche il mio modo di parlarti d’amore D’amore A te che temi la sconfitta Ma che cerchi di salvare quel che resta Quel che resta E sai che non ti volterai Che non ti nasconderai Sempre dietro l’ennesima scusa La stessa Amami ora come mai, tanto non lo dirai È un segreto tra di noi Tu ed io soltanto Il fuoco e le fiamme a dire che Stiamo solo facendo sesso. Tu amami ora come mai, tanto non lo dirò È un segreto tra di noi Ma vorrei soltanto Tu fossi già sicura Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Amami ora come mai, tanto non lo dirai È un segreto tra di noi Tu ed io soltanto Il fuoco e le fiamme a dire che Stiamo solo facendo sesso Tu amami ora come mai, tanto non lo dirò È un segreto tra di noi Ma vorrei soltanto tu fossi già sicura Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso accordi Re Sol Un'altra immagine di te Re Un nuovo modo di vedere le cose. La Eccone una che non sai Sol Re Ecco il mio modo di parlarti d'amore. Re A te che cerchi di capire Sol E che provi a respirare aria nuova La E non sai bene dove sei Sol E non ti importa anche se in fondo Re lo sai che ti manca qualcosa. Re Amami ora come mai La Tanto non lo dirai È un segreto tra di noi Si- Tu ed io in questa stanza d'albergo Sol Re A dirci che stiamo solo vivendo adesso Sol Un'altra immagine di te Re Un nuovo modo di pensare le cose La E tra quelle che non sai Sol Re Anche il mio modo di parlarti d'amore D'amore Re A te che temi la sconfitta Sol Ma che cerchi di salvare quel che resta Quel che resta La E sai che non ti volterai Sol Che non ti nasconderai Re La Sempre dietro l'ennesima scusa, la stessa Re Amami ora come mai, La tanto non lo dirai È un segreto tra di noi Tu ed io soltanto Si- Sol Il fuoco e le fiamme a dire che Re Stiamo solo facendo sesso. Re Tu amami ora come mai, La tanto non lo dirò È un segreto tra di noi Ma vorrei soltanto Si- Tu fossi già sicura Sol Re Che stiamo solo vivendo adesso Re Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Re Amami ora come mai, La tanto non lo dirai È un segreto tra di noi Tu ed io soltanto Si- Sol Il fuoco e le fiamme a dire che Re Stiamo solo facendo sesso. Re Tu amami ora come mai, La tanto non lo dirò È un segreto tra di noi Ma vorrei soltanto Si- Tu fossi già sicura Sol Re Che stiamo solo vivendo adesso Re Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso Che stiamo solo vivendo adesso

Sanremo 2014 - Noemi - Bagnati dal sole












  Noemi  - midi karaoke 

BAGNATI DAL SOLE
di V. Scopelliti – C. Ailin – R. Frenneaux
 
 Non c’è più pericolo
 Ora che
 Siamo qui
 Anche questo ostacolo
 Ora ha senso
 È
 Così
 Sento che
 Oramai
 Siamo vivi
 A un passo da noi
 Senza più
 Strategie
 Siamo qui
 A un passo da noi
 Bagnati dal soleeeeeee
 Bagnati da soleeeeeeee
 Bagnati dal soleeeeeee
 Ho vissuto in bilico
 Mi è servito
 È così
 Ma non è stato facile
 Stare in piedi
 Stare qui
 Sento che
 Oramai
 Siamo vivi
 A un passo da noi
 Senza più
 Strategie
 Siamo qui
 A un passo da noi
 Bagnati dal soleeeeeee
 Bagnati dal soleeeeeeee
 Sento che
 Oramai
 Siamo vivi
 A un passo da noi
 Bagnati dal soleeeeeee
 Bagnati da soleeeeeeee
 Bagnati dal soleeeeeee
 Bagnati dal soleeeeeee

accordi

 Lab- Mib- Si Fa#
 
 Lab-               Mib- 
 Non c'è più pericolo 
    Si             Fa#
 Ora che, siamo qui 
 Lab-                Mib- 
 Anche questo ostacolo 
        Si           Fa#
 Ora ha senso, è così 
        Si       Reb 
 Sento che oramai 
        Mib-              Fa#
 Siamo vivi a un passo da noi 
       Si           Reb
 Senza più strategie 
       Mib-               Fa#
 Siamo qui a un passo da noi 
             Si        Reb 
 Bagnati dal soleeeeeee 
            Mib-      Fa#
 Bagnati da soleeeeeeee
 
 Lab- Mib- Si Fa#
 
 Lab-                Mib- 
 Ho vissuto in bilico 
        Si        Fa#
 Mi è servito è così 
 Lab-               Mib- 
 Ma non è stato facile 
          Si          Fa#
 Stare in piedi stare qui 
        Si     Reb 
 Sento che oramai 
        Mib-              Fa#
 Siamo vivi a un passo da noi 
       Si         Reb
 Senza più strategie 
       Mib-               Fa#
 Siamo qui a un passo da noi 
           Si         Reb 
 Bagnati dal soleeeeeee 
            Mib-      Fa#
 Bagnati da soleeeeeeee 

 Si Reb Si Reb

       Si      Reb 
 Sento che oramai 
       Mib-               Fa#
 Siamo vivi a un passo da noi 
            Si        Reb 
 Bagnati dal soleeeeeee 
            Mib-      Fa#
 Bagnati da soleeeeeeee 
             Si       Reb 
 Bagnati dal soleeeeeee 
            Mib-      Fa#
 Bagnati da soleeeeeeee 

 Si Reb Mib- Fa#

          Si         Reb Mib- Fa#
 Bagnati dal soleeeeeee 

 Si Reb Mib- Fa#  
 Si Reb Mib- Fa#   Si

Sanremo 2014 - Arisa - Controvento
vincitrice del Festival












  Arisa - midi karaoke 

Il testo

CONTROVENTO
di G. Anastasi
 
 lo non credo nei miracoli, meglio che ti liberi meglio che ti guardi dentro
 Questa vita lascia i lividi questa mette i brividi certe volte è più un combattimento
 C’è quel vuoto che non sai, che poi non dici mai, che brucia nelle vene come se
 Il mondo è contro te e tu non sai il perché, lo so me lo ricordo bene
 lo sono qui
 Per ascoltare un sogno
 Non parlerò
 Se non ne avrai bisogno
 Ma ci sarò
 Perché così mi sento
 Accanto a te viaggiando controvento
 Risolverò
 Magari poco o niente
 Ma ci sarò
 E questo è l’importante
 Acqua sarò
 Che spegnerà un momento
 Accanto a te viaggiando controvento
 Tanto il tempo solo lui lo sa, quando e come finirà
 La tua sofferenza e il tuo lamento
 C’è quel vuoto che non sai che poi non dici mai
 Che brucia nelle vene come se
 Il mondo è contro te e tu non sai il perché
 Lo so me lo ricordo bene
 lo sono qui
 Per ascoltare un sogno
 Non parlerò
 Se non ne avrai bisogno
 Ma ci sarò
 Perché cosi mi sento
 Accanto a te viaggiando controvento
 Risolverò
 Magari poco o niente
 Ma ci sarò
 E questo è l’importante
 Acqua sarò
 Che spegnerà un momento
 Accanto a te
 Viaggiando controvento
 Viaggiando controvento
 Viaggiando controvento
 Acqua sarò che spegnerà un momento
 Accanto a te viaggiando controvento

accordi

Do#m     La7+    Fa#m      Sol#4  Sol#
 
Do#m                        La7+
     Io non credo nei miracoli,
                Fa#m                         Sol#
 meglio che ti liberi meglio che ti guardi dentro
 Do#m                        La7+
     Questa vita lascia i lividi
                       Fa#m                        Sol#
 questa mette i brividi certe volte è più un combattimento
   La7+                   Mi
 C’è quel vuoto che non sai,
                    Si
 che poi non dici mai,
           Do#m              La7+
 che brucia nelle vene co - me se
       Mi                               Si
 Il mondo è contro te e tu non sai il perché,
            Sol#4  Sol#
 lo so me lo ricordo bene
 
Do#              Do#7+
 lo sono qui            Per ascoltare un sogno
  Fa#
 Non parlerò Se non ne avrai bisogno
  Sibm           Fam7
 Ma ci sarò
 Fa#
         Perché così mi sento
 Sibm               Fam7
 Accanto a te       
Fa#
       viaggiando controvento
 Do#               Do#7+
 Risolve - rò                Magari poco o niente
   Fa#
 Ma ci sarò E questo è l’importante
 Sibm             Fam7
 Acqua sarò
 Fa#
       Che spegnerà un momento
 Sibm                Fam7
 Accanto a te 
Fa# 
        viaggiando controvento
 
Do#m     La7+    Fa#m      Sol#4  Sol#
 
Do#m                           La7+
       Tanto il tempo solo lui lo sa,
                         Fa#m
 quando e come finirà
                   Sol#
 La tua sofferenza e il tuo lamento
    La7+                   Mi
 C’è quel vuoto che non sai
                  Si
 che poi non dici mai,
            Do#m             La7+
 che brucia nelle vene co - me se
        Mi                               Si
 Il mondo è contro te e tu non sai il perché,
            Sol#4  Sol#
 lo so me lo ricordo bene
 
Do#              Do#7+
 lo sono qui            Per ascoltare un sogno
   Fa#
 Non parlerò Se non ne avrai bisogno
  Sibm           Fam7
 Ma ci sarò
 Fa#
         Perché così mi sento
 Sibm       Fam7
 Accanto a te       
Fa#        Sol#        Fa# 
       viaggiando controvento
  Mib            Mib7+
 Risolverò                Magari poco o niente
  Sol#
 Ma ci sarò E questo è l’importante
 Dom             Solm7
 Acqua sarò
 Sol#
       Che spegnerà un momento
 Dom                 Solm7
 Accanto a te
 Sol#                       Mib 
        Viaggiando controvento
 Mib7+                               Fam
        Viaggiando controvento  
 Sol#                              Dom   Solm7  Sol#
      Viaggiando controvento             
 
Stacco: Dom Solm7  Sol#
 
Dom             Solm7
 Acqua sarò
 Sol#
       Che spegnerà un momento
 Dom                 Solm7
 Accanto a te
 Sol#                      Mibm   Si7+ Sol#m 
         Viaggiando controvento 

Roberto Murolo - Reginella









Il testo

Te si' fatta na vesta scullata,
nu cappiello cu 'e nastre e cu 'e rrose...
stive 'mmiez'a tre o quatto sciantose
e parlave francese...è accussí?

Fuje ll'autriere ca t'aggio 'ncuntrata
fuje ll'autriere a Tuleto, 'gnorsí...

T'aggio vuluto bene a te!
Tu mm'hê vuluto bene a me!
Mo nun ce amammo cchiù,
ma ê vvote tu,
distrattamente,
pienze a me!...

Reginè', quanno stive cu mico,
nun magnave ca pane e cerase...
Nuje campávamo 'e vase, e che vase!
Tu cantave e chiagnive pe' me!

E 'o cardillo cantava cu tico:
"Reginella 'o vò' bene a stu rre!"

T'aggio vuluto bene a te!
.........................

Oje cardillo, a chi aspiette stasera?
nun 'o vvide? aggio aperta 'a cajóla!
Reginella è vulata? e tu vola!
vola e canta...nun chiagnere ccá:

T'hê 'a truvá na padrona sincera
ch'è cchiù degna 'e sentirte 'e cantá...

T'aggio vuluto bene a te!

accordi

       SOL      MIm       SIm     LAm
Te si' fatta na vesta scullata,
      RE           MI7             LAm
nu cappiello cu 'e nastre e cu 'e rrose
         LAm         MIm         RE
stive 'mmiez'a tre o quatto sciantose
     LAm      RE7           SOL
e parlave francese...è accussí?
          SIm       FA#          SIm
Fuje ll'autriere ca t'aggio 'ncuntrata
          SOLm       RE   MIm   LA7    RE   RE7
fuje ll'autriere a Tuleto, 'gnorsí...
               SOL  MI7  LAm
T'aggio vuluto bene __a __te!
                LAm  RE7  SOL
Tu mm'hê vuluto bene __a __me!
                  SOL
Mo nun ce amammo cchiù,
      MI7  LAm
ma ê vvote tu,
                LA7      RE7   SOL
distrattamente, pienze __a   __me!

Reginè', quanno stive cu mico,
nun magnave ca pane e cerase
Nuje campávamo 'e vase, e che vase!
Tu cantave e chiagnive pe' me!
E 'o cardillo cantava cu tico:
"Reginella 'o vò' bene a stu rre!"

T'aggio vuluto bene a te!
Tu mm'hê vuluto bene a me!
Mo nun ce amammo cchiù,
ma ê vvote tu,
distrattamente, pienze a me!

Oje cardillo, a chi aspiette stasera?
nun 'o vvide? aggio aperta 'a cajóla!
Reginella è vulata? e tu vola!
vola e canta...nun chiagnere ccá:
T'hê 'a truvá na padrona sincera
ch'è cchiù degna 'e sentirte 'e cantá...

T'aggio vuluto bene a te!
Tu mm'hê vuluto bene a me!
Mo nun ce amammo cchiù,
ma ê vvote tu,
distrattamente, pienze a me!

mercoledì 19 febbraio 2014

Francesco Facchinetti - Conta (Braccialetti rossi)











IL testo

Conta, la voce più sottile. 
Di chi vorrebbe dire ma 
sfuma nel rumore. 

Conta, la testa ed un cappello. 
L’intelligenza e il bello e 
chi li sa mischiare. 

Conta la firma e la parola. 
Di chi ne ha una sola e sa 
da che parte stare. 

Dimmi chi conta davvero. 
Almeno. 
Che forse mi addormento. 
Dimmi chi conta davvero. 
Adesso. 
Che ho un braccialetto rosso anch’io. 

Conta che quel giorno c’eri tu. 
Quando mi hanno detto: 
“questo è il fondo” 
e il fondo era più giù. 
Conta il tuo sorriso in faccia al mio. 
Quando tu mi dai la mano e al polso 
ho un braccialetto anch’io. 
Ho un braccialetto rosso anch’io. 

Conta. Chi lucida le foglie, 
chi aspetta e le raccoglie e chi 
bagna le radici. 

Conta. Il canto della luna. 
Che approva da lontano 
tutto questo amore. 

Conta che quel giorno c’eri tu. 
Quando mi hanno detto: 
“questo è il fondo” 
e il fondo era più giù. 
Conta il tuo sorriso in faccia al mio. 
Quando tu mi dai la mano e al polso 
ho un braccialetto anch’io. 

Restami pure vicino. Restami pure vicino. 
Che forse io non piango nemmeno. 
Che forse io non piango nemmeno. 
Che forse io non piango nemmeno. 
Che forse io non piango più. 

accordi

Si
 Conta, la voce più sottile. 
                      Sol#-
 Di chi vorrebbe dire ma 
         Mi
 sfuma nel rumore. 
Si
 Conta la firma e la parola. 
                      Sol#-
 Di chi ne ha una sola e sa 
           Fa#
 da che parte stare. 
Sol#-         Fa#       Mi
 Dimmi chi conta davvero 
      Si           Fa#
 Almeno, che forse mi addormento. 
Sol#-         Fa#       Mi
 Dimmi chi conta davvero. 
    Si             Fa#                  Mi
 Adesso, che ho un braccialetto rosso anch'io. 
Si                     Fa#           Do#-
 Conta che quel giorno c'eri tu. 
             Mi
 Quando mi hanno detto: 
Si                     Fa#              Mi
 "questo è il fondo" e il fondo era più giù. 
Si               Fa#                Do#-
 Conta il tuo sorriso in faccia al mio. 
            Mi               Sol#-
 Quando tu mi dai la mano e al polso 
          Fa#               Mi
 ho un braccialetto anch'io. 
Sol#-      Fa#     Mi
 Restami pure vicino. 
Sol#-      Fa#     Mi
 Restami pure vicino. 
                            Si
 Che forse io non piango nemmeno. 
        Mi                 Si 
Che forse io non piango nemmeno. 
       Mi                    Si 
Che forse io non piango nemmeno. 
        Sol                   Si
 Che forse io non piango nemmeno. 
        Sol
 Che forse io non piango! 
Watanga! 

Niccolo Agliardi - Braccialetti Rossi (Io Non Ho Finito)











IL testo

Vedi, la vita è una piuma
 si balla e si trema, amore mio.
 Non sono per niente vicino a un addio
 non essere triste, amore mio.
 Ci metto il coraggio
 che è parte del tuo.
 A volte ci perdiamo i sottotitoli del cuore
 A volte ci perdiamo, a volte.
 
Io non ho finito
 Io non ho finito
 
Guarda che cosa mi tocca
 cucirmi la pelle e poi la bocca.
 Ho gli occhi da grande
 più grandi di me.
 Vinciamo ai rigori, io e te
 Ci metto il coraggio
 E il mio domani intero è questo tempoo mezzo rotto
 Ma nonostante tutto, tutto
 
Io non ho finito
 Perché ho sete ancora
 Io non ho finito
 Fuori è primavera
 Io non ho finito
 Non ti lascio ora
 Io non ho finito
 
Anche con i crampi
 con la fine sulla faccia
 Col dolore che mi schiaccia e non lo sai
 Anche con la gioia di sapere che dovunque ce ne andremo
 non ci lasceremo mai
 Io non ho finito
 
Io non ho finito
 perché ho sete ancora
 Io non ho finito
 anche con i crampi
 con la fine sulla faccia
 col dolore che mi schiaccia e non lo sai
 Anche con la gioia di sapere che dovunque ce ne andremo
 non ci lasceremo mai
 IO NON HO FINITO.

accordi

Do Fa Do Fa  Do Fa Do Fa
 Oh oh oh oh oh oh 
Do       Fa       Do
 Vedi la vita è una piuma 
    Fa          Do
 Si balla e si trema 
           Fa
 Amore mio 
                 Do
 Non sono per niente 
    Fa          Do
 Vicino a un addio 
        Fa      Do       Fa
 Non essere triste amore mio 
                    Do
 Ci metto il coraggio 
                   Sol
 Che è parte del tuo 
    Sol            La-          Fa         Do
 A volte ci perdiamo i sottotitoli del cuore 
   Sol            La-        Sol
 A volte ci perdiamo, a volte? 
Fa       Sol  Do
 Io non ho finito 
Fa       Sol   Do
 Io non ho finito 
Do Fa Do Fa
 Oh, oh, oh, oh 
Oh, oh, oh, oh 
Do              Fa       Do
 Guarda che cosa mi tocca 
     Fa        Do           Fa
 Cucirmi la pelle poi la bocca 
                         Do
 Con gli occhi da grande 
       Fa      Do
 Più grandi di me 
     Fa          Do /Si
 Vinciamo ai rigori 
/La /Sol Fa
 Io   e      te 
            Sol  /La /Si
 Ci metto il coraggio 
   Sol              La-            Fa            Do
 E il mio domani intero è questo tempo mezzo rotto 
       Sol          La-   Sol
 Ma nonostante tutto tutto? 
Fa       Sol  Do
 Io non ho finito 
                Fa
 Perché ho sete ancora 
Re-     Sol  La-
 Io non ho finito 
            Do
 Fuori è primavera 
Fa       Sol   Do
 Io non ho finito 
          Fa/Mi
 Non ti lascio ora 
Fa       Sol   Do
 Io non ho finito 
Do Fa Do Fa
 Oh, oh, oh oh, 
Oh, oh, oh, oh 
Sib
 Anche con i crampi con la fine sulla faccia 
       Do
 Col dolore che mi schiaccia e non lo sai 
Sib                                                 
 Anche con la gioia di sapere che dovunque 
            Sol
ce ne andremo non ci lasceremo mai 
Fa       Sol  Do
 Io non ho finito 
Perché ho sete ancora 
Fa       Sol  Do
 Io non ho finito 
Fa                                    Sol
 Anche con i crampi con la fine sulla faccia 
       Do                       La-/Mi
 Col dolore che mi schiaccia e non lo sai 
Fa                            Sol                    Do
 Anche con la gioia di sapere che dovunque ce ne andremo 
                          La-
 non ci lasceremo mai 
Fa      Sol  Do
 Io non ho finito.