[googleb0de03b8602a8fdb.html]

lunedì 31 ottobre 2016

Ghali - Ninna Nanna










Ghali - Ninna Nanna



Il testo

Lupo, lupo, lupo, vedo jnun
E la mia bolla che diventa igloo
E un occhio nero che diventa blu
E il dito medio che rimane su

Uoh uoh uoh, bella!
Sono uscito dalla melma
Da una stalla a una stella
Compro una villa alla mamma
E poi penserò all’Africa
Figlio di una bidella
Con papà in una cella
Non è per soldi, giuro, wallah
Io sono fuori: brexit
Flippo come un backflip
Non sono un politico, io non cerco consensi
Fuck ciò che pensi

Terzo occhio: Tensing
In giro come i gipsy
Turista in mezzo ai pezzi
Il fine giustifica i mezzi
C’ho stile anche sui mezzi
Ragazzi a pezzi tutti a pezzi
Torniamo a casa in carroattrezzi
Il mio non è rap, è un raptus
A Milano mi senti dal bus
Sto sopra i tetti: actus
Vengo dal niente: cactus
Sto perdendo la rotta
E in più ho la bussola rotta
Ma grazie a Dio c’ho una casa
E un amico che mi ci porta
Non sai come ci rimango
Quando mi chiedi la foto
E non saluti manco
Rambo, Django
Vedo diamanti in questo fango
Buona, sa di mango

Io volevo giocare a basket
Sto sbuffando Casper
Spero non passino i Ghostbusters
Quanto mi manca il Blockbuster

Ninna nanna, ninna ninna oh
Uooh ooh
Questo flow a chi lo do?
Uooh ooh
Con i sogni dentro al biberon
Rollin’ rollin’ rollin’, Rolling Stone

Ninna nanna, ninna ninna oh
Uooh ooh
Questo flow a chi lo do?
Uooh ooh
Con i sogni dentro al biberon
Rollin’ rollin’ rollin’, Rolling Stone

Nemico pubblico: Jacques Mesrine
Non ascolto il tuo disco, tu blateri
Sotto il tavolo, in privè c’ho i capperi
Fumo alberi, occhi Japanese
Questo è il moon-walkin dei gamberi
Se non fanno felicità dammeli
Anche gli UFO fra’ cercano il grano
Coi cerchi nel grano: Spaventapasseri
E fumo il tuo budget
Mi scopo sta scena, diffondo sta merda
Fra’ è un un blitz nelle case
Milano Cartage
Mama ueldek rajel
Prendimi il cuore in bagher
Fanculo le armi, viva spade laser
Soldato del Ganjee
Zombie ballan valzer

Vogliono conoscerti se fai successo
Ma poi quando finisce dimmi che è successo?
Io non lo so manco se volevo questo
Oh mio Dio Michael, sono troppo Jackson

Io volevo giocare a basket
Sto sbuffando Casper
Spero non passino i Ghostbusters
Quanto mi manca il Blockbuster

Ninna nanna, ninna ninna oh
Uooh ooh
Questo flow a chi lo do?
Uooh ooh
Con i sogni dentro al biberon
Rollin’ rollin’ rollin’, Rolling Stone

Ninna nanna, ninna ninna oh
Uooh ooh
Questo flow a chi lo do?
Uooh ooh
Con i sogni dentro al biberon
Rollin’ rollin’ rollin’, Rolling Stone

Ninna, nanna
Ninna, nanna
Ninna, nanna
Ninna, nanna

venerdì 28 ottobre 2016

Grido - Strade Sbagliate ft. Chiara Grispo










Grido - Strade Sbagliate ft. Chiara Grispo



Il testo

La mia risposta alle tue guerre e’ calumet
ho il cuore che e’ pieno di schegge iron man
ho preso il mondo a testate fatto strade sbagliate
ed ho sentito quanto fa male quando si cade
ma la sconfitta non esiste per i goonies
credevo fosse amore invece erano groupies
credevo fossero amici ma erano lupi
i morsi d’invidia lasciano i buchi
io lascio un pezzo di me in ogni testo
mischio le lacrime a inchiostro che verso
quando ripenso agli amici che ho perso
nel lato che non vedi di fama e successo
ma so che adesso ogni singolo passo lo rifarei
correvo dentro un labirinto e all’ uscita ho trovato lei
ogni singolo passo lo rifarei
perche’ se prima non ti perdi non puoi trovare chi sei

rit.

Ho fatto scelte azzardate
passato in bianco nottate
infranto cuori d’ estate ma
ho sempre amato davvero
ho fatto scelte azzardate
passato in bianco nottate
ho preso strade sbagliate ma
sono dove volevo

se ci ripenso mi son’ messo in ben piu’ di un guaio
mi sono perso molto spesso come un bagaglio
c’e’ un segno sulla pelle impresso dopo ogni sbaglio
si perche’ il prezzo del successo e’ essere un bersaglio
per accettarlo ho perso giorni
fin’ quando ho perso il sonno
ho inseguito i miei sogni fino a perderne il controllo
ho spesso perso soldi e tutto quanto il portafoglio
e se non ho perso la testa e’ solo perche’ e’ ancora unita al collo
cio’ che che mi ha reso piu’ forte lo scopro adesso
non e’ quello che ho preso
ma tutto quello che ho perso
anche da solo contro cento
so che non hoi mai smesso
di credere in me stesso
per questo
ogni singolo passo lo rifarei
dato che questa e’ la strada che mi ha portato fino a lei
ogni singolo passo lo rifarei
perche’ se prima non ti perdi non puoi trovare chi sei

rit. X2

Tiziano Ferro - Potremmo Ritornare










Tiziano Ferro - Potremmo Ritornare




Il testo

Ogni preghiera è una promessa a Dio 
Che non ho mai dimenticato 
La mia preghiera non raggiunse poi 
O almeno ancora la strada che avrei sperato

Perdonare presuppone odiarti 
Ma se dicessi che non so il perché dovrei mentirti 
E tu lo sai che io con le bugie... 
Mi manchi veramente troppo troppo troppo ancora

Ho passato tutto il giorno a ricordarti 
nella canzone che però non ascoltasti 
Tanto lo so che con nessuno avrai più riso e pianto come con me 
E lo so io ma anche te

Quasi trent'anni per amarci proprio troppo 
La vita senza avvisare poi ci piovve addosso 
Ridigli in faccia al tempo quando passa per favore 
E ricordiamoglielo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare

Passo la vita sperando mi capiscano 
Amici amori affini prima che finiscano 
E ancora sempre solo una strada, la stessa 
Cerco sempre la più lunga, la più complessa

Quindi perché mi scanso invece di scontrarti 
E tu perché mi guardi se puoi reclamarmi 
Ricordi il cielo insegnò al 2013 
Io e te all'odio non sappiamo crederci

Ho passato tutto il giorno a ricordarti 
nella canzone che però non ascoltasti 
Tanto lo so che con nessuno avrai più riso e pianto come con me 
E lo so io ma anche te

Quasi trent'anni per amarci proprio troppo 
La vita senza avvisare poi ci piovve addosso 
Ridigli in faccia al tempo quando passa per favore 
E ricordiamoglielo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare

Musica più forte che sfidi la morte 
Accarezza questa mia ferita 
Che sfido la vita

Ho passato tutto il giorno a ricordarti 
nella canzone che però non ascoltasti 
Tanto lo so che con nessuno avrai più riso e pianto come con me 
E lo so io ma anche te

Quasi trent'anni per amarci proprio troppo 
La vita senza avvisare poi ci piovve addosso 
Diglielo in faccia a voce alta di ricordare quanto eravamo belli 
e di aspettare perché potremmo ritornare

 accordi per chitarra 

DO MI- LA- FA 

Re- Sol Mi- La-

Re- Sol

DO SOL LA- FA

venerdì 21 ottobre 2016

Mina - Celentano - Amami Amami










Mina - Celentano - Amami Amami





Il testo

E se non ti avessi amato mai
Adesso non saresti qui
Ma non mi chiedere perché
Adesso e qui amami

E io mai mi abituerò
Alla tua voce e ai tuoi addii
Contro la nostra volontà
Adesso e subito Amami

Amami Amami
Imperdonabilmente sì
Con la tua vita nella mia
Ricominciando da qui

Amami Amami
Indifferentemente sì
Senza ragione né pietà
Semplicemente così

E se non ti avessi amato ora
Ora chissà dove sarei
Tra chi rinuncia e chi ti abbraccia
Chi non capisci come sei

Pericolosa amica mia
Sarò un pericolo per te
Se fosse affetto me ne andrei
Ma per me affetto non è

Amami Amami
Imperdonabilmente sì
Con la tua vita nella mia
Ricominciando da qui

Amami Amami
Inevitabilmente sì
Senza ragione né pietà
Perché nessuno è così

Amami Amami
Imperdonabilmente sì
Con la tua vita nella mia
Ricominciando da qui

Amami Amami
Inevitabilmente sì
Senza ragione né pietà
Perché nessuno è così

 accordi per chitarra 

      Solm
Con la tua vita nella mia
 La            Rem
Ricominciando da qui
       Solm
Amami, amami
                 Rem
Indifferentemente si
                 Solm
Senza ragione né pietà
La            Rem
Semplicemente così
              La
E se non ti avessi amato mai
                Rem
Ora chissà dove sarei
                      Do
Tra chi rinuncia e chi ti abbraccia
  La                 Rem
E chi non capisce come sei
                La
Pericolosa amica mia
                   Rem
Sarò un pericolo per te
                     Solm
Se fosse affetto me ne andrei
La               Rem
Ma per me affetto non è
       Solm
Amami, amami
                  Rem
Imperdonabilmente si
                     Solm
Con la tua vita nella mia
 La            Rem
Ricominciando da qui
       Solm
Amami, amami
                 Rem
Inevitabilmente si
                 Solm
Senza ragione né pietà
La             Rem
Perché nessuno è così

La Rem Solm La Rem
La Rem 4v

       Solm
Amami, amami
                  Rem
Imperdonabilmente si
                     Solm
Con la tua vita nella mia
 La            Rem
Ricominciando da qui
       Solm
Amami, amami
                 Rem
Inevitabilmente si
                 Solm
Senza ragione né pietà
La           Rem
Perché nessuno è così

giovedì 20 ottobre 2016

Marc E. Bassy - You & Me ft. G-Eazy














Il testo

[Verse 1 - Marc E. Bassy:]
Girl you party all the time
Don't let me stay on your mind
Adderall and cheap wine
Just to stay awake in conversation
We were always so damn insecure
So how could we ever know for sure
Disregard the way I know we feel
That would make this city way too real

[Chorus - Marc E. Bassy:]
If we bump into each other
On a crowded street
It's not us no more
It's just you and me
We're just strangers in passing casually
It's not us no more
It's just you and me

[Verse 2 - Marc E. Bassy:]
Shirt on my back with the rips
Gems in my golden necklace
You didn't give me none of this
There's nothing for me to miss
We were too young on the day we met
How could we say we would not forget
And in the shadows there's a place for us
Somewhere hidden they can't find our love
Don't let 'em know

[Chorus - Marc E. Bassy:]
If we bump into each other
On a crowded street
It's not us no more
It's just you and me
We're just strangers in passing casually
It's not us no more
It's just you and me

[Verse 3 - G-Eazy:]
Eazy, and these days it's just you and me
This shit is dead and gone, it's not what it used to be
Someone give a eulogy
I know I'm hard headed and I might of acted foolishly
But you the one to hold us down usually
We was in a limbo
But of all people you ain't have to fuck with him though
That was my homie I had gave y'all the intro
Some things fall apart and some get thrown out the window Remember when we first met we might've been too young
But we was from The Bay so we both was going too dumb
I used to be the one for you now you got a new one
So till the next lifetime, maybe we can do some'n
Eazy

[Hook - Marc E. Bassy:]
If we bump into each other
On a crowded street
It's not us no more
It's just you and me
We're just strangers in passing casually
It's not us no more It's just you and me

[Outro - Marc E. Bassy:]
If we bump into each other
On a crowded street
It's not us no more

accordi per chitarra 

[Verse]
F
Girl you party all the time
C
Don't let me stay on your mind
Em
Adderall and cheap wine
Am               Am     C
Just to stay awake in conversation
F                      C
We were always so damn insecure
Em                   Am
So how could we ever know for sure
F                    G
↓x1                 ↓x1
Disregard the way I know we feel
Em                        Am
↓x1                      ↓x1
That would make this city way too real

[Chorus]
       F
If we bump into each other
       C
On a crowded street
         Em
It’s not us no more
          Am
It’s just you and me
           F                    C
We’re just strangers in passing casually
         Em
        ↓x3
It’s not us no more
          Am
         ↓x3
It’s just you and me
F      G      Em     Am
Wooooo-ooooo...

[Verse]
F                           
The shirt on my back with the rips
C
Gems in my golden necklace
Em
You didn't give me none of this
Am
There's nothing for me to miss
F                         C
We were too young on the day we met
Em                        Am
How could we say we would not forget
    F                         G
   ↓x1                       ↓x1
And in the shadows there's a place for us
Em                           Am
↓x1                         ↓x1
Somewhere hidden they can't find our love

[Chorus]
      F  
If we bump into each other
      C
On a crowded street
         Em
It’s not us no more
          Am
It’s just you and me
           F                    C
We’re just strangers in passing casually
         Em 
        ↓x3
It’s not us no more
          Am 
         ↓x3
It’s just you and me
          
F   C    Em   Am
Oooooo...

[Verse]
      F
Eazy, and these days it's just you and me
      C
This shit is dead and gone, it's not what it used to be
               Em
Someone give a eulogy
                                      Am
I know I'm hard headed and I might of acted foolishly

But you the one to hold us down usually
F
We was in a limbo
            G
But of all people you ain't have to fuck with him though
            Em
That was my homie I had gave y'all the intro
                      Am
Some things fall apart and some get thrown out the window
                        F
Remember when we first met we might've been too young
                        C
But we was from The Bay so we both was going too dumb
                 Em
                ↓x1
I used to be the one for you now you got a new one
                  Am
                 ↓x1
So till the next lifetime, maybe we can do some'n

[Chorus]
      F
If we bump into each other
      C
On a crowded street
         Em
It’s not us no more
          Am
It’s just you and me
           F                    C
We’re just strangers in passing casually
         Em
        ↓x3
It’s not us no more 
          Am
         ↓x3
It’s just you and me

F     C     Em   Am
Oooo...

      F
If we bump into each other
      C
On a crowded street
        
It's not us no more

domenica 16 ottobre 2016

Marco Mengoni - Sai che










Marco Mengoni - Sai che



Il testo

Sai che
Sono tornato a rivedere
Quel posto in cui andavamo insieme
Dove pioveva col sole

Ma no
Che non c’era più quella sensazione
Di gioia serena
Ricordi com’era
Che tutto splendeva
E io volevo te, tu volevi me

Eravamo davvero felici con poco
Non aveva importanza né come né il luogo
Senza fare i giganti
E giurarsi per sempre
Ma in un modo o in un altro
Sperarlo nel mentre

Sai che
Ho cercato un modo per dimenticare
Ma di colpo c’è il mio volerti bene
Che è ancora più grande di me

E non c’è
Un motivo per non tornare insieme
E sembri più forte di tutte le volte che
Tra tutte le volte
io ho voluto te, tu hai voluto me

Eravamo davvero felici con poco
Non aveva importanza né come né il luogo
Senza fare i giganti
E giurarsi per sempre
Ma in un modo o in un altro
Sperarlo nel mentre

Aver fatto di tutto per non stare alla porta
E trovarsi da soli col poco che resta
Rifugiarsi in un luogo lontano dal mondo
Dove sembra infinito anche un solo secondo

Dell’amore che resta
E del tempo che passa

E credimi lo sai che io cercavo un modo per dimenticare
Dimenticare di volere ancora bene a te
Ma non ci sono regole che puoi seguire per lasciare scorrere
E’ più forte di me

Eravamo davvero felici con poco
Non aveva importanza né come né il luogo
Senza fare i giganti
E giurarsi per sempre
Ma in un modo o in un altro
Sperarlo nel mentre

E’ l’amore che resta
Quando il tempo non passa
E tu resti alla porta
Con l’amore che resta

 accordi per chitarra 

Do Sol Lam Fa Sol Sol

 Fa                      Do
Sai che, sono tornato a rivedere
                          Lam
quel posto in cui andavamo insieme
  Sol     Do      Fa
dove pioveva col sole
 Do                               Lam
Ma no, che non c’era più quella sensazione
    Sol   Do     Rem
di gioia, serena, ricordi com’era
 Lam
che tutto splendeva
 Sol                   Do
io volevo te, tu volevi me

Do                   (Sol)  Lam
Eravamo davvero felici con poco
               Do                  Fa
non aveva importanza né come né il luogo
 Fa                                Do
senza fare i giganti e giurarsi per sempre
                 Sol                Do
ma in un modo in un altro, sperarlo umilmente
  Fa                                Do
E sai che, ho cercato un modo per dimenticare
                            Lam
ma di contro c’è il mio volerti bene
  Sol       Do       Fa
che ancora più grande di me
    Do                              Lam
E non c’è, un motivo per non tornare insieme
  Sol        Do     Rem
e sembri più forte di tutte le volte che
 Lam
per tutte le volte che
 Sol                      Do
io ho voluto te, tu hai voluto me

Do                   (Sol)  Lam
Eravamo davvero felici con poco
                    Do             Fa
non aveva importanza né come né il luogo
 Fa                                Do
senza fare i giganti e giurarsi per sempre
                 Sol                Do
ma in un modo in un altro, sperarlo umilmente

Do                      (Sol)     Lam
Aver fatto di tutto per non stare alla porta
                  Do             Fa
e trovarsi da soli, col poco che resta
    Fa                                 Do
rifugiarsi in un luogo, lontano dal mondo
               Sol               Do
dove sembri infinito, anche un solo secondo
                Lam
Dell’amore che resta
Do              Fa   Do Sol
e del tempo che passa

 Rem                                              Lam
E credimi lo sai che io cercavo un modo per dimenticare
      Sol
dimenticare di volere ancora bene a te
 Rem
ma non ci sono regole che puoi seguire
                   Lam  Sol             Do
per lasciare scorrere    e più forte di me
Do                   (Sol)  Lam
Eravamo davvero felici con poco
                    Do             Fa
non aveva importanza né come né il luogo
 Fa                                Do
senza fare i giganti e giurarsi per sempre
                 Sol                Do
ma in un modo in un altro, sperarlo umilmente
                  Lam
E l’amore che resta
                      Fa
quando il tempo non passa
                 Lam   Sol                 Fa
e tu resti alla porta    con l’amore che resta

Emis Killa - Parigi ft. Neffa










Emis Killa - Parigi ft. Neffa



Il testo

Ti ricordi dell’anno scorso?
Lo stesso periodo dell’anno
eravamo a Parigi, fuori dal pronto soccorso
giovani e pazzi
la prassi? Fare sesso a più non posso
e poi litigare, vedere rosso, fino a metterci le mani addosso
e adesso che siamo lontani
non sappiamo più nulla dell’altro, come due estranei
e mi fa strano, penso a quando dicevi “rimani”
che tanto il mondo ovunque io sia
cambia il suo volto a seconda di come me lo rendono certe persone”
non sai quanto c’avevi ragione, babe

Volevo solo dirti che la Costa Azzurra senza noi non è un granché,
compare il mare ad ogni curva ma ogni spiaggia sembra vuota senza te.
Si stava meglio quell’inverno a passeggiare ai piedi della Torre Eiffel
e non vorrei morire a Saint Tropez o alle Seychelles
ma sotto il cielo grigio di Parigi con te.

La solitudine è una brutta bestia
persi in una tempesta di sabbia
con il cuore che ci dice “resta” e la testa che ci dice “scappa”
in fondo che cambia?
Andare a Manhattan o in un qualsiasi posto distante
traslocare coi propri problemi e vivere dentro a una gabbia più grande
e adesso che c’è solo gelo, troppe nubi per essere amici
sempre più cupi, sempre più grigi
come il cielo quel giorno a Parigi
Tu hai preferito ascoltare gli amici, ti fidavi di ciò che dicevano
e ora sei bella e col nulla attorno
come un’isola in mezzo all’oceano, adieu.

Volevo solo dirti che la Costa Azzurra senza noi non è un granché,
compare il mare ad ogni curva ma ogni spiaggia sembra vuota senza te.
Si stava meglio quell’inverno a passeggiare ai piedi della Torre Eiffel
e non vorrei morire a Saint Tropez o alle Seychelles
ma sotto il cielo grigio di Parigi con te.

Je me souviens de toi
davanti agli occhi scorrono le immagini
Comme nous étions une fois
si tratta a volte di equilibri fragili
Des étrangers qu ils s’oublient
già dall’inizio destinati a perderci
Paris adieu pour toujours
per altre strade adesso devo muovermi

Volevo solo dirti che la Costa Azzurra senza noi non è un granché,
compare il mare ad ogni curva ma ogni spiaggia sembra vuota senza te.
Si stava meglio quell’inverno a passeggiare ai piedi della Torre Eiffel
e non vorrei morire a Saint Tropez o alle Seychelles
ma sotto il cielo grigio di Parigi con te.

mercoledì 12 ottobre 2016

Michael Bublé - Nobody But Me










Michael Bublé - Nobody But Me



Il testo

Baby, I get a little bit jealous 
But how the hell can I help it? 
When I'm thinkin' on you 
Maybe, I might get a little reckless 
But you gotta expect that 
What else can a boy do? 
My momma taught me how to share 
But I'll be selfish and I don't care 
Cause I want you, I need you all for me

[Chorus1] 
Now I don't want anybody loving my baby 
Nobody, nobody, nobody, nobody but me, hey 
Now I don't want anybody thinking just maybe 
Nobody, nobody, nobody, nobody but me 
[Verse 2] 
And I know when you got a lovely lady 
It might drive the boys crazy 
When she's looking so fine, woah 
I know, know, know that no one would ever blame me 
The only thing that could save me 
Is just knowing your mine 
My papa told me once or twice 
Don't be cruel but don't be too nice 
Cause I want you, I need you all for me

[Chorus1] 
Cause I don't want anybody loving my baby 
Nobody, nobody, nobody, nobody but me, hey 
And I don't want anybody thinking just maybe 
Nobody, nobody, nobody, nobody but me

[Verse 3] 
Hey, we make beautiful music together, how you make my heart sing 
Move into the side with us and never be apart thing 
Work of art thing, the way you pull me like a harp string 
Every moment spent is worth it, that's the perfect part, see 
I like whatever you like, we had to do right 
And do like, two sovereign nations and try to unite 
I'm proud of you, like a treasure, you're the one I'm cherishing 
Every other girl is silly, paling in comparison

[Bridge3] 
Baby, I get a little bit jealous 
But how the hell can I help it? 
I'm so in love with you

[Chorus1] 
I don't want anybody loving my baby 
Nobody, nobody, nobody, nobody but me, hey 
I don't want anybody loving my baby 
Nobody, nobody, nobody, nobody but me

[Outro5] 
Oh my papa told me once or twice 
Don't be cruel, don't be too nice 
My baby don't need no one but me 
Oh, and I know how to share 
But I'll be selfish, I don't care 
My baby don't need no one but me

Traduzione

Bambino, sono un po' geloso 
Ma come diavolo posso farne a meno? 
Quando penso a te 
Forse, potrei essere un po' imprudente 
Ma devi aspettartelo 
Che altro può fare un ragazzo? 
Mia madre mi ha insegnato a condividere 
Ma sarò egoista e non mi interessa 
Perché io ti voglio, ho bisogno di te tutta per me

Ora io non voglio che nessuno ami il mio amore 
Nessuno, nessuno, nessuno, nessuno tranne me, hey 
Ora io non voglio che nessuno forse pensi anche solo 
Nessuno, nessuno, nessuno, nessuno tranne me

E so che quando si ha una bella signora 
Potrebbe potrebbe far impazzire i ragazzi 
Quando lei è così carina, wow 
Lo so, lo so, so che nessuno mi darebbe mai la colpa 
L'unica cosa che mi potrebbe salvare 
È solo sapere che tu sei mia 
Mio padre mi ha detto una o due volte 
Non essere crudele, ma non essere troppo carino 
Perché io ti voglio, ho bisogno di te tutta per me

Perché io non voglio che nessuno ami il mio amore 
Nessuno, nessuno, nessuno, nessuno tranne me, hey 
Ora io non voglio che nessuno forse pensi anche solo 
Nessuno, nessuno, nessuno, nessuno tranne me

Hey, insieme facciamo bella musica, come fai cantare il mio cuore 
Spostati a lato con noi e non essere mai una cosa a parte 
Un lavoro ad arte, il modo in cui mi solletichi come una corda di arpa 
Ogni momento trascorso vale la pena, questa è la parte perfetta, vedi 
Mi piace quello che vuoi, dovevamo farlo bene 
E mi piace, due nazioni sovrane e cercare di unirle 
Sono orgoglioso di te, come un tesoro, tu sei l'unico che sto coltivando 
Ogni altra ragazza è senza importanza, impallidisce al confronto

Bambino, sono un po' geloso 
Ma come diavolo posso farne a meno? 
Sono così innamorato di te

io non voglio che nessuno ami il mio amore 
Nessuno, nessuno, nessuno, nessuno tranne me, hey 
Ora io non voglio che nessuno forse pensi anche solo 
Nessuno, nessuno, nessuno, nessuno tranne me

Mio padre mi ha detto una o due volte 
Non essere crudele, ma non essere troppo carino 
Il mio amore non ha bisogno di nessuno tranne me 
Oh, e so come condividere 
Ma sarò egoista, non mi interessa 
Il mio amore non ha bisogno di nessuno tranne me

 accordi per chitarra 

[Verse 1]
E                        F#m
Baby, I get a little bit jealous, but how the hell can I help it?
                     B
When I'm thinkin' on you
E                           F#m
Maybe, I might get a little reckless, but you gotta expect it
B                   E
What else can a boy do?


[Pre-Chorus 1]
   F#m             B
My momma taught me how to share
    G#m                 C#
But I'll be selfish and I don't care
        F#m                          B
Cause I want you, I need you all for me


[Chorus]
    E                              F#m
And I don't want anybody loving my baby
                           B                 E
Nobody (nobody), nobody (nobody), nobody but me (hey)
    E                                  F#m
And I don't want anybody thinking just maybe
                           B                 E
Nobody (nobody), nobody (nobody), nobody but me


[Verse 2]
    E                            F#m
And I know when you got a lovely lady, it might drive the boys crazy
                      B
When she's looking so fine, woah
  E                                  F#m
I know, know, know no one ever would blame me
                                  B                      E
The only thing that could save me is just knowing you're mine


[Pre-Chorus 2]
   F#m          B
My papa told me once or twice
G#m                      C#
Don't be cruel but don't be too nice
        F#m                          B
Cause I want you, I need you all for me


[Chorus]
    E                              F#m
And I don't want anybody loving my baby
                           B                 E
Nobody (nobody), nobody (nobody), nobody but me (hey)
    E                                  F#m
And I don't want anybody thinking just maybe
                           B                 E
Nobody (nobody), nobody (nobody), nobody but me


[Bridge]
             E
Aye, we make beautiful music together, how you make my heart sing
F#m
Grew into this "I want us to never be apart" thing
                               B
Work of art thing, the way you pulled me like a harp string
E
Every moment still is worth it. That's the perfect part, see?
E
I like whatever you like, we had to do right
   F#m
And do like, two sovereign nations and try to unite
                                   B
I'm proud of you, like a treasure, you're the one I'm cherishing
E
Every other girl is really paling in comparison


[Verse 3]
E                      F#m
I know, I can be a bit jealous, but how the hell can I help it?
B                   E
I'm so in love with you


[Chorus 2]
                E              F#m
I don't want anybody loving my baby
                           B                 E
Nobody (nobody), nobody (nobody), nobody but me (hey)
E                              F#m
I don't want anybody loving my baby
                           B                 E
Nobody (nobody), nobody (nobody), nobody but me


[Outro]
      E
Oh my papa told me once or twice
F#m
Don't be cruel, don't be too nice
        B
My baby needs the lines from me
E
Oh, and I know how to share
F#m
But I'll be selfish, I don't care
              B               E
My baby don't need no one but me

Ligabue - Made in Italy - Tracklist










Ligabue - Made in Italy - Tracklist

L'album Made in Italy uscirà il 18 novembre 2016

1. La Vita Facile 
2. Mi Chiamano Tutti Riko 
3. È Venerdì, Non Mi Rompete I Coglioni 
4. Vittime E Complici 
5. Meno Male 
6. G Come Giungla 
7. Ho Fatto In Tempo Ad Avere Un Futuro 
8. L'Occhio Del Ciclone 
9. Quasi Uscito 
10. Dottoressa 
11. I Miei Quindici Minuti 
12. Apperò 
13. Made In Italy 
14. Un'Altra Realtà

Vasco Rossi - Un mondo migliore










Vasco Rossi - Un mondo migliore



Il testo

Non è facile pensare di andare via 
E portarsi dietro la malinconia 
Non è facile partire e poi morire 
E rinascere in un'altra situazione 
un mondo migliore

Non è facile pensare di cambiare 
Le abitudini di tutta una stagione 
Di una vita che è passata come un lampo 
e Che fila dritta verso la stazione 
Un mondo migliore 
E' un mondo migliore

Sai, essere libero 
Costa soltanto 
Qualche rimpianto 
Sì, tutto è possibile 
Perfino credere 
Che possa esistere 
Un mondo migliore 
Un mondo migliore 
Un mondo migliore 
Un mondo migliore

Ohhhhh Ohhhhh 
Ohhhhh Ohhhhh 
Ohhhhh Ohhhhh

Non è facile trovarsi sulla strada 
Quando passa la necessità di andare 
Quando ora è ora di partire 
E non puoi, non puoi più rimandare 
Il mondo migliore 
Il mondo migliore

Sai, essere libero 
Costa soltanto 
Qualche rimpianto 
Sì, tutto è possibile 
Perfino credere 
Che possa esistere 
Un mondo migliore 
Un mondo migliore 
Un mondo migliore 
Un mondo migliore

Ohhhhh Ohhhhh 
Ohhhhh Ohhhhh 
Ohhhhh Ohhhhh

 accordi per chitarra 

Mi                           La
Non è facile pensare di andar via
 Do#m                  La
e portarsi dietro la malinconia
   Mi                           La
non è facile partire e poi morire
  Do#m                    La
per rinascere in un’altra situazione
            Mi   La Do#m La
un mondo migliore
   Mi                         La
Non è facile pensare di cambiare
  Do#m                    La
le abitudini di tutta una stagione
   Mi                              La
di una vita che è passata come un lampo
   Do#m                         La
e che fila dritta verso la stazione
              Mi     La                Do#m  La
di un mondo migliore   è un mondo migliore
Mi     La          Do#m  La
Saiiii,   essere libero
        Mi     La             Do#m  La
costa soltanto    qualche rimpianto
  Mi   La              Do#m  La
siiiì,    tutto è possibile
        Mi     La               Do#m Si La
perfino credere   che possa esistere
              Mi  La            Do#m  La
un mondo migliore   un mondo migliore
              Mi  La            Do#m  La
un mondo migliore   un mondo migliore

Mi     La    Do#m    La      2v
Ohohohh ohoh ohohoh ohoh

 Mi                               La
Non è facile trovarsi su una strada
  Mi                              La
quando passa la necessità di andare
  Mi                              La
quando è ora è ora è ora di partire
     Mi                               La
e non puoi non puoi non puoi più rimandare
              Mi  La            Do#m  La
il mondo migliore un mondo migliore
Mi     La          Do#m  La
Saiiii,   essere libero
        Mi     La             Do#m  La
costa soltanto    qualche rimpianto
  Mi   La              Do#m  La
siiiì,    tutto è possibile
        Mi     La               Do#m Si La
perfino credere   che possa esistere
              Mi  La            Do#m  La
un mondo migliore   un mondo migliore
              Mi  La            Do#m  La
un mondo migliore   un mondo migliore

Braccialetti Rossi 3











tracklist

Ti sembra poco (nuovo brano)
Tempo ipotetico (nuovo brano)
La tua felicità”(nuovo brano)
Cartoline (inedito)
Alla fine del peggio (nuovo brano)
Non mi dimentico (nuovo brano)
Il bene si avvera
Non importa veramente
Acrobati
Tifo per te
Conta – Francesco Facchinetti
Io non ho finito
La porta
Fidati (inedito)

martedì 11 ottobre 2016

Niccolò Agliardi - Ti sembra poco










Niccolò Agliardi - Ti sembra poco



Il testo

Hai pure chi ti dice che hai sbagliato di nuovo
e perde la pazienza per non perdere te
e amici che ti reggono la faccia e il gioco
ti sembra poco ma non lo è.

E tutta la vita ad aspettare un momento
e intanto passa qualcuno che fa di tutto per te
e un giorno te ne accorgi al bancone
ti sembra poco… ma non lo è.

Hai la bellezza che stravolge e confonde
e odore di bucato e chi ti scalda il caffè
e terra ferma per contare le ore
ti sembra poco… ma non lo è.

E ho vicino occhio a maledire le stelle
e tuo fratello ti scrive da qualche parte dov’è
mi manchi ma sai come salvarti
ti sembra poco… ma non lo è.

Puoi scegliere una tenda o una capanna sul mare
oppure un grattacielo dove farti invecchiare
provare a dare un nome a tutto quello che c’è
e poi sparire in un bacio che sembra poco… ma non lo è.

Allora puoi decidere di startene zitto
o prenderti il diritto di dire com’è
sfidare l’infinito oppure perdere tutto
ti sembra poco… ma non lo è.

Io non mi ricordo un altro pezzo di vita
più bello di quello che hai diviso con me
e oggi siamo ancora vicini
e oggi siamo ancora vicini
e oggi siamo ancora vicini
ti sembra poco… ma non lo è

lunedì 10 ottobre 2016

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Chiara Zuccheri Manning - CHOOF THE TRAIN

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro - CHOOF THE TRAIN






Chiara Zuccheri Manning - zecchino



Il  testo

Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof choof wo oh oh oh! 
We're on the train and we're going away to the jungle 
We're on the train and we're going away to the sea 
Just you and me for a wonderful holiday 
We'll sing and we'll dance all day in the sunlight 
Day in the sunlight! 
We'll swim and we'll splash about and be free 
Just you and me 
Wo oh ! Oh oh! 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof choof wo oh oh oh! 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof choof wo oh oh oh! 
We're alright cause we're off on a big adventure 
On a big adventure! 
We're all set got some sandwiches for our tea 
Sandwiches for our tea 
Just you and me 
Just you and me 
It's a wonderful holiday Woh! 
We smile and we wave at the people together 
People together! 
We cheer as the train gathers up speed 
Train gathers up speed 
The horn blows choof choof choof choof 
choof choof 
choof choof choof choof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof choof wo oh oh oh! 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof choof wo oh oh oh! 
If you close your eyes and believe oh 
You can be anywhere you want to be 
As log as it's you and me 
Together Together 
Together Wo oh oh oh! 
Together Together 
Together 
Together wo oh oh oh! 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof choof wo oh oh oh! 
Some may say 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
That this train 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Is a climbing frame 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
That doesn't move Choof choof wo oh oh oh! 
But if you close your eyes and believe 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
You can be anywhere you want to be 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
As long as it's you and me 
Choof chooof chakka chakka chakka chakka 
Choof choof 
Together Wo oh oh oh! 
Choof choof!

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Annika Anello Martin, Iacopo Cioni - PIKKU PEIKKO

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro - PIKKU PEIKKO






2016 - 59° Zecchino d’Oro - Iacopo e Annika - PIKKU PEIKKO

Annika Anello Martin



Il  testo

Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Passeggiando un bel mattino, tra gli gnomi da giardino, 
Ho visto una gran cosa a cui non crederai! 
Uno, te lo giuro, respirava di sicuro 
Ci siamo presentati con cordialità. 
Mi dice misterioso 
Ero solo un po' curioso, 
Credevo che vivessero i giganti qua. 
Giganti non ne vedo io son piccolo ma credo 
Di grandi qui ci siano solo ma' e pa'. 
La casa è un po' piccina non c'è granché in cucina 
E in questo bel giardino siamo in troppi già. 
Vorrei stare in un castello con un parco grande e bello 
E tonnellate 
Di crema pasticcera. 
Sono uno gnomo assai sincero e ti dico per davvero 
Le cose che tu hai sono abbastanza! 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Lo gnomo un po' ci pensa mi dice: 
La dispensa è piena di quel tanto che ti basterà, 
Il giardino è una foresta e una casa come questa 
E' grande come una delle mie città. 
Siccome sei piccino puoi sognare da vicino, 
Come fa chi è piccolo abbastanza 
E' giusto che tu mi songni, ma in fatto di bisogni 
Possiedi tutto quello che ti servirà 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Lo gnomo ha un gran sorriso dipinto sopra al viso mi dice: 
Chiudi gli occhi, ora capirai ascolta il tuo respiro 
Ascoltalo davvero è grande come il mondo che conoscerai 
Mina kaannyn ja maailma on mahtava nyt 
Peikon hymy on valtava 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat 
Pikku peikko isot unelmat mutta ymmartaa pienet asiat

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Eliana Altomare - KYRO

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro - KYRO






2016 - 59° Zecchino d’Oro -  Eliana Altomare - KYRO



Il  testo

Kyro giocava col vento in un bosco di tigli, 
Tra merli, farfalle, cinghiali, conigli. 
Tirava le punte di selce, le pietre, le frecce. 
Ancora il fucile non c'era. 
Ma lui col pensiero già faceva così: 
Tatatan-tatatan-tatantan. 
Diceva: ma come son bravo e che grande scompiglio 
Di foglie, formiche, di rane tra i tigli! 
Ma senti che ritmo, che meravoglia! 
Nemmeno mi accorgo del tempo che fa! 
Ma che tempo fa? 
Fa che intanto nevica e come è bianca la neve! 
Fa che piove e grandina sopra i campi e le siepi. 
Fa che fa un freddo cane per ogni uomo e per chi, 
Formica, pesce o rana, andrebbe via da lì. 
Tatatan-tatatan-tatantan. 
Tatatan-tatatan-tatantan. 
Kyro vestiva con pelli di orso e conchiglie. 
Cacciava cinghiali, gazzelle e conigli. 
E già si vedeva signore del duoco e del tuo. 
Del tempo che accende la notte 
Con un magico tatatan. 
Ma che tempo fa? 
Fa che intanto nevica e come è bianca la neve! 
Fa che piove e grandina sopra i campi e le siepi. 
Fa che fa un freddo cane per ogni uomo e per chi, 
Formica, pesce o rana, andrebbe via da lì. 
Tatatan-tatatan-tatantan. 
Un giorno che il vento faceva paura 
Si vide riflesso nell'acqua di un fiume 
Coperto con pelli di orso e conchiglie 
Mirava alle mosche, alle rane, alle triglie 
Si dice che allora, nel griogio del gelo, 
Cercò qualche cosa tra i fiocchi di neve: 
Un sibilo, un canto, una traccia nel cielo, 
Un raggio di sole, un volo leggero. 
Ma c'era soltanto il rombo stonato 
Di un tatatatan. 
Senti sulla pelle il freddo pungente 
Di un giorno qualunque 
Ma che freddo che fa! 
Ma che freddo che fa! 
Fa che intanto nevica e come è bianca la neve! 
Fa che piove e grandina sopra i campi e le siepi. 
Fa che un freddo cane e il freddo basta già! 
Fu il pensiero di un bambino 
Di un milione d'anni fa.

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Valentina Peis - L’ORANGOTANGO BIANCO

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro - L’ORANGOTANGO BIANCO






2016 - 59° Zecchino d’Oro - Valentina - L’ORANGOTANGO BIANCO



Il  testo

Uh uh uh uh uh uh 
Nella foresta di Jambo Jambo 
C'è un orangotango bianco 
Non ha molti amici né ragazze accanto 
Perché da tutti gli altri è diverso. 
Un giorno incontra l'oranga più bella 
A lei si apre il cuore a vederlo star male 
Gli vuole già bene 
E lo invita a ballare con lei, con lei! 
L'orango Tango L'orango tango 
Ha pettinato il suo 
Capello biondo capello biondo 
Tutto stirato il pelo 
Bianco, bianco, Il pelo bianco, bianco 
Balla ogni sera innamorato il tango L'orango tango bianco! 
L'oranga tanga ha il cuore grande 
Dolce come un mango Uh...uh... 
Lei la regina, lui il re Uh...uh... 
L'Orango Tango col casqué Uh uh uh uh uh uh 
Olè! Da...Ba...Du...Dah! 
Nella foresta di Jambo Jambo 
L'Orango bianco è scomparso, scomparso 
Di scuro caffè si è colorato 
Con gli altri ora è mimetizzato. 
Ma la pioggia di maggio rivela l'ingranno 
L'Oranga ritrova il suo orango bianco 
Per lei è speciale 
Lo ama così com'è, perché è, 
L'orango Tango L'orango tango 
Ha pettinato il suo 
Capello biondo capello biondo 
Tutto stirato il pelo 
Bianco, bianco, Il pelo bianco, bianco 
Balla ogni sera innamorato il tango L'orango tango bianco! 
L'oranga tanga ha il cuore grande 
Dolce come un mango Uh...uh... 
Lei la regina, lui il re Uh...uh... 
L'Orango Tango col casqué Uh uh uh uh uh uh 
Olè! Uh!Uh!Uh!Uh! 
L'Orango Tango Uh!Uh!Uh!Uh! 
Cuore di mango Uh!Uh!Uh!Uh! 
Lui balla il tango Uh!Uh!Uh!Uh! 
l'Orango Tango L'orango Tango 
Ha pettinato il suo Capello biondo 
Capello biondo Tutto stirato il pelo 
Bianco, bianco Bianco bianco 
Balla ogni sera innamorato il tango 
Innamorati oranghi 
Gli Orango Tanghi hanno cuori grandi 
Come manghi uh...uh... 
Lei la regina, lui il re uh...uh... 
Gli Orango Tanghi col casqué Uh uh uh uh uh uh 
Olè!

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Giuseppe Chiolo, Luca Morello - CERCO UN CIRCO

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro -  CERCO UN CIRCO






2016 - 59° Zecchino d’Oro -  Giuseppe Chiolo, Luca Morello - CERCO UN CIRCO

Il  testo

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Nadya Otoo - LA VERA STORIA DI NOÈ

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro -  LA VERA STORIA DI NOÈ






Nadya Otoo - LA VERA STORIA DI NOÈ



Il  testo

Ma com'è? Vuoi sapere cosa c'è? 
La storia di Noè, 
Si sussurra nel paese già da qualche mese 
Ti racconto la vicenda se praperai la merenda 
E il segreto terrai per te 
Se prometti, se prometti 
Che il mio segreto 
Terrai per te. 
L'Ararat non l'avevano perché 
Non cresceva più il caffè, 
Neanche un misero limone o un casco di babane, 
Era un monte senza marca, si arrivava solo in arca 
E nessuno ti offriva un tè! 
Solo acqua, solo acqua 
Acqua in abbondanza 
Ma niente tè! 
E allora Ecco che cos'è 
Che si è invent... tato il buon Noè 
Un bar in Quel di Santa Fè 
Si arriva in metropolitana 
O in fila indiana dalla Pontebbana 
Ma c'è una cosa strana è già una settimana 
Che al mondo se ne parla, sai perché? 
Mustafà col suo amico Alì Babà 
E quaranta brutti ceffi 
Fanno gli sberleffi sono invidiosi 
Hanno messo del petrolio 
Sia nel sale, che nell'olio 
Sia nell'acqua per fare il tè 
E nessuno e nessuno 
Proprio nessuno beve il suo tè 
E allora Ecco che cos'è 
Che si è invent... tato il buon Noè 
Un bar in Quel di Santa Fè 
E adesso fa il petroliere. 
Ma per piacere, ma per piacere! 
Non darcela più a bere, 
Ci stai prendendo in giro 
E adesso alziamo il tiro su di te. 
Avete aprto gli occhi Oh oh oh... 
Non siate affatto sciocchi. 
Se insisti con 'sta storia di Noè 
Attento a te!

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Anna Vicciantuoni - PER UN PERÒ

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro - PER UN PERÒ






Anna Vicciantuoni - PER UN PERÒ



Il  testo

Per un però 
Per un però Però, per un però 
Per un però Però, per un però 
Cominciammo proprio bene già con Eva e con Adamo: 
"Quella mela lì sul ramo ti giuro non la toccherò" 
Però, Per un però. 
E la favola racconta che Pinocchio a squarciagola 
Disse: "Babbo vado a scuola, vedrai bugie mai più diro!" 
Però, Per un però 
C'è sempre un però io mi ci aggrapperò 
Però, Per un però di certo topperò! 
Così per un però Per un però 
Veloce scapperò Però 
Però, Per un però Però 
Poi spesso inciamperò! Per un però 
Per un però 
Per un però Però, Per un però 
E la storia è sempre uguale e il babbo dice: "Sono a dieta 
Voglio un fisico d'atleta quel dolce non lo mangerò" 
Però, Per un però 
Questa volta io ci metto la mia mano lì sul fuoco 
Prima studio e dopo gioco a chi mi chiama dico no! 
Però, Per un però 
C'è sempre un però io mi ci aggrapperò 
Però, Per un però di certo topperò! 
Così per un però Per un però 
Veloce scapperò Però 
Però, Per un però Però 
Poi spesso inciamperò! Per un però 
Questa sciocca filastrocca tanto sciocca sai non è, 
Quante volte promettiamo ma qualcosa sempre c'è, 
Che ci fa cambiare idea qualche dubbio poi ci crea 
E facciamo ciò che piace e quel che giusto non si fa. 
C'è sempre un però io mi ci aggrapperò 
Però, Per un però di certo topperò! 
Così per un però Per un però 
Veloce scapperò Però 
Però, Per un però Però 
Poi spesso inciamperò! Per un però 
C'è sempre un però io mi ci aggrapperò 
Però, Per un però di certo topperò! Per un però 
Però, Per un però Però Però però 
Io non la scamperò Però 
E 4 acchiapperò Però 
Se scrivo "Ma però!" Per un però, Per un però per un però 
Per un però Però per un però 
Per un però Però per un però 
Per un però 
Ah, però!

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Daria Meduri - SARO

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro - SARO






Daria Meduri - SARO



Il  testo

Quando si muove nasce una danza 
Seguendo il battito del ritmo che avanza 
Di questo passo si riempie la stanza 
Sentite sentite che cosa sarà! 
Saro un bruco raro, 
Si sveglia su una foglia d'insalata 
Per colpa di una goccia di rugiada 
Caduta sulla sua testa pelata. 
Saro, 
Un bruco raro, Ritmo che avanza 
Si alza e fa soltanto una flessione Nasce una danza 
E poi si lava con il suo sapone 
Più piccolo di un seme di Melone 
Ed ecco all'improvviso 
Quel bruco un po' speciale 
Diventa un alpinista quando lì sul davanzale 
Lui scopre una pera Profumata 
E su di lei comincia la Scalata 
Saro, un bruco raro Ritmo che avanza 
Adesso scava sette gallerie Nasce una danza 
Poi dalla pera sporge il suo capino 
E spunta fuori come un bel trenino! 
Ahi ahi ahi... che colazione! 
Ohi ohi ohi... ma che passione! 
Ehi ehi ehi... Diventa matto 
Per la frutta di stagione Ahi ahi ahi... 
Si sta gonfiando! Ohi ohi ohi... 
Come un pallone! Ma qualcuno sta gridando 
C'è un vermo dentro al piatto! Bleahhh.... 
Caro, ma non vedi? E' solo 
Saro un bruco raro 
Adesso vuole fare un sonnellino 
E allgramente sceglie per cuscino 
Un chicco d'uva di color rubino. 
E mentre dorme sogna, ma proprio sul più bello 
Si sveglia e si rispcchia nella lama di un coltello 
E vede nell'immagine Riflessa 
Un tipo tutto pelle e niente Ossa! 
Saro, 
Un bruco raro, Ritmo che avanza 
Riprende la sua corsa rallentata Nasce una danza 
E cerca la sua foglia d'inslata 
Da dove era partita la giornata! 
ahi ahi ahi... 
Quell'insalata Ohi ohi ohi... 
Chi l'ha lavata Saro per dormire dove andrà? 
Quando si muove nasce una danza 
Seguendo il battito del ritmo che avanza 
Di questo passo si ripemie la stanza 
Sentite sentite ... che cosa sarà!!

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Chiara Masetti - QUEL BULLETTO DEL CARCIOFO - la canzone vincitrice

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro - QUEL BULLETTO DEL CARCIOFO










Il  testo

Giù in mezzo all'orto di mio nonno Piero, 
Tra gli spinaci, vicino ad un pero 
Vive un carciofo un po' prepotente, con una lingua molto 
Pungente! 
Lui è certamente molto presuntuoso 
Fa sempre il bullo ed è fastidioso 
Prende di mira le altre verdure scegliendo quelle che sono insicure 
Il carciofo che dice? 
Al ravanello: 
"Testa di rapa!" "Sei molto grossa, tonda patata!" 
Alla carota: 
"Tu stai sotto terra! Se vieni fuori ti chiudo in serra!" 
Il carciofo che dice? Alla zucchina 
"Taci zuccona!" Alla cipolla: "Piagnucolona! 
Un po' più di acqua mi devi far bere, 
Se non lo fai, poi ti faccio vedere!" 
Le verdurine rimangono unite 
E stando insieme diventano amiche 
Vanno a giocare, non stanno a sentire 
Ciò che il bulletto ridendo vuol dire, poi poi 
Una risponde: "Non sei divertente, non ti ascoltiamo se sei prepotente 
Devi finirla con queste battute che solo a te forse sono piaciute" 
Il carciofo che dice? 
Al ravanello: 
"Testa di rapa!" "Sei molto grossa, tonda patata!" 
Alla carota: 
"Tu stai sotto terra! Se vieni fuori ti chiudo in serra!" 
Il carciofo che dice? Alla zucchina 
"Taci zuccona!" Alla cipolla: "Piagnucolona! 
Un po' più di acqua mi devi far bere, 
Se non lo fai, poi ti faccio vedere!" 
"Perché il carciofo è così prepotente?" 
Dice il prezzemolo sempre presente. 
"Che cosa cerca mettendosi in mostra? 
Forse l'amore, ma non lo dimostra" 
Caro carciofo se vuoi puoi restare 
Se sei gentile, con noi puoi giocare 
"Certo, rimango, accetto con gioia 
E vi prometto di non dar più noia" Oh Oh... 
Il carciofo che dice? 
Al ravanello: 
"Ti voglio ene" 
A tutti quanti: 
"Stiamo insieme 
Vi chiedo scusa, ve l'ho già detto, 
Non son cattivo, ho bisogno d'affetto! 
Non son cattivo, ho bisogno d'affetto!"

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Lorenzo Ravastini - IL DINOSAURO DI PLASTICA

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro
2016 - 59° Zecchino d’Oro -  IL DINOSAURO DI PLASTICA






2016 - 59° Zecchino d’Oro - Lorenzo -  IL DINOSAURO DI PLASTICA



Il  testo

Tutti quanti sanno che nella preistoria 
Un grosso meteorite sbagliando traiettoria 
Cadde sulla Terra e in meno di un secondo 
Tutti i dinosauri sparirono dal mondo 
Proprio tutti no uno ' in mezzo a noi, 
Proprio tutti no 
Perché uno è ancora qua! 
Il dinosauro di plastica fa una vita fantastica 
In vetrina gli piace star sulla mensola di un bazar, 
Nella camaera di un bambino dorme sempre sul comodino 
Fra i giocattoli nel cestone è trattato da re. 
Il dinosauro di plastica tutto denti ma non mastica 
Poca vita selvatica e la pelle sintetica, 
E' un tiranno di professione ma lo fa senza convinzione 
Cacciatore con l'indole di cacciarsi nei guai. 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Quanti anni avrà? 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Cosa mangerà? 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Che pensieri avrà? 
Me lo sono domandato ma nessuno la risposta ce l'ha 
Il dinosauro di plastica ha una forma un po' comica, 
Ha le braccia minuscole e le gambe ciclopiche. 
Non gli piace l'aerobica e nemmeno l'attletica, 
Preferisce una pennica e dormir finché può 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Quanti anni avrà? 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Cosa mangerà? 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Che pensieri avrà? 
Me lo sono domandato ma nessuno la risposta ce l'ha 
La bocca sempre aperta ha Perché? 
Gli occhi spalancati così Così?!? 
Sembra che guardi male ma "Però?" 
E' solo un poco timido 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Quanti anni avrà? 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Cosa mangerà? 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Che pensieri avrà? 
Me lo sono domandato ma nessuno la risposta ce l'ha. 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex 
Lui si chiama T - re... T - re... T - re... T - re... 
T - re... T - re... T - re... T - rex!

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Eleonora Sarracino - DOVE VANNO I SOGNI AL MATTINO

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro






Eleonora Sarracino - DOVE VANNO I SOGNI AL MATTINO



Il  testo

Come ogni sera questa sera verrà 
La luna che sorriderà. 
La mamma dice: "Sogni d'oro e vedrai 
Che presto tu dormirai" 
Ecco che l'alba è già qua, tra poco ti sveglierai 
E mentre scendi dal tuo letto chissà 
Se ti sarai chiesto mai 
Dov'è che vanno Dov'è che vanno 
I nostri sogni I nostri sogni 
QUando al mattino sul cuscino li lasciamo soli, 
Li prenderà Il vento di ponente 
Li porterà In un altro continente 
Dentro gli occhi di un bambino 
Che nel suo lettino sta dormendo già. 
Ritorna il sole ed ogni stella sarà 
Un punto che si spegnerà, 
La luce tinge tutto il nero di blu 
La notte ormai non c'è più 
Anche se tu non lo sai Uh uh 
Da qualche parte c'è già Uh uh 
Un posto dove tutti i sogni che fai 
Un giorno o l'altro saranno realtà 
E riempi i tuoi pensieri 
Di momenti tanto belli Uh uh... 
E saranno quelli 
Che ogni notte rivivrai. 
Dov'è che vanno 
Dov'è che vanno 
I nostri sogni 
I nostri sogni 
Quando al mattino sul cuscino li lasciamo soli 
Li prenderà il vento del deserto 
Li porterà 
Volando in mare aperto 
Dentro gli occhi di un bambino 
Che nel suo lettino Sogna 
Buonanotte, Nel suo lettino 
Ogni notte Sogna 
Tanti sogni belli Io gli manderò 
Gli manderò. 
Un sogno che 
Vivrà con me.

2016 - 59° Zecchino d’Oro - Giacomo Fantin, Glenda Vettori - RARO COME UN DIAMANTE

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959

2016 - 59° Zecchino d’Oro







2016 - 59° Zecchino d’Oro -  Giacomo Fantin, Glenda Vettori - RARO COME UN DIAMANTE



Il  testo

Giro giro tondo, guardo nel profondo 
Oltre quel che vedo, oltre quel che credo 
Giro giro tondo guardati un po' intorno 
Guarda tuo fratello è lui, questo o quello 
Oh oh oh oh oh oh oh oh oh 
Giro, giro intondo 
Oh oh oh oh oh oh oh oh oh 
Giro, giro e guardo nel profondo 
Giro, girotondo 
Di amici mi circondo 
Cascasse giù la terra, venisse una guerra 
Gira, gira ancora il mondo si colora 
Di gioia e di allegria 
Che sia stretta forte, la tua mano alla mia 
Giro in cerchio su questo mondo vecchio 
Cascassero le stelle come caramelle 
Giro, giro volo, in questa grande danza 
Un amico non si ama, non si ama abbastanza! 
Raro come un diamante ti è vicino ogni istante 
Un amico è raro come me e te! 
Giro giro tondo, nel cuore mi nascondo Oh oh oh oh oh oh oh oh oh 
Un amico troverai se cercarmi tu vorrai. 
Giro, giro tondo benevenuti nel mio mnondo 
Regalo il mio sorriso a chi non ne ha sul viso 
Giro giro e canto restando qui al tuo fianco 
E' una specie di magia 
La tua mano che si perde nella mia, 
tra tanta gente tu mi vedrai presente 
Crollassero le mura crollasse anche la luna 
Giro giro volo in questa grande stanza 
Un amico non si ama, non si ama abbastanza! 
Raro come un diamante ti è vicino ogni istante 
Un amico è raro come me e te! 
Raro come ora giallo come fiori di cristallo 
Un amico è raro come me e te! 
Prezioso, pregiato, un seme germogliato 
Leale, sincero questo è l'amico vero 
Vicino, presente, l'amico ti comprende 
Nel riso, nel pianto, l'amico resta accanto 
Prezioso, pregiato un seme germogliato 
Leale, sincero questo è l'amico vero 
Vicino, presente, l'amico ti comprende 
Nel riso nel pianot... 
L'amico è forte come un pino 
Quando tira vento Oh oh oh oh oh oh oh 
E' puro come un fiore 
Nato, lottando nel cemento 
L'amico è l'impronta che ti resterà vicino oh oh oh oh oh oh 
Lo ricorderai per sempre, 
Passo dopo passo, in questo tuo cammino. 
Prezioso, 
Pregiato, un seme germogliato raro come un diamante 
Leale, sincero questo è l'amico vero Ti è vicino ogni istante 
Vicino, presente Un amico è 
L'amico ti comprende Raro come me e te! 
Prezioso, 
Pregiato, un seme germogliato Raro come l'oro giallo 
Leale, sincero questo è l'amico vero Come fiori di cristallo 
Vicino, presente, l'amico ti comprende Un amico è raro come te! 
Giro giro tondo 
Guardati un po' intorno 
Guarda tuo fratello 
E lui questo o quello.

sabato 8 ottobre 2016

Emis Killa - Quello di prima










Emis Killa - Quello di prima



Il testo

Oggi messo un po’ come ieri, io coi miei a un metro dal suolo 
Roba dentro i bicchieri come il tipo del Volo 
180 lungo la curva su un 530 Ferrari 
Il mio frà alla guida prende più rossi di Costacurta e Muntari 
Metto me al primo posto al costo di anche farvi incazzare 
Frate, arrivo sempre in ritardo perché odio aspettare 
Io amo tutte le donne a patto che rimangano zitte 
Sempre appresso a ‘ste cagne, frà dovevo fare il dogsitter

Le mie doti prima di ste rime erano palle e sangue freddo tipo Reptile 
Pensavo sarei finito male, ma alla fine ce l’ho fatta con il rap, dai 
Sto più avanti di ‘sti babbi perché ho fatto un salto nel futuro tipo McFly 
Se ci sono io nel posto suono e porto a casa la tua tipa tipo McDrive

Frà tu sarai pure ciò che mangi, io sono solamente ciò che indosso 
85 chili di ignoranza, 75 senza l’oro addosso 
No, non posso fare finta, cade un mito 
Sono meno incattivito è colpa della svolta 
Proprio vero che non sono quello di una volta 
Ora che vi rompo il culo e poi mi sento in colpa

Loro non sanno chi sono, vedono solo la vita da star 
Solo io so quanto sangue ho buttato in cantiere alle 6 di mattina 
E adesso che vivo la vita come al luna park 
Col cazzo che ritorno ad essere quello di prima 
Senza alcun mezzo, col suono scollato e un’angoscia continua 
Oggi che il mezzo mi incolla al sedile se metto la prima 
Penso “Col cazzo che ritorno ad essere quello di prima” 
Quello di prima

Ironia della sorte, stavo in culo al mio professore 
Oggi c’ho una fila che per me muore, questo flow è Malammore 
Per vedere tutti i miei scritti, sia da serio che da grattone 
Questo cazzo inventa nei dischi? Non fa il rapper zio, fa l’attore 
Tanti ci hanno provato e li ho mandati tutti al tappeto 
L’hanno presa in culo in un tempo record: Aldo vs. McGregor 
Non c’è amore per queste ‘ste tipe, sono fini quando le pieghi 
Questa è così larga qua dietro che mentre la fotto c’è l’eco

Questa gente mi vorrebbe sofisticato 
Ma io no, non mi ci vedo così sfigato 
Tutti ambiscono a un appuntamento con la fama 
Io ci sono uscito a cena e ci ho litigato 
La mia formazione artistica è da cantiere 
Sono ancora in giro a farmi tutte le sere 
Non mi fotte un cazzo di scoparmi le Veline 
Frate, io ci provo ancora con le cameriere 
e ora cosa vuoi? eri tu che mi dicevi “Non cambiare mai” 
Non ho scelto di rappare per piacere a voi 
Mi interessa solamente di suonare live 
La mia vita è sacrificio e notti in piedi 
Non mi dire “Meglio prima”, no ti prego 
Non provare ad emularci, bro, ti vedi? 
Non c’è storia dove c’è la Blocco Recordz

Loro non sanno chi sono, vedono solo la vita da star 
Solo io so quanto sangue ho buttato in cantiere alle 6 di mattina 
E adesso che vivo la vita come al luna park 
Col cazzo che ritorno ad essere quello di prima 
Senza alcun mezzo, col suono scollato e un’angoscia continua 
Oggi che il mezzo mi incolla al sedile se metto la prima 
Penso “Col cazzo che ritorno ad essere quello di prima” 
Quello di prima

mercoledì 5 ottobre 2016

Elisa - Bruciare Per Te










Elisa - Bruciare Per Te



Il testo

Forse nemmeno lo so quello che sei per me
Quello che mi toglie, quello che mi dai
Talmente tanto che semplicemente non lo so vedere per intero
Come l'universo
Quello stato di euforia, di confusione
Sì di confusione quando trovi tutto quello che avevi perso
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
Mai avrei creduto mai
Che fosse tutto così
Forte così fragile, forte da resistere
Leggero come l'aria, come nuvole
Mai avrei sperato, mai 
E invece è tutto così
Forte così fragile, forte da resistere
E io insieme a te scriver le pagine
E immagina che buffo se lo capirò
Così tutto d'un tratto, poi guardandoti 
Che mi hai cambiata per sempre
Come il primo giorno avevo quei bagliori
Che avevi sul viso, lì sospeso sulla curva del tuo sorriso
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
Mai avrei creduto mai 
Che fosse tutto così
Forte così fragile, forte da resistere
Leggero come l'aria, come nuvole
Mai avrei sperato mai
Che fosse è tutto così
Forte così fragile, forte da resistere
E io insieme a te scriver le pagine
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
E bruciare per te
Poi lo capirò forse, poi 
Che ti ho dato tutta me
Stessa senza chiedere, niente in cambio, niente che
Che tu non avessi già dentro di te

 accordi per chitarra 

          Do
Forse nemmeno lo so quello che sei per me
                 Lam
Quello che mi toglie, quello che mi dai
           Sol
Talmente tanto che semplicemente
           non lo so vedere per intero
             Mim Mim7 Do Do7
Come l’universo
                    Do
Quello stato di euforia, di confusione
             Lam
Sì di confusione
                                    Sol
quando trovi tutto quello che avevi perso

       Lam               Do
E bruciare per te e bruciare per te
      Mim         Re
E bruciare per te  ehheh
    Lam                 Sol        Mim  Re
E bruciare per te e bruciare per te
 Sol               Re
Mai avrei creduto mai
                Mim
Che fosse tutto così
                          Do
Forte così fragile, forte da resistere
Leggero come l’aria, come nuvole
Sol                 Re
Mai avrei sperato, mai
                  Mim
E invece è tutto così
                         Do
Forte così fragile, forte da resistere
E io insieme a te scriver le pagine

Lam              Sol            Re 2v
Ooh ohohoooh ooh ooh oooohh oohohh

                Do
E immagina che buffo se lo capirò
                 Lam
Così tutto d’un tratto, poi guardandoti
                       Sol
Che mi hai cambiata per sempre

                 Lam
Come il primo giorno avevo quei bagliori
             Re
Che avevi sul viso
                             Sol
lì sospeso sulla curva del tuo sorriso

       Lam               Do
E bruciare per te e bruciare per te
      Mim         Re
E bruciare per te  ehheh
    Lam                 Sol        Mim  Re
E bruciare per te e bruciare per te

Sol                 Re
Mai avrei creduto mai
                Mim
Che fosse tutto così
                          Dp
Forte così fragile, forte da resistere
Leggero come l’aria, come nuvole
Sol                 Re
Mai avrei sperato, mai
                  Mim
Che fosse è tutto così
                         Do
Forte così fragile, forte da resistere
E io insieme a te scriver le pagine

Lam              Sol            Re 2v
Ooh ohohoooh ooh ooh oooohh oohohh

       Lam               Do
E bruciare per te e bruciare per te
      Mim         Re
E bruciare per te  ehheh
    Lam                 Sol        Mim  Re
E bruciare per te e bruciare per te

Sol Re Mim Do
 Sol                 Re
Poi lo capirò forse, poi
                   Mim
Che ti ho dato tutta me
                                  Do
Stessa senza chiedere, niente in cambio, niente che
Che tu non avessi già dentro di te

Lam              Sol            Re 2v
Ooh ohohoooh ooh ooh oooohh oohohh

Alvaro Soler - ft. Emma - Libre










Alvaro Soler -  ft. Emma



Il testo

Vivo nel presente
viaggio con la mente
che mi trascina verso te
Tu sei il mio tormento
sei come il sole caldo
e adesso brucerò per te

Que me hace hacer con amor
y saber que he vivido
y recordar la suerte que he tenido
complicación sì
aburrimiento no
y te quiero decir
que no me siento solo
tengo mi familia aqui
soy un terremoto
tengo ganas de vivir
tú me llamas loco
tengo el lujo de elegir
todo poco a poco
si, cuéntamelo

Prima un’ombra che ti segue
poi una porta che si chiude
ma la cosa più importante è
che adesso sono qua
Vivo nel presente
viaggio con la mente
che mi trascina verso te
Tu sei il mio tormento
sei come il sole caldo
e adesso brucerò per te

Tocame las palmas
estan dentro del alma
vuelo mi imaginación
Vivo nel presente
mirando por frente
libre de preocupación

Que me hace hacer con amor
y saber que he vivido
y recordar la suerte que he tenido
que sea en el suelo si
tú ves a su candor
y te eschuco decir

Prima un’ombra che ti segue
poi una porta che si chiude
ma la cosa più importante è
che adesso sono qua
Vivo nel presente
viaggio con la mente
che mi trascina verso te
Tu sei il mio tormento
sei come il sole caldo
e adesso brucerò per te

Tocame las palmas
estan dentro del alma
vuelo mi imaginación
Vivo nel presente
mirando por frente
libre de preocupación

Llevame tu corazon
te llevaré mi corazon
contigo quiero amanecer
mi mujer
Llevame tu corazon
te llevaré mi corazon
contigo quiero amanecer
mi mujer

Traduzione

Vivo nel presente
viaggio con la mente
che mi trascina verso te
Tu sei il mio tormento
sei come il sole caldo
e adesso brucerò per te

cosa mi fa fare l’amore
e sapere che ho visto
e ricordarmi la fortuna che ho avuto
certo, complicazioni
ma mai noia
e ti voglio dire
che non mi sento solo
ho qui la mia famiglia
sono un terremoto
ho voglia di vivere
tu mi chiami pazzo
ho il lusso di poter scegliere
tutto, poco a poco
sì, raccontamelo

Prima un’ombra che ti segue
poi una porta che si chiude
ma la cosa più importante è
che adesso sono qua
Vivo nel presente
viaggio con la mente
che mi trascina verso te
Tu sei il mio tormento
sei come il sole caldo
e adesso brucerò per te

toccami i palmi delle mani
si trovano dentro l’anima
faccio volare l’immaginazione
vivo nel presente
guardando avanti
libero da ogni preoccupazione
che mi fa fare l’amore
e sapere che ho vissuto
e ricordare la fortuna che ho avuto
che sia a terra si
tu vedi il suo candore
e io ti ascolto dire

Prima un’ombra che ti segue
poi una porta che si chiude
ma la cosa più importante è
che adesso sono qua
Vivo nel presente
viaggio con la mente
che mi trascina verso te
Tu sei il mio tormento
sei come il sole caldo
e adesso brucerò per te

toccami i palmi delle mani
si trovano dentro l’anima
faccio volare l’immaginazione
vivo nel presente
guardando avanti
libero da ogni preoccupazione

portami il tuo cuore
ti porterò al mio cuore
con te voglio il tramonto
ragazza mia
portami il tuo cuore
ti porterò il mio cuore
con te voglio il tramonto
ragazza mia

 accordi per chitarra 

Mim             Sim
Vivo nel presente viaggio con la mente
  Do              Lam
che mi trascina verso te
   Mim                  Sim
Tu sei il mio tormento sei come il sole caldo
  Do             Lam
e adesso brucerò per te

Mim Sim Do Lam 2v

 Mim
Que me hace hacer con amor y saber que he vivido
  Lam
y recordar la suerte que he tenido
  Mim
complicación sì aburrimiento no
 Lam
y te quiero decir que
        Mim
no me siento solo tengo mi familia aqui
     Lam
soy un terremoto tengo ganas de vivir
  Mim
tú me llamas loco tengo el lujo de elegir
    Lam
todo poco a poco si, cuéntamelo
  Mim
Prima un'ombra che ti segue
   Do                 Re
poi una porta che si chiude
  Mim                 Do                 Sim
ma la cosa più importante è che adesso sono qua
   Mim             Sim
Vivo nel presente viaggio con la mente
   Do               Lam
che mi trascina verso te
   Mim                   Sim
Tu sei il mio tormento sei come il sole caldo
  Do             Lam
e adesso brucerò per te
   Mim                   Sim
Tocame las palmas estan dentro del alma
  Do             Lam
vuelo mi imaginación
   Mim                   Sim
Vivo nel presente mirando por frente
  Do   Lam
       libre de preocupación
Mim Sim Do Lam                 Mim Sim Do Lam
           libre de preocupación

  Mim                       Sim
Que me hace hacer con amor y saber que he vivido
     Do                Lam
y recordar la suerte que he tenido
   Mim            Sim
que sea en el suelo si
             Do                Lam
tú ves a su candor y te eschuco decir
      Mim           Sim       Do             Lam
Prima un'ombra che ti segue poi una porta che si chiude
      Mim           Sim       Do             Lam
ma la cosa più importante è che adesso sono qua
   Mim             Sim
Vivo nel presente viaggio con la mente
   Do               Lam
che mi trascina verso te
   Mim                   Sim
Tu sei il mio tormento sei come il sole caldo
  Do             Lam
e adesso brucerò per te
   Mim                   Sim
Tocame las palmas estan dentro del alma
  Do             Lam
vuelo mi imaginación
   Mim                   Sim
Vivo nel presente mirando por frente
  Do   Lam
       libre de preocupación
Mim Sim Do Lam                 Mim Sim Do Lam
           libre de preocupación
     Mim            Sim      Do     Lam
Llevame tu corazon te llevaré mi corazon
              Mim     Sim       Do Lam
contigo quiero amanecer mi mujer
     Mim            Sim      Do     Lam
Llevame tu corazon te llevaré mi corazon
              Mim     Sim       Do Lam
contigo quiero amanecer mi mujer

   Mim             Sim
Vivo nel presente viaggio con la mente
   Do               Lam
che mi trascina verso te
   Mim                   Sim
Tu sei il mio tormento sei come il sole caldo
  Do             Lam
e adesso brucerò per te
   Mim                   Sim
Tocame las palmas estan dentro del alma
  Do             Lam
vuelo mi imaginación
   Mim                   Sim
Vivo nel presente mirando por frente
  Do   Lam
       libre de preocupación
Mim Sim Do Lam                 Mim Sim Do Lam
           libre de preocupación