[googleb0de03b8602a8fdb.html]

mercoledì 2 agosto 2017

Federica Carta - Forte e Chiaro














Il testo

Mi sento libera
anima limpida
e non cancellerai nemmeno un passo
perché col tempo è stato giusto
mi sento cosmica
piena di musica
e nei tuoi occhi non mi trovo più
non siamo noi, non sei più tu.

Parlare, forte e chiaro
tentare, forte e chiaro
desiderare, forte e chiaro
darsi da fare, osare, riuscire
amare, forte e chiaro
sognare, forte chiaro
incoraggiare, forte e chiaro
e contestare, avere sempre qualcosa da imparare
qualcosa da imparare, forte e chiaro

parlare, forte e chiaro
tentare, forte e chiaro
desiderare, forte e chiaro
forte e chiaro
sognare, forte e chiaro
incoraggiare, forte e chiaro
e contestare, avere sempre qualcosa da imparare
avere sempre qualcosa da imparare

 accordi per chitarra 

Sol
Mi sento libera
       Sim
anima limpida
                            Do
e non cancellerai nemmeno un passo
                        Sol
perché col tempo è stato giusto
Sol
mi sento cosmica
          Sim
piena di musica
                   Do
e nei tuoi occhi non mi trovo più
Do
non siamo noi, non sei più tu.

Mim      Re
Parlare, forte e chiaro
Mim      Sol
tentare, forte e chiaro
Do          Re
desiderare, forte e chiaro
Mim
darsi da fare, osare, riuscire
Do      Re
amare, forte e chiaro
Mim       Sol
sognare, forte chiaro
Do            Re
incoraggiare, forte e chiaro
Mim                                     Do
e contestare, avere sempre qualcosa da imparare
Re          Mim               Sol   
qualcosa da imparare, forte e chiaro
Do         Mim
Oh, forte e chiaro 
Lam       Mim
parlare, forte e chiaro
Sol       Re            
tentare, forte e chiaro
Lam         Mim           Sol Re
desiderare, forte e chiaro
Do Re      Mim 
   forte e chiaro
Mim      Sol
sognare, forte e chiaro
      Do       Re
incoraggiare, forte e chiaro
   Mim
e contestare, avere sempre qualcosa da imparare
avere sempre qualcosa da imparare

domenica 30 luglio 2017

Francesco Guccini - Cirano














Il testo

Venite pure avanti, voi con il naso corto,
signori imbellettati, io più non vi sopporto,
infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio
perchè con questa spada vi uccido quando voglio.

Venite pure avanti poeti sgangherati
inutili cantanti di giorni sciagurati, 
buffoni che campate di versi senza forza
avrete soldi e gloria, ma non avete scorza; 
godetevi il successo, godete finchè dura,
che il pubblico è ammaestrato e non vi fa paura 
e andate chissà dove per non pagar le tasse
col ghigno e l' ignoranza dei primi della classe.
Io sono solo un povero cadetto di Guascogna,
però non la sopporto la gente che non sogna. 
Gli orpelli? L'arrivismo? All' amo non abbocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco, 
io non perdono, non perdono e tocco! 

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti, 
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false 
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte 
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese. 
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco, 
io non perdono, non perdono e tocco! 

Ma quando sono solo con questo naso al piede 
che almeno di mezz' ora da sempre mi precede 
si spegne la mia rabbia e ricordo con dolore 
che a me è quasi proibito il sogno di un amore; 
non so quante ne ho amate, non so quante ne ho avute, 
per colpa o per destino le donne le ho perdute 
e quando sento il peso d' essere sempre solo 
mi chiudo in casa e scrivo e scrivendo mi consolo, 
ma dentro di me sento che il grande amore esiste, 
amo senza peccato, amo, ma sono triste
perchè Rossana è bella, siamo così diversi, 
a parlarle non riesco: le parlerò coi versi,
le parlerò coi versi... 

Venite gente vuota, facciamola finita,
voi preti che vendete a tutti un' altra vita; 
se c'è, come voi dite, un Dio nell' infinito,
guardatevi nel cuore, l' avete già tradito 
e voi materialisti, col vostro chiodo fisso,
che Dio è morto e l' uomo è solo in questo abisso, 
le verità cercate per terra, da maiali,
tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali; 
tornate a casa nani, levatevi davanti,
per la mia rabbia enorme mi servono giganti. 
Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco, 
io non perdono, non perdono e tocco! 

Io tocco i miei nemici col naso e con la spada, 
ma in questa vita oggi non trovo più la strada. 
Non voglio rassegnarmi ad essere cattivo, 
tu sola puoi salvarmi, tu sola e te lo scrivo: 
dev' esserci, lo sento, in terra o in cielo un posto 
dove non soffriremo e tutto sarà giusto. 
Non ridere, ti prego, di queste mie parole, 
io sono solo un' ombra e tu, Rossana, il sole, 
ma tu, lo so, non ridi, dolcissima signora 
ed io non mi nascondo sotto la tua dimora 
perchè oramai lo sento, non ho sofferto invano, 
se mi ami come sono,
per sempre tuo, per sempre tuo, per sempre tuo...Cirano


La Mi Re Mi
La Mi Re Mi

La                   Mi
Venite pure avanti, voi con il naso corto,
Re                    Mi
signori imbellettati, io più non vi sopporto
La                  Mi
Infilerò la penna fin dentro al

vostro orgoglio
Re                       Mi
perché con questa spada vi uccido

quando voglio.

 La                   Mi
Venite pure avanti poeti sgangherati,
Re                       Mi
inutili cantanti di giorni sciagurati,
 La                   Mi
buffoni che campate di versi senza forza
Re                       Mi
avrete soldi e gloria ma non avete scorza;
 La                   Mi
godetevi il successo, godete finché dura
RE                Mi
ché il pubblico è ammaestrato
LA               Mi
e non vi fa paura
RE             MI
e andate chissà dove per non pagar le tasse
LA                    Mi
col ghigno e l'ignoranza dei primi della classe.
RE                                   MI
Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
LA                                   RE
però non la sopporto la gente che non sogna.
La                     Mi
Gli orpelli? L'arrivismo? All'amo non

abbocco
Re                   Mi4  Mi
e al fin della licenza io non perdono
La  Mi
e tocco.

La Mi Re Mi La----------------------

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti;
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatti
del qualunquismo un arte;
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto assurdo bel paese.
Non me ne frega niente
se anch'io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere,
io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti
da sempre mi balocco
e al fin della licenza
io non perdono e tocco.

 accordi per chitarra 

 G                    D
Venite pure avanti, voi con il naso corto,
   C                     D
signori imbellettati, io più non vi sopporto
   G                  D
Infilerò la penna fin dentro al
 
vostro orgoglio
    C                       D
perché con questa spada vi uccido
 
quando voglio.
 
 G                    D
Venite pure avanti poeti sgangherati,
   C                     D
inutili cantanti di giorni sciagurati,
  G                  D
buffoni che campate di versi senza forza
    C                       D
avrete soldi e gloria ma non avete scorza;
  G                  D
godetevi il successo, godete finché dura
    C                       D
ché il pubblico è ammaestrato

e non vi fa paura
  G                  D
e andate chissà dove per non pagar le tasse
    C                       D
col ghigno e l'ignoranza dei primi della classe.
  G                  D
Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
    C                       D
però non la sopporto la gente che non sogna.
 G                    D
Gli orpelli? L'arrivismo? All'amo non
 
abbocco
      C                   D4    D
e al fin della licenza io non perdono
       G  D
E tocco.
 
 C  D   G  D   C  D
 
   G                    D
Facciamola finita, venite tutti avanti
    C                       D
nuovi protagonisti, politici rampanti;
   G                    D
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
    C                       D
feroci conduttori di trasmissioni false
   G                    D
che avete spesso fatti
    C                       D
del qualunquismo un arte;
   G                    D
coraggio liberisti, buttate giù le carte
    C                       D
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
   G                    D
in questo benedetto assurdo bel paese.
    C                       D
Non me ne frega niente
   G                    D
se anch'io sono sbagliato,
    C                       D
spiacere è il mio piacere,
   G                    D
io amo essere odiato;
    C                       D
coi furbi e i prepotenti
   G                    D
da sempre mi balocco
    C                       D
e al fin della licenza
   G                    D
io non perdono e tocco.
 
              G                      Bm
Ma quando sono solo con questo naso al piede
     A#7    E7        Am
che almeno di mezz'ora da  sempre mi precede
               E                        C
si spegne la mia rabbia e ricordo con dolore
                  F#m7
che a me è quasi proibito il sogno di
     B4
un amore;
     B                 G
non so quante ne ho amate, non so
      Bm
quante ne ho avute,
                   C      D
per colpa o per destino le donne le
        Bm7
ho perdute
   Em7           F
e quando sento il peso d'essere
   Em
sempre solo
                     F#
mi chiudo in casa e scrivo e
       B4     B
scrivendo mi consolo,
     D          G
ma dentro di me sento che il grande
    D
amore esiste,
              C               D
amo senza peccato, amo ma sono triste
                  G                   D
perché Rossana è bella, siamo così diversi;
               C        D           G D
a parlarle non riesco, le parlerò coi versi.
 
 C  D   G
 D   C  D
 
   G                    D
Venite gente vuota, facciamola finita:
    C                       D
voi preti che vendete a tutti un'altra vita;
   G                    D
se c'è come voi dite un Dio nell'infinito
    C                       D
guardatevi nel cuore, l'avete già tradito
   G                    D
e voi materialisti, col vostro chiodo fisso
    C                       D
che Dio è morto e l'uomo è solo in questo abisso,
   G                    D
le verità cercate per terra, da maiali,
    C                       D
tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali;
   G                    D
tornate a casa nani, levatevi davanti,
    C                       D
per la mia rabbia enorme mi servono giganti.
   G                    D
Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco
    C                       D
e al fin della licenza io non perdono e tocco.
 
             G                      Bm
Io tocco i miei nemici col naso e con la spada
              A#7    E7        Am
ma in questa vita oggi non trovo più la strada,
               E                        C
non voglio rassegnarmi ad essere cattivo
                  F#m7                     B4
tu sola puoi salvarmi, tu sola e te lo scrivo;
                 B                G
dev'esserci, lo sento, in terra in cielo o un posto
 Bm                        C      D
dove non soffriremo e tutto sarà giusto.
       Bm7       Em7           F         Em
Non ridere, ti prego, di queste mie parole,
           F#          B4          B
io sono solo un'ombra e tu, Rossana, il sole;
                  G                    D
ma tu, lo so, non ridi, dolcissima signora
                  C                  D
ed io non mi nascondo sotto la tua dimora
                    G                    D
perché ormai lo sento, non ho sofferto invano,
            C               D4
se mi ami come sono, per sempre tuo
   G    D
Cirano.
 
 C  D   G
 D   C  D

Lucio Dalla - Mambo














Il testo

Dov'è, dov'è? 
Dov'è quel cuore, dov'è 
datemi un coltello, un coltello per favore 
dov'è quel cuore bandito che ha tradito 
il mio povero cuore, lo ha smontato e finito 
dov'è 
Tu reggimi la mano e poi dimmi se il suo cuore
è vicino o se è andato tontano 
se ingiro per l'Europa, occhi neri 
il suo cuore si è seccato, è diventato una scopa 
dov'è se d'amore è proprio vero che non si muore, non si muore 
cosa faccio nudo per strada mentre piove 
e c'è di piu, 
non dormo da una settimana, 
per quel cuore di puttana 
sono andato al cinema e mi han mandato via 
perché piangevo forte e mangiavo la sua fotografia 
e tu, e tu 
datemi un coltello, un coltello per favore 
dov'è quel cuore marziano 
se ne è andata sbattendo la porta e avevo in mezzo la mano 
dov'è la diva del muto 
è una minaccia per tutti il suo cuore, il suo cuore ad imbuto 
dov'è, dov'è 
scende dal tram e si avvicina e fa due passi 
di Mambo 
si sente molto furba e carina dice: 
con te non ci rimango 
io col cuore in cantina, ma sono un uomo e dico: 
vattene via 
leva il tuo sorriso dalla strada 
e fai passare la mia malinconia 
e porta via gli stracci, i tuoi fianchi e quella 
faccia da mambo 
e la tua falsa allegria per trasformare in sorriso 
anche l'ultimo pianto 
tu, si, proprio tu. Tu, si proprio tu, che non hai mai paura 
chiedi se qualcuno ti presta la faccia 
stai facendo una brutta figura 
La mia regina del mambo 
se ci ripenso preferisco ritornare in cantina 
che avere te, ancora al mio fianco. Tu, tu...

 accordi per chitarra 

 Gm6 Gm7 
Dov'è
C7
Dov'è quel cuore, dov'è 
F7+
datemi un coltello, un coltello per favore 
C7
dov'è quel cuore bandito che ha tradito 
F7+
il mio povero cuore, lo ha smontato e finito 
Gm6 Gm7
dov'è
C7 
Tu leggimi la mano e poi dimmi se il suo cuore
F7+
è vicino o se è andato lontano 
C7
se è in giro per l'Europa, occhi neri 
F7+
il suo cuore si è seccato, è diventato una scopa
 Gm6 Gm7
dov'è
Em7    Bm7                         C7+       
se d'amore è proprio vero che non si muore, non si muore
D           Bm7                      Em7 
cosa faccio nudo per strada mentre piove 
         D
e c'è di piu, non dormo da una settimana,
                  Em7 
per quel cuore di puttana
                  Bm7                 C7+
sono andato al cinema e mi han mandato via 
D                          Bm7               Em7     
  perché piangevo forte e mangiavo la sua fotografia 
   D          B  C7
E tu, E tu
             F7+
datemi un coltello, un coltello per favore 
  C7
dov'è quel cuore marziano 
                    F7+
se ne è andata sbattendo la porta e avevo in mezzo una mano 
  C7
dov'è la diva del muto 
                      F7+
è una minaccia per tutti il suo cuore, il suo cuore ad imbuto 
 Gm6   Gm7
dov'è, dov'è, dov'è 
Em7        Bm7                        C7+
scende dal tram e si avvicina e fa due passi di Mambo
    D         Bm7                Em7
si sente molto furba e carina dice: con te non ci rimango 
Em7             Bm7                                 C7+
io col cuore in cantina, ma sono un uomo e dico: vattene via 
    D                  Bm7                    Em7
leva il tuo sorriso dalla strada  e fai passare la mia malinconia 
Em7             Bm7                              C7+
e porta via gli stracci, i tuoi fianchi e quella faccia da mambo 
    D         Bm7                Em7
e la tua falsa allegria per trasformare in sorriso anche l'ultimo pianto 
Em7                    Bm7                        C7+
tu, si, proprio tu, tu, si, proprio tu, che non hai mai paura 
    D                   Bm7                    Em7
chiedi se qualcuno ti presta la faccia stai facendo una brutta figura 
Em7        Bm7                        C7+
 Uh...uh                La mia regina del mambo
          D                Bm7                       Em
se ci ripenso preferisco ritornare in cantina che avere te, ancora al mio fianco. 
Am   B   C7  F7+ C7 (ad libitum)
Tu

Fabrizio De André - Sidun














Il testo

U mæ ninin u mæ
u mæ
lerfe grasse au su
d'amë d'amë
tûmù duçe benignu
de teu muaè
spremmûu 'nta maccaia
de staë de staë
e oua grûmmu de sangue ouëge
e denti de laete
e i euggi di surdatti chen arraggë
cu'a scciûmma a a bucca cacciuéi de baë
a scurrï a gente cumme selvaggin-a
finch'u sangue sarvaegu nu gh'à smurtau a qué
e doppu u feru in gua i feri d'ä prixún
e 'nte ferie a semensa velenusa d'ä depurtaziún
perchè de nostru da a cianûa a u meü
nu peua ciû cresce ni ærbu ni spica ni figgeü
ciao mæ 'nin l'eredítaë
l'è ascusa
'nte sta çittaë
ch'a brûxa ch'a brûxa
inta seia che chin-a
e in stu gran ciaeu de feugu
pe a teu morte piccin-a.

----

Il mio bambino il mio
il mio
labbra grasse al sole
di miele di miele
tumore dolce benigno
di tua madre
spremuto nell'afa umida
dell'estate dell'estate
e ora grumo di sangue orecchie
e denti di latte
e gli occhi dei soldati cani arrabbiati
con la schiuma alla bocca
cacciatori di agnelli
a inseguire la gente come selvaggina
finché il sangue selvatico
non gli ha spento la voglia
e dopo il ferro in gola i ferri della prigione
e nelle ferite il seme velenoso della deportazione
perché di nostro dalla pianura al molo
non possa più crescere albero né spiga né figlio
ciao bambino mio l'eredità
è nascosta
in questa città
che brucia che brucia
nella sera che scende
e in questa grande luce di fuoco
per la tua piccola morte.

---

O mæ nìn
o mæ, o mæ
lèrfe gràsse a-o sô
d'amê, d'amê
tumô dôçe, benìgno
de teu moæ
spremûo 'nta macàia
de stæ, de stæ
e òua grùmmo de sàngoe, oêge, dénti de læte
e i éuggi di sordàtti, chén aragiæ
co-a scciùmma a-a bócca, cacioéi de bæ
a scorî a génte cómme servagìnn-a
finch'o sàngue sarvægo o no gh'à smortòu a coæ
e dòpp'i færi in gôa, i færi da prixón
e 'nte ferîe a seménsa velenóza da deportaçión
perché de nòstro da-a cianûa a-o meu
no péu ciù crésce ni èrbo, ni spîga, ni figeu.
Ciào mæ nìn
l'ereditæ-a l'é ascôza
'nte sta çitæ
ch'a brûxa, ch'a brûxa
inta séia ch'a chìnn-a
e in sto gràn ciæo de fêugo
pe a teu mòrte picìnn-a.

 accordi per chitarra 

Fa#- Fa#-7
   Fa#-7        Si/Fa#
U mae ninin u mae
Fa#-7   Si/Fa#
u mae
Fa#-7            Si/Fa#
lerfe grasse au su
     Fa#-7    Si/Fa#
d'ame, d'ame
Fa#-7            Si/Fa#
tumù duce benignu
                Fa#-7    Si/Fa#
de teu muaè
         Fa#-7                 Si/Fa#
spremmuu 'nta maccaia
        Fa#-7        Si/Fa#
de stae de stae
Re
e oua grummu de sangue ouege
                 Do#Fa#-
e denti da laete
Fa#-
e i euggi di surdatti chen arragge
            Do#-7
cu'a scciumma a bucca cacciuéi de bae
           Re
a scurri a gente cumme selvaggin-a
                Do#-7
finch'u sangue sarvaegu nu gh'à smurtou a què
La Re
e doppu u feru in gua i feri d'a prixun
              Mi
e 'nte ferie a semensa velenusa d'a depurtaziun
Re
perché de nostru da a cianua a u meu
      Mi                                Fa#-
nu peua ciu cresce aerbu ni spica ni figgeu
Fa#-
ciao mae 'nin l'areditae
l'è ascusa
'nte sta cittae
ch'a bruxa ch'a bruxa
inta seia che chin-a
  Do#
e in stu gran ciaeu de feugu
pe a teu morte piccin-a.
STACCHI FINALI:
Si Fa#
Do#  |  Fa#   | Si# Fa#  |  dal Do# si ripete a
sfumare

sabato 29 luglio 2017

The RRR Mob - Don't Call Me














Il testo

[Ritornello: Laïoung & Momoney]
Don't call me
Ho soltanto due percento
Don't call me
No non mi chiamare più
Don't call me
E vado sempre correndo
Guadagno la mia vita mentre mi sto divertendo
Don't call me
Don't call me
Don't call me
Noo

[Strofa 1: Isi Noice]
Vamonos vamonos vamonos
Sempre in after come a Mykonos
Don't call me se non mi conosci perchè [?]
Rido poco perché in testa ho mille pare
Non ci posso fare nada
Ma deve cambiare il fatto che mentre io suono nel club la mia gente si rimbalza dal locale
La felicità non sta nel grano
Te lo dirò quando sarò ricco
Troie sucano l'anima ora che spingo
E pensa quando sarò ricco
Squilla il cell, io non rispondo no
Più di un guaio, non un paio no
Ho un cimitero nell'armadio
E non soltanto più lo scheletro
 

[Ritornello: Laïoung & Momoney]
Don't call me
Ho soltanto due percento
Don't call me
No non mi chiamare più
Don't call me
E vado sempre correndo
Guadagno la mia vita mentre mi sto divertendo
Don't call me
Don't call me
Don't call me
Noo

[Strofa 2: Laïoung ]
Non mi chiamare che ho sempre da fare
Ricevo l'amore, io sempre da dare
Da scegliere cose importanti per il mio futuro, per me
Anche per il mio frate
Solo milioni mi aspettano adesso
Sono perfetto, in parole cresco
Sono perfetto, il mio stile è fresco
[?] quando esco sul petto
Altro che carabinieri
Sono con arabi e neri
Sono in città italiane, mangiando riso con senegalesi
E vuole sapere perché non rispondo, perché io non dormo
Se non avrò sonno ma i soldi non dormono
Loro mi chiamano, io non li seguo
 

[Ritornello: Laïoung & Momoney]
Don't call me
Ho soltanto due percento
Don't call me
No non mi chiamare più
Don't call me
E vado sempre correndo
Guadagno la mia vita mentre mi sto divertendo
Don't call me
Don't call me
Don't call me
Noo

[Strofa 3: Hichy Bangz]
Non voglio sentirti gridare
Fuori è vero che a nessuno gli piace restare da solo
Note bianche suona Gimmy Hendrix
Il ghiaccio freddo ci riscalderà
Se me ne vado baby tu ti offendi
La luna è piena ci illuminerà
Il barman continua a versare da bere
Se passo io il mio cuore lo vedo (vuoto)
Se passo io il mio cuore lo vedo vuoto
Posso capirti se sbagli
Le pupille notano solo i dettagli
A volte stare peggio porta solo
A stare sveglio
I veri guerrieri vengono passando dal peggio
Vecchie ferite guarite in un nuovo rifugio
 

[Strofa 4: Momoney]
Better you don't call me
Mi interrompi i soldi
Sono al due percento, al cento ci arrivi se corri
Telefono in mano, non so cosa fare
Devo avere i soldi in mano da spedire
La speranza sai che è l'ultima a morire
Un padre se n'è andato senza salutare
Sette del mattino, sono ancora sveglio
[?] va bene ma può andare meglio
Troppe cose in testa, mi serve un'agenda
Troppe cose in tasca, mi serve una bendo
Sono al due percento
Anche stanotte sto suonando, you better don't call me

[Ritornello: Laïoung & Momoney]
Don't call me
Ho soltanto due percento
Don't call me
No non mi chiamare più

E vado sempre correndo
Guadagno la mia vita mentre mi sto divertendo
Don't call me
Don't call me
Don't call me
Noo

Mick Jagger - England Lost














Il testo

Lost, lost, lost, lost

I went to see England, but England's lost 
I went to see England, but England's lost

And everyone said we were all ripped off 
I went to see England, but England lost 
Lost, lost, lost 
It wasn't much fun standin' in the rain 
And we all yelled loud and we all complained 
Wasn't much of a game 
I got soaked 
Didn't look home anyway

I went to see England, but England's lost 
I went in the back, but they said, "Piss off" 
I went to see England, but England's lost 
I went to see England, but England... 
I went to see... 
I went... 
I...

I lost a blunt, think I lost the pint 
She can go home and smoke a joint, anyway 
Do you wanna go? 
I went to find England, it wasn't there 
I went to find England, it wasn't there 
I think I lost it in the back of my chair 
I think I'm losing my imagination 
I'm tired of talking about immigration 
You can't get in and you can't get out 
I guess that's what we're all about

I went to find England, but... 
I went to find England, but... 
I went to find England, but... 
I went to find England, but England's lost

Lost, lost, lost, lost 
Lost, lost, lost, lost

Had a girl in Lisbon, a girl in Rome 
Now I'll have to stay at home 
So lock the shallows, bolt the doors 
Nothing's gonna be like Singapore 
Don't know what's home 
Lost, lost, lost, lost 
They didn't turn up, the comments complain 
No real person is matching their shame 
They're much too young and much too hold 
Growing much too hot and much too cold 
That's what I thought

I went to find England 
I went to find England 
I went to find England 
I went to find England, but England's lost

traduzione

Perso, perso, perso, perso 
Sono andato a vedere l'Inghilterra, ma l'Inghilterra ha perso 
Sono andato a vedere l'Inghilterra, ma l'Inghilterra ha perso

E tutti dicevano che siamo stati derubati 
Sono andato a vedere l'Inghilterra, ma l'Inghilterra ha perso 
Perso, perso, perso 
Non era molto divertente stare in piedi sotto la pioggia 
E tutti gridavamo forte e ci siamo tutti lamentati 
Non era molto di un gioco 
Mi sono bagnato 
Non mi sembrava casa, comunque

Sono andato a vedere l'Inghilterra, ma l'Inghilterra ha perso 
Sono andato dietro, ma mi hanno detto "Fuori dalle palle" 
Sono andato a vedere l'Inghilterra, ma l'Inghilterra ha perso 
Sono andato a vedere l'Inghilterra, ma l'Inghilterra 
Sono andato a vedere 
Sono andato 
Io

Ho perso un oggetto contundente, penso di aver perso il boccale 
Lei può andare a casa e fumare una canna, comunque 
Vuoi andare? 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma non c'era 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma non c'era 
Penso di averla persa nel retro della mia sedia 
Penso di star perdendo la mia immaginazione 
Sono stanco di parlare di immigrazione 
Non puoi entrare e non puoi uscire 
Immagino che sia questo ciò di cui stiamo parlando

Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma... 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma... 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma... 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma l'Inghilterra ha perso

Perso, perso, perso, perso 
Perso, perso, perso, perso

Avevo una ragazza a Lisbona, una ragazza a Roma 
Ora dovrò rimanere a casa 
Bloccate i bassifondi, chiudete le porte 
Niente sarà come Singapore 
Non so cosa sia casa 
Perso, perso, perso, perso 
Non si sono presentati, i commenti si lamentano 
Nessuna persona reale corrisponde alla loro vergogna 
Sono troppo giovani e troppo tenaci 
Crescendo troppo caldi e troppo freddi 
E' quello che pensavo

Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma... 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma... 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma... 
Sono andato a trovare l'Inghilterra, ma l'Inghilterra ha perso

Mick Jagger - Gotta Get A Grip














Il testo

Gotta get a grip 
Beat it with a stick 
Gotta get a grip 
She goin' for the hit 
THe world is upside down 
Everybody lunatics and clowns 
No one speaks the truth 
And madhouse runs the town 
Well you gotta get a grip 
Beat it with a stick 
You gotta get a grip

Everybody's stuffing their pockets 
Everybody's on the take 
The news is all fake 
Let 'em eat chicken and let 'em eat steak 
Let 'em eat shit, let 'em eat cake 
You gotta get a grip 
You gotta get a grip 
You gotta keep it zipped 
And shoot 'em from the hip 
Yeah, yeah, you gotta get a grip 
Beat it with a stick

I tried diversion and I tried coercion 
Mediation and medication 
LA culture and aquapuncture 
Overeating and sex in meetings 
Induced insanity, Christianity 
Long walks and fast drives 
And wild clubs and low dives 
I pushed and I strived 
But I can't get you, can't get you 
Can't get you out of my mind 
Gotta get a grip

Oh you, oh you 
Oh you, beat it with a stick 
Immigrants are pouring in 
Refugees under your skin 
Keep 'em under, keep 'em out 
Intellectual, shut your mouth 
Beat 'em with a stick 
Oh you 
Gotta get a grip 
Gotta get a grip 
Chaos crisis instability, ISIS 
Lies and scandals, wars and vandals 
Metadata scams and policy shams 
Put 'em in a slammer 
Gotta get a grip 
Gotta get a grip 
Come on

traduzione

Devo avere una presa 
Colpirlo con un bastone 
Devo avere una presa 
Lei va per colpire 
Il mondo è capovolto 
Tutti lunatici e clown 
Nessuno dice la verità 
E il manicomio arriva in città 
Beh, devi avere una presa 
Colpirlo con un bastone 
Devi avere una presa

Tutti si stanno riempiendo le proprie tasche 
Tutti sono in viaggio 
Le notizie sono tutte false 
Lasciateli mangiare il pollo e lasciateli mangiare la bistecca 
Lasciateli mangiare la merda, lasciateli mangiare la torta 
Devi avere una presa 
Devi avere una presa 
Mantienila chiusa 
E sparali dal fianco 
Sì, sì, devi avere una presa 
Colpirlo con un bastone

Ho provato il diversivo e ho provato la coercizione 
Meditazione e medicinali 
LA culture e l'agopuntura 
Abbuffate e sesso nelle riunioni 
Follia indotta, cristianesimo 
Lunghe passeggiate e guide veloci 
E i club sfrenati e volgari bettole 
E ho spinto e ho cercato 
Ma non posso convincerti, non ti posso 
Non ti posso togliere dalla mia mente 
Devo avere una presa

Ou tu, oh tu, 
Oh tu, tu colpirai con un bastone 
Gli immigrati stanno arrivando in massa 
Rifugiati sotto la tua pelle 
Tenerli sotto, tenerli fuori 
Intellettuale, chiudi la bocca 
Colpiscili con un bastone 
Oh tu 
Devi avere una presa 
Devi avere una presa 
Instabilitià della crisi del caos, ISIS 
Bugie e scandali, guerre e vandali 
Le truffe di metadati e gli schemi politici 
Sbattili in gattabuia 
Devi avere una presa 
Devi avere una presa 
Dai

mercoledì 26 luglio 2017

Paola Turci - Un'Emozione Da Poco














Il testo

C'è una ragione che cresce in me
E l'incoscienza svanisce
E come un viaggio nella notte finisce

Dimmi, dimmi, dimmi che senso ha
Dare amore a un uomo senza pietà
Uno che non si è mai sentito finito
Che non ha mai perduto, mai

Per me, per me una canzone
Mai una povera illusione
Un pensiero banale, qualcosa che rimane
Invece per te, per te più che normale
Che un'emozione da poco
Mi faccia stare male, una parola detta piano basta già

Ed io non vedo più la realtà
Non vedo più a che punto sta
La netta differenza tra il più cieco amore
E la più stupida pazienza
No, io non vedo più la realtà
Né quanta tenerezza ti dà 
La mia incoerenza
Pensare che vivresti benissimo anche senza

C'è una ragione che cresce in me
È una paura che nasce
L'imponderabile confonde la mente
Finchè non si sente

E poi, per me, più che normale
Che un'emozione da poco mi faccia stare male
Una parola detta piano basta già

Ed io non vedo più la realtà
Non vedo più a che punto sta
La netta differenza tra il più cieco amore
O la più stupida pazienza
No, io non vedo più la realtà
La mia incoerenza
Pensare che vivresti benissimmo anche senza

 accordi per chitarra 

Do#-                               La
  C’è una ragione che cresce in me e l’incoscienza svanisce
 Si            Lab7         Do#-
  e come un viaggio nella notte finisce dimmi dimmi dimmi che senso ha
 La     Si            Lab7
  dare amore a un uomo senza pietà uno che non si è mai sentito finito
 Mi    Si   La    Mi
  che non ha mai perduto mai per me per me una canzone
 La     Mi             La7+          Lab7
  mai una povera illusione un pensiero banale qualcosa che rimane
 Mi    Si   La       Mi
  invece per te per te più che normale
 La     Mi         La7+
  che un emozione da poco mi faccia star male
 Lab7            Do#+           Lab
  una parola detta piano basta già ed io non vedo più la realtà
 Sib-         Fa     Fa#         Do#+   Mib7
  non vedo più a che punto sta la netta differenza fra il più cieco amore
 Lab7           Do#+       Lab
  e la più stupida pazienza no, io non vedo più la realtà
 Sib-      Fa      Fa#        Do#+    Mib
  nè quanta tenerezza ti dà la mia incoerenza pensare che vivresti
 Lab7
  benissimo anche senza
 Do#-                             La
  C’è una ragione che cresce in me e una paura che nasce
 Si            Lab7
  l’imponderabile confonde la mente finchè non si sente
 Mi   Si    La      Mi  La      Mi         La7+
  e poi per me più che normale che un’emozione da poco, mi faccia stare male
 Lab7            Do#+           Lab
  una parola detta piano basta già ed io non vedo più la realtà
 Sib-         Fa     Fa#         Do#+   Mib7
  non vedo più a che punto sta la netta differenza tra il più cieco amore
 Lab7          Do#+        Lab
  o la più stupida pazienza no, io non vedo più la realtà
 Sib- Fa Fa#        Do#+     Mib
             la mia incoerenza pensare che vivresti
 Lab7
 benissimo anche senza. 
  

venerdì 21 luglio 2017

Francesca Michielin - Vulcano














Il testo

V 

V 

V come vulcano 
fra mille altre cose 
come la volontà di camminare vicino al fuoco 
e capire se è vero questo cuore che pulsa 
se senti sul serio oppure è vanità 

V come vulcano 
e mille altre cose 
come il volume che si alza e contiene il mare 
e capire se vale scottarsi davvero 
o non fare sul serio 
fare sul serio 

corro di notte lampioni le stelle 
c’è il bar dell’indiano 
profuma di te 
grido più forte mi perdo nell’alba 
sei in tutte le cose in tutte le cose esplode 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 

V come vulcano 
e mille altre cose 
la paura di vagare per troppo tempo a vuoto 
e capire se è vivo 
questo cuore che vibra 
può viaggiare davvero 
può viaggiare davvero 

corro di notte lampioni le stelle 
c’è il bar dell’indiano 
profuma di te 
grido più forte mi perdo nell’alba 
sei in tutte le cose in tutte le cose esplode 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 

mi sposto mi fermo il semaforo in centro è già spento da un’ora 
tu starai dormendo 
è bello sentire anche qui 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 

corro di notte i lampioni le stelle 
c’è il bar dell’indiano 
profuma di te 
grido più forte mi perdo nell’alba 
sei in tutte le cose in tutte le cose esplode 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te

 accordi per chitarra 

Lam Fa  Sol Rem x2

Lam    Fa
V come vulcano 
Sol Rem         Lam
fra mille altre cose 
Fa               Sol          Rem         Lam               
come la volontà di camminare vicino al fuoco 
     Fa      Sol     Rem     Lam
e capire se è vero questo cuore che pulsa 
Fa              Sol        Rem
se senti sul serio oppure è vanità 

Lam Fa Sol Rem

Lam    Fa
V come vulcano
Sol  Rem 
e mille altre cose
 Fa              Sol          Rem           Lam
come il volume che si alza e contiene il mare
 Fa       Sol Rem           Lam
e capire se vale scottarsi davvero
Fa             Sol  
o non fare sul serio 
      Rem
fare sul serio 

Fa              Lam 
corro di notte lampioni le stelle 
Rem            
c’è il bar dell’indiano 
  Fa
profuma di te 
Fa               Lam
grido più forte mi perdo nell’alba 
Sol
sei in tutte le cose in tutte le cose esplode 
                    Lam Fa Do Rem 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 

Lam Fa
V come vulcano 
Sol Rem       Lam
e mille altre cose 
Fa              Sol                Rem  Lam   
la paura di vagare per troppo tempo a vuoto 
    Fa         Sol 
e capire se è vivo 
Rem        Lam
questo cuore che vibra 
Fa             Sol
può viaggiare davvero 
       Rem
può viaggiare davvero 

Fa             Lam
corro di notte lampioni le stelle 
Rem
c’è il bar dell’indiano 
Fa
profuma di te 
Fa              LAm
grido più forte mi perdo nell’alba 
Sol
sei in tutte le cose in tutte le cose esplode 
                    Lam Fa Do Rem 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 

Fa                   Lam                   Rem            Fa
Mi sposto mi fermo il semaforo in centro è già spento da un’ora 
Fa
tu starai dormendo 
Lam             Sol                       
è bello sentire anche qui 
                   Lam Fa Do Rem 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 

Fa               Lam
corro di notte i lampioni le stelle 
Rem 
c’è il bar dell’indiano
Fa 
profuma di te 
Fa               Lam
grido più forte mi perdo nell’alba 
Sol
sei in tutte le cose in tutte le cose esplode 
                   Lam Fa Do Rem
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te 
la vertigine che ho di te

lunedì 17 luglio 2017

Coldplay & Big Sean - Miracles
















Il testo

[Verse 1: Chris Martin] 
My father said never give up son 
Just look how good Cassius become 
Mohammed, Mahatma, and Nelson 
Kosa, St. Theresa when 
You sentries say 'enemies too strong'

[Pre-Chorus: Chris Martin] 
Now you could go to see me right 
Or never be known in my whole life 
Or you could turn and see the wind that blows [?] 
And get to keep on dancing all night long

[Verse 2: Chris Martin] 
My father said never give up son 
Just look what [?] 
Or [?] in war won 
Not scared to be strong

[Pre-Chorus: Chris Martin] 
Now you could go to see me right 
Or never be known known in my whole life 
Or you could turn and see the wind that blows [?] 
And get to keep on dancing all night long 
Yeah you could be

[Chorus: Chris Martin] 
Someone special 
You've got riding and [?] you'll go higher then they've ever gone 
Yeah in you I see 
Someone special 
You've got fire in your eyes when you realize you'll go further then we've ever gone
Just turn it on

[Verse 3: Big Sean] 
Look I pay my intuition I couldn't afford tuition 
My funds was insufficient and it felt I was risen 
And suddenly I realized I had to set my mind free 
I was trusting statistics more than I trust me 
Get a degree, good job, 401k 
And maybe I could be the new Ali of music, probably 
Instead of doing it just as a hobby like these boys told me to 
I guess neither wants to show [?] 
Prove it to them you prove it to yourself but honestly its better if you do it for yourself 
Never complacent till we hit the oasis 
One life don't waste it feel my heart races, success I taste it, I 
We on the verge again and every single day that we deserve

[Chorus: Chris Martin] 
Yeah you could be someone special 
You've got fire in your eyes I see heaven inside you'll go further then we've ever gone 
Yeah in you I see someone special 
You've got bright in your brains you can break through the chains you'll go higher then we've ever gone 
Just turn it on

[Outro: Chris Martin] 
In you I see someone special 
Don't go to war with yourself 
Just turn it on and you can't go wrong

Traduzione 

Mio padre mi ha detto, Non arrenderti mai, figliolo 
Guarda come è diventato il buon Cassius 
Mohammed, Mahatma e Nelson 
Kosa, Madre Teresa quando 
Le voci dentro di te dicono "I nemici sono troppo forti"

Ora potresti andare a vedere che ho ragione 
O che non sono mai stato conosciuto in tutta la mia vita 
O potresti voltare e vedere il vento che soffia 
E andare a ballare tutta la notte

Mio padre mi ha detto, Non arrenderti mai, figliolo 
Guarda come è diventato 
Oppure [?] In guerra ha vinto 
Non temere di essere forte

Ora potresti andare a vedere che ho ragione 
O che non sono mai stato conosciuto in tutta la mia vita 
O potresti voltare e vedere il vento che soffia 
E andare a ballare tutta la notte

Qualcuno di speciale 
Hai cavalcato, Andrai più in alto di quanto tu sia mai stato 
Sì in te vedo 
Qualcuno di speciale 
Avrai incendi nei tuoi occhi quando ti renderai conto che andrai oltre, dove non siamo mai andati 
Basta farlo

Guarda, pago l'intuizione che non ho potuto permettermi di insegnare 
I miei fondi erano insufficienti e mi sembrava di essere risorto 
Ed improvvisamente ho capito che dovevo liberare la mia mente 
Stavo dando credito alle statistiche più di quanto mi fidassi di me stesso 
Prendi un diploma, un buon lavoro, 401k 
E forse potrei essere il nuovo Ali della musica, probabilmente 
Invece di farlo come un hobby come questi ragazzi mi hanno detto 
Suppongo che nessuno lo voglia mostrare [?] 
Prova a loro che lo dimostri a te stesso, ma onestamente è meglio se lo fai per te stesso 
Mai compiacenti finché non abbiamo colpito l'oasi 
Una vita non la spreco, senti i miei battiti del cuore, il successo lo assaporo, io 
Siamo sull'orlo di nuovo e ogni singolo giorno ce lo meritiamo

Sì, potresti essere qualcuno di speciale 
Hai un fuoco nei tuoi occhi vedo il cielo dentro, tu andrai oltre, dove non siamo mai andati 
Sì in te vedo qualcuno speciale 
Hai brillato nel tuo cervello puoi spezzare le catene, tu andrai oltre, dove non siamo mai andati 
Basta volerlo

In te vedo qualcuno speciale 
Non andare in guerra con te stesso 
Basta volerlo e non può andare male

 accordi per chitarra 

Si Re#m Do# Re#m Do# Si x2

Si                Re#m    Do#
My father said never give up son
                   Re#m   Do#   Si
Just look how good Cassius become
Si                Re#m    Do#
Mohammed, Mahatma, and Nelson-
                   Re#m   Do#   Si
Not scared to be strong

Si                       Re#m    Do#
Now you could run and just say they’re right
                   Re#m   Do#   Si
o there’ll never be no one in my whole life
Si                   Re#m    Do#
Or you could turn and say no wait they're wrong
                   Re#m   Do#   Si
And get to keep on dancing all life long

Si Re#m Do# Re#m Do# Si

Si                Re#m    Do#
My father said never give up son
                   Re#m   Do#   Si
Just look what Amelia and Joan done
Si                Re#m    Do#
Or Rosa, Teresa their war won
                   Re#m   Do#   Si
Not scared to be strong

Si                       Re#m    Do#
Now you could run and just say they’re right
                   Re#m   Do#   Si
No I’ll never be no one in my whole life
Si                       Re#m    Do#
Or you could turn and say no wait, they’re wrong
                   Re#m   Do#   Si
And get to keep on dancing all life long

Fa#4          Fa# Fa#4 Fa#
Yeah you could be
        Do#4   Do# Do#4 Do#
Someone special
          Si
You've got bright in your brains and lightning in your veins
           Fa#4       Fa#           Do#
You'll go higher than they've ever gone
Fa#4          Fa# Fa#4 Fa#
In you I see 
        Do#4   Do# Do#4 Do#
someone special
          Si
You've got fire in your eyes and when you realize 
           Fa#4       Fa#           Do#
you'll go further than we've ever gone
              Si
Just turn it on

Si                   Re#m         Do#
Look I paid my intuition I couldn't afford tuition
My funds was insufficient and it felt I'm in prison
Re#m                    Do#         Si
And suddenly I realized I had to set my mind free
I was trusting statistics more than I trust me
Si                   Re#m      Do#
Get a degree, good job, 401k, 
but I’m tryna change k’s to m’, what does it take?
Re#m                    Do#         Si
And maybe I could be the new Ali of music prolly
Si                   Re#m      Do#
Instead of doing it just as a hobby like these boys told me to
I guess you either watch the show or you show ‘em proof
Re#m                    Do#         Si
Prove it to them you prove it to yourself 
but honestly its better if you do it for yourself
Si                   Re#m      Do#
Never complacent till we hit the oasis
One life don't waste it feel my heart races, 
Re#m                    Do#         Si
success I taste it, ah we on the verge 
of getting every single thing that we deserve

Fa#4          Fa# Fa#4 Fa#
Yeah you could be
        Do#4   Do# Do#4 Do#
Someone special
          Si
You've got fire in your eyes I see heaven inside 
           Fa#4       Fa#           Do#
you'll go further than we've ever gone
Fa#4          Fa# Fa#4 Fa#
In you I see 
        Do#4   Do# Do#4 Do#
someone special
          Si
You've got bright in your brains 
you can break through those chains 
           Fa#4       Fa#           Do#
you'll go higher than we've ever gone
              Si
Just turn it on

Si Re#m Do# Re#m Do# Si

Si        Re#m Do#
In you I see 
          Re#m Do# Si
someone special
Si        Re#m Do#
Don't go to war with yourself
                            Si        Re#m Do#
Just turn, just turn, just turn it on 
and you can't go wrong

Si Re#m Do# Re#m Do# Si

venerdì 14 luglio 2017

Mario Venuti - Tutto questo mare (Video Ufficiale)














Il testo

A volte si parte 
Pensando che altrove 
Perfino gli amori 
Saranno più facili 
Invece ti accorgi 

Che hai messo in valigia 
Ancora i tuoi piccoli 
Dolci importanti 
Il viaggio ti mette alla prova 
Da solo Con gli altri 
Non sai con chi parti 
Ognuno di noi 
E’ un’isola 
Battuta dal vento 

Che meraviglia 
Tutto questo mare mare mare mare mare 
E lassù 
Nottambuli pianeti Lontani 
Che meraviglia 
Tutto questo mare mare mare mare mare 
Che noi qui 
A piedi sulla strada del domani 
Del domani 

Succede che i frutti 
In piena stagione 
Rimangono ancora immaturi sugli alberi 
Ma il tempo che passa 
Non sente ragione 
Hai voglia di illuderti 
Di essere più giovane 

E il viaggio ti mette alla prova 
Da solo Con gli altri 
Non sai con chi parti 
Ognuno di noi 
E’ un’isola 
Battuta dal vento 

Che meraviglia 
Tutto questo mare mare mare mare mare 
E lassù 
Nottambuli pianeti Lontani 
Che meraviglia 
Tutto questo mare mare mare mare mare 
Che noi qui 
A piedi sulla strada del domani 
Del domani 
A piedi sulla strada 
Del domani 
Tutto questo mare mare mare mare mare 
Che meraviglia

lunedì 10 luglio 2017

Coldplay - A L I E N S














Il testo

[Verse 1] 
We were just about to lose our home 
Diamonds ate the radio 
Moving in the dead of night 
We took photographs just some just so 
History has some to know 
We were moving at the speed of flight

[Pre-Chorus2] 
Kids cry 
If you want to 
That's alright 
If you want to 
Hold me 
Hold me tight

[Chorus3] 
Just an alien

[Verse 2] 
We were hovering without a home 
Millions are UFO 
Hovering in hope some scope tonight 
Sees the light and says

[Pre-Chorus2] 
Fly if you want to 
That's alright 
But if you want to 
Call me 
Call this line

[Chorus3] 
Just an alien 
Just an alien 
Oh, we just want to get home again

[Bridge6] 
Tell your leader 
Sir or ma'am 
We come in peace 
We mean no harm 
Somewhere out there 
In the unknown 
All the E.T.'s are phoning home 
Watching my life 
On the skyline 
Crossing your eyes 
For a lifetime

[Chorus3] 
Just an alien 
Moving target 
Target movement 
A patch, a corner 
Of the spacetime 
Just an alien 
Turning toward it 
Turning pages 
Over Asia 
Crossing ages 
Just an alien 
Oh, we just want to get home again

Traduzione 

Stavamo per perdere la nostra casa 
Diamanti hanno mangiato la radio 
Muoversi nel vuoto della notte 
Abbiamo fotografato solo alcune 
La storia ha qualcosa da sapere 
Stavamo muovendoci alla velocità del volo

I bambini piangono 
Se lo desideri 
Va bene 
Se lo desideri 
Stringimi 
Tienimi stretto

Solo un alieno

Stavamo vagando senza una casa 
Milioni sono UFO 
Sospingendo nella speranza di qualche proposito, stasera 
Vede la luce e dice

Vola se vuoi 
Va bene 
Ma se vuoi 
Chiamami 
Chiama questa linea

Solo un alieno 
Solo un alieno 
Oh, vogliamo solo tornare a casa

Dillo al tuo capo 
Signore o signora 
Veniamo in pace 
Non intendiamo fare alcun male 
Là fuori da qualche parte 
Nell'ignoto 
Tutti gli E.T stanno chiamando casa 
Guardando la mia vita 
Sullo skyline 
Attraversare i tuoi occhi 
Per tutta la vita

Solo un alieno 
Spostandoosi dal bersaglio 
Un movimento mirato 
Un frammento, un angolo 
Dello spazio-tempo 
Solo un alieno 
Girando in direzione 
Voltando le pagine 
Sull'Asia 
Attraversando le età 
Solo un alieno 
Oh, vogliamo ritornare a casa

 accordi per chitarra 

Am C Em
Am C Em


[Verse 1]
        Am
We were just about to lose our home
C                   Em
Diamonds ate the radio
Am                      C   Em
Moving in the dead of night

        Am
We took photographs, just some just so
   C                 Em
History has some to know
        Am                        C    Em
We were moving at the speed of flight, kids cry


[Pre-Chorus 1]
Am                 C         Em
   If you, want to, that's alright
Am                 C
   If you, want to, hold me
Em         F     G  Em
   Hold me tight


[Chorus 1]
           F  G  Am
Just an alien


[Verse 2]
        Am
We were hovering without a home
C              Em
Millions are UFO
Am                              C    Em
Hovering in hope some scope tonight, sees the light and says


[Pre-Chorus 2]
Am                     C         Em
   Fly if you, want to, that's alright
Am                     C
   But if you, want to, call me
Em           F    G  Em
   Call this line


[Chorus 2]
           F  G  Am
Just an alien
           F  G  Em
Just an alien
       F            G          Am
Oh, we just want to get home again


[Bridge]
Am
   Tell your leader, sir or ma'am
C                  Em
   We come in peace, we mean no harm
Am
   Somewhere out there, in the unknown
C                Em
   All the E.T.'s, are phoning home

F             G   Em
Watching my life, on the skyline
F               G   Em
Crossing your eyes, for a lifetime


[Outro]
           F             G Am
Just an alien, ----------- target movement
          (moving target)
  F              G Am
A patch, a corner, of the spacetime

           F                 G Am
Just an alien, --------------- turning pages
          (turning toward it)
F        G Am
Over Asia, crossing ages

           F  G  Em
Just an alien
       F            G          Am
Oh, we just want to get home again
F  G  Em
F  G  Am

sabato 8 luglio 2017

Guè Pequeno - Milionario ft. El Micha














Il testo

O que me ves dentro del video

O que me escuchas en la radio

Piensas que soy un millonario

Y soy un chamaco de barrio

 
G-U-É

 
Voglio essere una specie di Robin Hood del rap

Per il senso di rubare ai ricchi per poi dare a me

Pensavo che con la musica ci avrei comprato un jet

Così mi svegliavo a sud e mi addormentavo ad est

 

Cento, mille, diecimila, centomila, un milion

Il tempo qua è denaro e dei miei tempi sono figlio

 

Tra criminali micro e milli-milionari macro

Giurano la verità con la mano sul libro sacro

In Italia se fai soldi la gente non ti sopporta

Ti perdonano soltanto se segni tirando in porta

 

On and on, io cerco il grano, bro', non i pokémon

Babilon vuole schiacciarmi, stressarmi già da mo'

 

So che mi vedi dentro al video

E se mi senti nella radio

Pensi che sono milionario

Ma sto con gli amici del barrio

 

Ma qua aspetto e spero il settimo zero

Chiudo gli occhi e penso un giorno a diventarlo per davvero

 

Ma se io fossi milionari-ari-ari-ario

Porterei tutti i miei amici via dal gabbi-abbi-o

Lancerei le banconote da una Cabri-abri-o

Faccio le valige e parto, adi-adi-adios

 

Ed era così bello, sembrava così vero

Ma adesso sono sveglio e sclero col dinero

 

Make money, money, take money, money, money

Fake milionari su Instagram italiani

Su Internet mi scrivono: "Devi restare umile"

Sembra che ti fa schifo il cash, daresti tutto all'UNICEF
 

E frate sono guai, sperano che non li hai, ti odiano se poi li fai

 

Fratello, che sa, siamo ricchi solo coi traffici

Coi rotoli di soldi chiusi insieme con gli elastici

'Ste fighe non stanno con voi perché siete simpatici

Voglio portare il babbo al più presto a svernare i Tropici

 

On and on, io cerco il grano, bro, non i pokémon

Babilon vuole schiacciarmi, stressarmi già da mo'

 

O que me ves dentro del video

O que me escuchas en la radio

Piensas que soy un millonario

Y soy un chamaco de barrio

 

Poder y dinero, tú quiere' y yo quiero

Que las mujeres se van con el bando 'e los bandoleros

 

Ma se io fossi milionari-ari-ari-ario

Porterei tutti i miei amici via dal gabbi-abbi-o

Lancerei le banconote da una Cabri-abri-o

Faccio le valige e parto, adi-adi-adios

 

Ed era così bello, sembrava così vero

Ma adesso sono sveglio e sclero col dinero

 

Policía, yo no robo: yo trabajo

Del barrio vengo, la calle me trajo

La misma historia cuando se viene de abajo

Sus oficinas combinando la elegancia con esquinas

 

Millonario o no, ya soy millonario y rico

Que tú no haces con mucho lo que yo hago con poquito

 

Ma sei io fossi milionari-ari-ari-ario

Porterei tutti i miei amici via dal gabbi-abbi-o

Lancerei le banconote da una Cabri-abri-o

Faccio le valige e parto, adi-adi-adios

 

Ed era così bello, sembrava così vero

Ma adesso sono sveglio e sclero col dinero

 

Haha, Milionario Flow, El Micha

Micha, Gué Pequeno, ¿quién más?

venerdì 30 giugno 2017

The Kolors - Crazy














Il testo

Hey hey 
I’ve spent the night just 
Drinking like a fool 
Hey hey 
I don’t know what she’s doing 
In my room 
(my room)

Hey hey 
The sun is up and 
I just gotta move 
Hey hey 
There’s no tomorrow when you 
Got no rules

I wake up and start to realize 
That she’s staring 
Staring staring staring 
I don’t like the look that’s in 
Her eyes 
Is she crazy crazy crazy

(I’ll) turn my mind off 
One more time (ooh ooh) 
It is something for you just to 
Realize 
That I’mm all the way up 
Like in paradise 
Turn the lights off 
I don’t like you 
It is somethng for you just to 
Realize 
That I don’t wanna know 
Nothing more about

Hey hye 
The night is young I wanna see 
It through 
Hey hey 
Another shot to get me in the mood 
(the mood) 
Hey hey 
And there’s a woman looking 
Kinda rude 
Hey hey 
I’ll take her home cause I’ve 
Nothing 
To lose to lose

I know that will be a grave 
Mistake 
Cause I’m fading 
Fading fading 
It’s another notch upon my bed 
Let’s go crazy crazy crazy ooh

(I’ll) turn my mind off 
One more time (ooh ooh) 
It is something for you just to 
Realize 
That I’mm all the way up 
Like in paradise 
turn the light off 
I don’t like you 
It is somethng for you just to

Turn the lights off 
I don’t like you 
It is somethng for you just to

Realize 
That I don’t wanna know 
Nothing more about

You gotta trust me to realize 
You gotta make a move 
Just to feel alive! 
You gotta trust me to realize 
You gotta make a move 
Just to feel alive 
And I, I 
I gotta make a move 
just to teel alive 
and I, I 
i Gotta make a move 
just to feel alive

(I’ll) turn my mind off 
One more time (ooh ooh) 
It is something for you just to 
Realize 
That I’mm all the way up 
Like in paradise 
Turn the light off 
I don’t like you 
It is somethng for you just to 
Realize 
That I don’t wanna know 
Nothing more about you

traduzione

hey hey 
ho passato la notte 
bevendo come un pazzo 
hey hey 
non so cosa sta facendp 
nella mia stanza 
(la mia stanza)

hey hey 
il sole è alto 
e io voglio solo muovermi 
hey hey 
non c’è domani quando tu 
non hai nessuna regola

io mi sveglio e inizio a rendermi conto 
che lei mi sta fissando 
fissando fissando fissando 
non mi piace il suo guardo 
è matta matta matta?

spengo la mia mente 
un’altra volta (oooh oooh) 
è qualcosa che ti serve per renderti conto 
che sono lassù 
in paradiso 
spegni le luci 
non mi piaci 
è qualcosa che ti serve per

renderti conto 
che io non voglio sapere 
nient’altro di

hey hey 
la notte è giovane voglio vederci attraverso 
hey hey 
un’altro shottino di alcol per farmi venire voglia 
(voglia) 
hey hey 
e c’è una donna che guarda 
in modo piuttosto truce 
hey hey 
me la porterò a casa perché non ho nulla da perdere

io so che sarà un grave errore 
perché sto scomparendo 
scomparendo

è un’altra tacca sul mio letto 
facciamo i pazzi, pazzi, pazzi ooh

spengerò la mia mente 
un’altra volta (oooh oooh) 
è qualcosa che ti serve per renderti conto 
che sono lassù 
in paradiso 
spegni le luci 
non mi piaci 
è qualcosa che faccio solo per te

spegni le luci 
non mi piaci 
è qualcosa che faccio solo per te 
capisci che 
io non voglio sapere nulla di te

mi devi credere per renderti conto 
tu devi fare la prima mossa 
per sentirti viva

mi devi credere per renderti conto 
tu devi fare la prima mossa 
per sentirti viva 
e io 
io faccio una mossa 
solo per sentirmi vivo 
e ioio 
devo muovermi 
solo per sentirmi vivo

spengerò la mia mente 
un’altra volta (oooh oooh) 
è qualcosa che ti serve per renderti conto 
che sono lassù 
in paradiso 
spegni le luci 
non mi piaci 
è qualcosa che faccio solo per te 
capisci 
che non voglio sapere 
non voglio sapere nient’altro di te

Emis Killa - Sei tu (Official Audio)














Il testo

Emis Killa
Testo "Sei Tu feat. Andrea Piraz"

Sei tu che mi hai reso ciò che sono io, sempre al mio fianco già d’allora
sei tu che pensavo mi dicessi addio, e invece nonostante tutto ci sei ancora
sei tu che mi cerchi come fossi un dio, quando un minuto sembra un’ora
sei tu, con un tattoo sul braccio come il mio, che insieme a me fai parte della stessa storia

La prima volta che ci siamo visti mi hai detto grazie,
io non sapevo di starti vicino, sia nella gioia che nelle disgrazie
e mi guardavi dal basso all’alto, per te c’era il mio rap e nient’altro
perché che fosse giugno o dicembre, c’eri tu sempre, sotto quel palco
in quel periodo in cui pensavo che, io con sta roba non fossi un granché
fra’ tu mi davi la forza da sotto, e cantavi i miei pezzi più forte di me
due prospettive diverse della nostra storia che tanto diversa non è,
e mentre mi vedevi crescere in fretta io vedevo crescere te,
oggi che firmo ste copie di fretta, basta uno sguardo e io e te ci capiamo,
tu te ne fotti di farti la foto, ti è sempre bastata una stretta di mano
tanti sanno solo come mi chiamo, noi siamo figli del rap italiano fra’,
domani suono nella tua città, ora devo andare, ci vediamo là!

Sei tu che mi hai reso ciò che sono io, sempre al mio fianco già d’allora
sei tu che pensavo mi dicessi addio, e invece nonostante tutto ci sei ancora
sei tu che mi cerchi come fossi un dio, quando un minuto sembra un’ora
sei tu, con un tattoo sul braccio come il mio, che insieme a me fai parte della stessa storia.

E a volte com’è che vanno ste cose si sa,
gente che è entrata dentro alla mia vita, altra che è uscita
in questo gioco chi viene e chi va, però tu no, rimani qua
e spinto da questa paura che ho, mi prendo cura di ciò, scrivo e poi penso chissà se gli piacerà
e frate lo so, che non è facile restare zitto e che vivi in conflitto,
quando in mezzo a una folla che grida mi chiami ma io tiro dritto,
quando non ti rispondo all’ennesimo commento scritto,
perché anch’io c’ho una vita privata e dei giorni non voglio vederti
e penso di averne il diritto, e posso capirlo, che a volte ti senti sconfitto
perché oggi allo show del sottoscritto ti senti solo in un mare di mani al soffitto
e sappi che non è così, noi siamo qui, parti della stessa bio
e un po’ siamo cambiati ma io, sono ancora il tuo idolo e tu ancora il mio.

Sei tu che mi hai reso ciò che sono io, sempre al mio fianco già d’allora
sei tu che pensavo mi dicessi addio, e invece nonostante tutto ci sei ancora
sei tu che mi cerchi come fossi un dio, quando un minuto sembra un’ora
sei tu, con un tattoo sul braccio come il mio, che insieme a me fai parte della stessa storia.

giovedì 29 giugno 2017

Lowlow - Niente di più stupido di sognare














Il testo

Dicono che i maschi non piangono
Ma tu lo sai quante lacrime ho versato
Dicono che il successo cambia le persone
Ma tu sai che ero stronzo pure prima e non sono cambiato
Vorrei lasciarti qualcosa oltre ai miei difetti
Oltre i successi raggiunti sputando sangue
Ma non è facile, se ti guardo in effetti
Fra me e te sembri tu quello più grande
Ti ricordi che eravamo piccoletti
Cantavamo le canzoni dei Flaminio Maphia
Io facevo le strofe tu i ritornelli?
Adesso tuo fratello suona in tutta Italia
E anche se non condividi i miei interessi
Io spero che la cosa ti renda fiero
Perché ho fatto di tutto per farmi odiare
Solo scrivendo riesco a dirti: ti voglio bene davvero
A me non piace nulla tranne vendetta e successo
E so che non c’è nulla di nobile in questo
Quindi tu fai qualcosa di importante, che aiuti le persone
Perché io questa volta non ci riesco
Domani ci svegliamo presto, tipo quando vai a scuola
Scuola non serve a niente ma la vita è una scuola
Per me sei grande quindi datti da fare
Non c’è niente di più stupido di sognare
Io so che a sedici anni sei incazzato
Che anche mamma e papà ti sembran nemici
Io lo so che sei diverso dai tuoi amici
Perché pensi più di loro e ti senti un emarginato
Io lo so che a scuola ti senti sprecato
Che a volte sei malinconico e vedi tutto sfuocato
Che tieni le cose dentro e poi non ti sei mai sfogato
Che i più intelligenti soffrono e a volte è un dono ingrato
Ma il mondo è di quelli come me e te
Sei un farfalla pronta a uscire dal suo guscio
E quando prenderai il volo io sarò con te, si
Quando prenderai il volo io sarò con te
A me non piace nulla tranne vendetta e successo
E so che non c’è nulla di nobile in questo
Quindi tu fai qualcosa di importante, che aiuti le persone
Perché io questa volta non ci riesco
Domani ci svegliamo presto, tipo quando vai a scuola
Scuola non serve a niente ma la vita è una scuola
Per me sei grande quindi datti da fare
Non c’è niente di più stupido di sognare
Tu puoi dire ciò che vuoi, è il bello di essere intelligente
E se gira male, c’è sempre un lato divertente
Le ragazze sono belle ma non fotterti la mente
Ricorda che per ogni Eva ci sarà un serpente
E non farti cambiare mai o condizionare dal tuo ambiente
Mamma e papà ci hanno insegnato a pensare liberamente
Può sembrare banale ma fidati non lo è per niente
Qua la religione insegna a pensare poco profondamente
A me non piace nulla tranne vendetta e successo
E so che non c’è nulla di nobile in questo
Quindi tu fai qualcosa di importante, che aiuti le persone
Perché io questa volta non ci riesco
Domani ci svegliamo presto, tipo quando vai a scuola
Scuola non serve a niente ma la vita è una scuola
Per me sei grande quindi datti da fare
Non c’è niente di più stupido di sognare

Levante - Pezzo di me ft. Max Gazzé














Il testo

Un altro addio 
cadere nell’oblio 
cercarsi per un po’ nel whisky di un bistrot 
dove si va senza un’idea, dove si va domenica 
un giorno in più pensando a chi eri tu 
cercando di capire cosa sono io 
come si fa di lunedì come si fa se resti qui 
un giorno qualunque mi ricorderò 
di dimenticarti dentro ad un cestino 

tu sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
aah ahh 

è martedì, la vita va così un giorno tocchi il cielo 
e l’altro già nel cesso 
che sarà un coca e rum 
lo dico qua non bevo più 
tre giorni e poi subito il weekend a ricordare noi nel film di via col vento 
me ne infischio dici a me 
domani è un altro giorno dico a te 
e poi all’improvviso 
mi ricorderò 
di dimenticarti 
dentro a un cestino 

tu sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
aah ahh 

tu sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
aah ahh 

scivola come immergere il sapone 
vuoi darmela a bere la tua vanità 
goccioli charme e non mi va di infradiciarmi l’anima 
tu che ti lagni dei miei pochi impegni in tema di premure e di filosofia 
ma non mi sfiora più un istante 
neanche l’idea di chi tu sia 
un giorno qualunque ti ricorderò 
ti dimenticarmi dentro un cestino 

tu sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
aah ahh 

tu sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
sei un pezzo di me 
aah aah 

aah aaah 
aaah aaah 
aah aaah 
aaah aaah

 accordi per chitarra 

C  F  C  F

[Verse 1]
         C
Un altro addio
cadere nell’oblio
               F
cercarsi per un po’ nel whisky di un bistrot
        Em                        F
dove si va senza un’idea, dove si va domenica.

          C
Un giorno in più pensando a chi eri tu
             F
cercando di capire cosa sono io
        Em                      F
come si fa di lunedì, come si fa se resti qui
  Am           G   Em            F
Un giorno qualunque mi ricorderò
  Am       G    Em             F
di dimenticarti dentro ad un cestino

[Chorus]
C                  F
Tu sei un pezzo di me
                Em
sei un pezzo di me
                F
sei un pezzo di me, aah, aah, aah
 C F

[Verse 2]
   C
È martedì, la vita va così
                    F
un giorno tocchi il cielo e l’altro giù nel cesso
   Em
che sarà un coca e rum
   F
lo dico qua, non bevo più
             C                                    F
Tre giorni e poi è subito il weekend a ricordare
noi nel film di via col vento
 Em
me ne infischio, dici a me
                  F
domani è un altro giorno, dico a te
 Am             G   Em          F
E poi all’improvviso mi ricorderò
Am          G  Em              F
di dimenticarti dentro a un cestino

[Chorus]
C                  F
Tu sei un pezzo di me
                Em
sei un pezzo di me
                F
sei un pezzo di me.

C                  F
Tu sei un pezzo di me
                Em
sei un pezzo di me
                F
sei un pezzo di me aah, aah, aah
 C F

[Verse 3]
       C
Scivola come immergere il sapone
            F
vuoi darmela a bere la tua vanità
         Em                         F
goccioli charme e non mi va di infradiciarmi l’anima
          C                                        F
Tu che ti lagni dei miei pochi impegni in tema di premure e di filosofia
            Em
ma non mi sfiora più un istante
         F
neanche l’idea di chi tu sia
  Am           G   Em            F
Un giorno qualunque ti ricorderò
  Am       G    Em             F
di dimenticarmi dentro ad un cestino

[Chorus]
C                  F
Tu sei un pezzo di me
                Em
sei un pezzo di me
                F
sei un pezzo di me.

C                  F
Tu sei un pezzo di me
                Em
sei un pezzo di me
                F
sei un pezzo di me aah, aah, aah

C F C F

LELE - Ora Mai (Costruire 2.0 Live TOUR / Milano) Live












Ora Mai (Costruire 2.0 Live TOUR / Milano) (Live) by LELE on VEVO.

Il testo Resti come queste nuvole senza peso, te ne vai ed io non riesco più ad illudere il tuo volto, ciò che sento che non sei Ed ogni ferita dentro lascia il segno come le frasi che mi tengo quando te ne vai e sento forte dentro questo inverno ed ogni giorno mi prometto che non tornerà Ma non è facile, neanche le nuvole hanno tenuto il peso dei pensieri qui piove da ieri ora, mai Non può essere abitudine non lo sono stato mai e mentre tutto adesso è inutile mi rivesto, non ci penso vado via Ed ogni ferita dentro lascia il segno come le frasi che mi tengo quando te ne vai e sento forte dentro questo inverno ed ogni giorno mi prometto che non tornerà Ma non è facile, neanche le nuvole hanno tenuto il peso dei pensieri qui piove da ieri ora, mai Perché ciò che ho sempre saputo è che il tuo silenzio parlava da sé e perdere ciò che ho voluto non è così semplice per me Ed ogni ferita dentro lascia il segno come le frasi che mi tengo quando te ne vai e sento forte dentro questo inverno ed ogni giorno mi prometto che non tornerà Ma non è facile, neanche le nuvole hanno tenuto il peso dei pensieri qui piove da ieri ora, mai Ora mai resti come queste nuvole accordi per chitarra Si- Re9 Fa#- Sol Si- Re9 Fa#- Sol Si- Re9 Fa#- Sol Resti come queste nuvole Si- Re9 Fa#- Senza peso, te ne vai Si- Re9 Sol Ed io non riesco più ad illudere Mi- Il tuo volto, ciò che sento Fa# Che non sei Si- Ed ogni ferita dentro lascia il segno Mi- Sol Fa# Come le frasi che mi tengo quando te ne vai Si- E sento forte dentro questo inverno Mi- Sol Fa# Ed ogni giorno mi prometto che non tornerà Si- Re9 Ma non è facile, neanche le nuvole Fa#- Sol Hanno tenuto il peso dei pensieri Mi- Fa# Qui piove da ieri ora, mai Si- Re9 Fa#- Sol Non può essere abitudine Si- Re9 Fa#- Non lo sono stato mai Si- Re9 Sol E mentre tutto adesso è inutile Mi- Fa# Mi rivesto, non ci penso vado via Si- Ed ogni ferita dentro lascia il segno Mi- Sol Fa# Come le frasi che mi tengo quando te ne vai Si- E sento forte dentro questo inverno Mi- Sol Fa# Ed ogni giorno mi prometto che non tornerà Si- Re9 Ma non è facile, neanche le nuvole Fa#- Sol Hanno tenuto il peso dei pensieri Mi- Fa# Qui piove da ieri ora, mai Mi- Fa# Perché ciò che ho sempre saputo Si- E' che il tuo silenzio parlava da sé Mi- Fa# E perdere ciò che ho voluto Fa#7 Non è così semplice per me Si- Ed ogni ferita dentro lascia il segno Mi- Sol Fa# Come le frasi che mi tengo quando te ne vai Si- E sento forte dentro questo inverno Mi- Sol Fa# Ed ogni giorno mi prometto che non tornerà Si- Re9 Ma non è facile, neanche le nuvole Fa#- Sol Hanno tenuto il peso dei pensieri Mi- Fa# Qui piove da ieri ora, mai Si- Re9 Sol Fa# Si- Re9 Sol Fa# Si- Re9/La Fa#- Sol Resti come queste nuvole